Come impostare un blog: nome di dominio + Web hosting + WordPress … Tutto in uno

Come impostare un blog: nome di dominio + Web hosting + WordPress … Tutto in uno

Come impostare un blog: nome di dominio + Web hosting + WordPress … Tutto in uno
СОДЕРЖАНИЕ
02 июня 2020

La cosa n ° 1 che impari su come impostare un blog è che nessun blog può esistere senza un nome di dominio (il suo indirizzo univoco su Internet) e un server web (la sua casa su Internet). Quindi, c’è il carattere jolly – il terzo elemento – WordPress!
Questo è capitolo 3 di una guida più grande su come avviare un blog di successo.


Come impostare un blog: www + host + WordPress

Scegliere un nome di dominio è spesso una delle parti più divertenti dell’intero processo di apprendimento di come creare un blog. Scegliere un host, tuttavia, è esattamente l’opposto.

Cominciamo con il primo:

Come scegliere un nome di dominio per il tuo nuovo blog

�� Nota per principianti: che cos’è un nome di dominio? Un nome di dominio è costituito da due parti principali: l’identificatore di dominio univoco e un’estensione di dominio. Per noi codeinwp è l’identificatore e .com è l’estensione (nota anche come TLD). Nel tuo caso, il primo può essere qualsiasi sequenza di caratteri alfanumerici più trattini. Il TLD che puoi scegliere tra una gamma di opzioni preesistenti, con .com è la più popolare. Un nome di dominio di solito ti costa circa $ 10- $ 15 / anno.

Passando direttamente all’inseguimento, un buon nome di dominio deve avere almeno tre caratteristiche principali:

  • �� Deve essere unico e marchabile. Un buon punto di riferimento è immaginare il tuo nome di dominio sul lato dell’edificio per uffici. Sembra buono lì?
  • �� Deve essere chiaro. Nessuna strana combinazione di personaggi. È meglio una semplice sequenza di 1-3 parole. È meglio utilizzare il proprio nome / cognome solo se il sito Web che si sta creando è quello di far crescere il proprio marchio personale.
  • �� Deve essere facile da memorizzare. Se è necessario precisarlo, non sarà facile memorizzarlo.

Ulteriori letture: Come trovare un nome per il tuo blog + usando i generatori di nomi di blog.

�� SUGGERIMENTO PRO: Quando impari a creare un blog, un buon punto di partenza è quello di creare un elenco di 3-5 nomi di dominio che sembri il più ragionevole e quindi testarli con amici, familiari e colleghi per scegliere il vincitore.

Con una buona idea di quale sarà il tuo nome di dominio, è il momento di scegliere una buona piattaforma di hosting:

Come scegliere un buon host web per un blog

Il tema dell’hosting è il boriiiiinnnng. Davvero.

Voglio dire, una volta che ci sei arrivato, un web server è solo un computer che è acceso e collegato a Internet 24 ore su 24, 7 giorni su 7, seduto da qualche parte in una sala server buia. Non c’è niente di romantico o "freddo" a proposito. Sono solo numeri e dati essere inviato avanti e indietro.

Con quell’immagine nella tua testa, scegliere un buon host per WordPress può essere difficile, soprattutto quando fai qualche ricerca per conto tuo e ti esponi a molti materiali promozionali di una società di hosting. Fondamentalmente, promettono tutti prestazioni estremamente buone e un servizio affidabile.

La realtà, tuttavia, può essere diversa.

Quindi, senza annoiarti con i dettagli, abbiamo investito molto nella ricerca del mercato dell’hosting per WordPress, testando diverse società di hosting che sono là fuori, analizzando le loro prestazioni in configurazioni di vita reale e persino sondando gli utenti per trovare quello che pensano del loro host di blog.

Se sei interessato a scoprire i dettagli di tutto, controlla uno di questi:

Sondaggio di hosting WordPress 2018 – Alias "Il buono, il brutto e il cattivo di WordPress Hosting"
I migliori provider di hosting WordPress a confronto [secondo i numeri]

I migliori provider di hosting economici a confronto (da $ 0,82 / mese)
Il miglior web hosting per le piccole imprese

Se non puoi essere disturbato e vuoi semplicemente che ti consigli già una piattaforma, allora usa SiteGround. Fondamentalmente, indipendentemente dal tipo di test che facciamo e indipendentemente dal tipo di domande che poniamo alla comunità, è davvero difficile trovare recensioni negative su SiteGround. Sanno semplicemente cosa stanno facendo quando si tratta di ospitare un blog WordPress.

Inoltre, un buon piano di hosting con loro – uno che sarà più che sufficiente per iniziare con un nuovo blog – costa solo $ 4 al mese.

�� Come impostare un blog: installa un nome di dominio, hosting e WordPress tutto in una volta

Ok, quindi ecco la parte migliore:

Anche se imparare a creare un blog comporta l’allineamento di tre diversi elementi tecnologici: hosting, dominio, WordPress, puoi effettivamente occuparti di tutto in una volta sola e in modo molto intuitivo.

A tal fine, vai a SiteGround (fai clic qui), la piattaforma di hosting che ti consigliamo in base alle sue recensioni positive sul Web e ai nostri test.

Una volta lì, scegli un piano di hosting. Nella maggior parte dei casi, l’opzione più economica – Avviare – sarà sufficiente:

hosting scegliere

Il passaggio successivo è dove puoi registrare un nome di dominio che utilizzerai per il tuo nuovo blog:

nome di dominio del blog

Nota. La registrazione di un nuovo nome di dominio con SiteGround costa $ 15,95 / anno. Se hai già un nome di dominio che desideri utilizzare, seleziona "Ho già un dominio" invece di crearne uno nuovo. Saranno necessari passaggi aggiuntivi per collegare quel nome di dominio al tuo nuovo blog. SiteGround ti guiderà attraverso ogni fase del processo.

Successivamente, devi solo fornire le tue informazioni personali e i dettagli di pagamento e finalizzare l’installazione.

Al termine, è tempo di installare WordPress. Per questo, accedi alla tua Area Clienti e segui questa guida.

Durante il processo di installazione, SiteGround ti permetterà anche di scegliere un design / tema per il tuo nuovo blog e avere tutto pronto per te.

�� Nota rapida su come trovare e modificare temi / progetti di blog

La cosa grandiosa di WordPress è che non sei bloccato con il design iniziale che hai scelto per il tuo blog durante l’installazione o con il tema WordPress predefinito. Puoi sempre tornare a questa parte dopo un po ‘e installare un nuovo tema che è forse più bello o semplicemente segue meglio le tendenze moderne.

Ad ogni modo, puoi trovare nuovi temi su WordPress.org, ThemeIsle.com, ThemeForest, Temi eleganti, o qualsiasi altro di questi migliori negozi a tema.

�� Ulteriori letture

Hai appena iniziato a utilizzare WordPress? Ecco come utilizzare l’interfaccia

Nota. Se hai già familiarità con l’interfaccia di WordPress, passa al capitolo successivo.

WordPress si è evoluto un po ‘dai suoi umili inizi nel 2003. Quella che è iniziata come una semplice piattaforma di blog, è ora in grado di eseguire qualsiasi tipo di sito Web, non importa quanto grande o piccolo.

Tuttavia, questa ricchezza di funzionalità può anche essere leggermente problematica per qualcuno che sta solo imparando come impostare un blog con WordPress per la prima volta.

Ecco quindi la guida in breve attraverso l’interfaccia utente di WordPress e alcune delle funzionalità principali:

Prima di tutto, la maggior parte delle tue interazioni con WordPress avverrà tramite il pannello di amministrazione a cui puoi accedere andando su yoursite.com/wp-admin. Dopo aver effettuato l’accesso, vedrai qualcosa del genere:

Dashboard di WordPress

  • (1) Messaggio di benvenuto: è qui che WordPress ti indirizza verso alcune delle aree più importanti del pannello di amministrazione. Interageremo con molti di loro più avanti in questa guida.
  • (2) Alcuni blocchi generali di informazioni che ti informano su quello che è successo di recente al tuo blog.
  • (3) Post: è qui che puoi andare a lavorare sui post del tuo blog.
  • (4) Media: qui troverai una libreria di tutti i tuoi media (immagini) che sono stati caricati sul blog.
  • (5) Pagine: l’interfaccia funziona in modo molto simile ai post, ma è pensata per le pagine secondarie del tuo blog.
  • (6) Commenti: è qui che puoi moderare i commenti lasciati dai tuoi lettori.
  • (7) Aspetto: vai qui per modificare l’aspetto del tuo blog, ad es. cambia completamente il tuo tema o personalizza la modalità di visualizzazione di alcune cose.
  • (8) Plugin: qui è possibile installare nuovi plug-in.
  • (9) Utenti: vai qui per gestire il tuo account utente e gli account di altre persone che hanno accesso al blog.
  • (10) Impostazioni: è qui che trascorrerai la maggior parte del tuo tempo durante l’impostazione di un blog: qui puoi trovare tutte le impostazioni chiave per il tuo blog.

Tratterò ciascuna di queste sezioni in dettaglio mentre procediamo attraverso questa guida.

Capitolo 4: Plug-in WordPress indispensabili

* Questo post contiene link di affiliazione, il che significa che se fai clic su uno dei link del prodotto e poi acquisti il ​​prodotto, riceveremo una piccola tassa. Non preoccuparti, pagherai comunque l’importo standard in modo che non ci siano costi da parte tua.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Это интересно
    Adblock
    detector