Come creare un sito Web WordPress: Guida definitiva per principianti e utenti avanzati allo stesso modo

Come creare un sito Web WordPress: Guida definitiva per principianti e utenti avanzati allo stesso modo

Come creare un sito Web WordPress: Guida definitiva per principianti e utenti avanzati allo stesso modo
СОДЕРЖАНИЕ
02 июня 2020

Molte persone si chiedono come creare un sito Web WordPress. ��


Hanno sentito parlare di WordPress, della sua incredibile popolarità, delle caratteristiche e dei design eccellenti, e ora vogliono unirsi al pacchetto e creare un sito Web WordPress per conto proprio. ��

Quindi, da dove si inizia? Indipendentemente da quanto avanzato potresti essere con la piattaforma, qui abbiamo una risorsa su misura per te.

Quello che segue è a scegli la tua guida all’avventura su come creare un sito Web WordPress.

Come creare un sito Web WordPress

Contents

Scegli tra i seguenti scenari e vedi cosa ha la guida per te:

principiante
�� Sono un principiante che lavora sul mio primo sito Web

intermedio
��️ Conosco le basi di come creare un sito Web WordPress, ma voglio accelerare il processo

Avanzate
�� Sono uno sviluppatore / utente esperto e voglio migliorare il mio flusso di lavoro creando più siti Web WordPress

☝️☝️☝️

Cos’è WordPress e perché dovresti usarlo?

Per iniziare, lasciami prima convincere e dirti perché usare WordPress per costruire il tuo sito web è davvero la decisione giusta.

Voglio dedicare un minuto a farlo perché, sebbene siamo circondati da prove innegabili del dominio di WordPress, alcune persone cercheranno ancora di dirti che WordPress non è abbastanza buono per alcuni tipi di siti Web.

Fortunatamente, possiamo usare i dati reali per fare la maggior parte dei discorsi qui:

Prima di tutto, cos’è WordPress comunque?

In parole semplici, WordPress è il sistema operativo del tuo sito Web.

Il tuo iPhone esegue iOS, il tuo Samsung Galaxy esegue Android e il tuo sito Web può scegliere di eseguire WordPress.

�� Scopri di più su cosa è WordPress qui

Detto questo, WordPress non è l’unico sistema operativo per i siti Web disponibili. È il più popolare, però.

WordPress gestisce il 35% di tutti i siti Web. Sì, stai leggendo bene, questo è tutti i siti Web.

Inoltre, molti di questi siti Web non sono quelli che chiameresti semplici siti di blog. Con marchi come AMC, Mercedes, BBC, Walt Disney e molti altri confidano che WordPress sia il sistema operativo della loro presenza online. Probabilmente starai bene anche usando WordPress!

Successivamente, WordPress è estremamente in grado di fungere da sistema operativo del tuo negozio online (eCommerce). Quasi il 30% di tutti i negozi online viene eseguito su WordPress.

Quindi, c’è anche l’argomento della personalizzazione.

  • A partire dal design, scoprirai che WordPress offre la più ampia scelta di pacchetti di design (temi) installabili che puoi importare sul tuo sito Web in un paio di clic.
  • Puoi anche estendere le funzionalità del tuo sito Web piuttosto pesantemente tramite plugin. Proprio come i temi, si installano anche in un paio di clic.

Inoltre, se hai mai bisogno di aiuto con qualcosa che coinvolge il lato tecnico di WordPress, scoprirai che c’è una vasta comunità riunita intorno a WordPress. Il più delle volte, puoi trovare aiuto gratuitamente.

Inoltre, ospitare un sito Web WordPress è anche molto semplice e, soprattutto, economico. �� (Parleremo di web hosting più avanti.)

Tutto ciò rende WordPress il sistema operativo più versatile per tutti i siti Web. Alla fine, usando WordPress, ottieni:

programmatore orgoglioso

Una piattaforma utilizzata dalle migliori marche + grande popolarità + grande community + pacchetti di progettazione installabili + plug-in + hosting economico + versatilità = sito fantastico!

Nei passaggi successivi, ti mostrerò come creare un sito Web WordPress passo dopo passo:

Scegli un nome di dominio e hosting

Come nuovo utente nel mondo di WordPress, dovrai affrontare il passaggio più intimidatorio e confuso del processo praticamente all’inizio della tua avventura.

La cosa confusa è il luogo in cui inizi il tuo percorso per creare un sito Web WordPress. Quel punto di partenza non è WordPress stesso. Il vero punto di partenza è ottenere un nome di dominio e un web hosting.

Solo per essere sicuri che siamo sulla stessa pagina:

  • Un nome di dominio è l’indirizzo del tuo sito Web sul Web. Il dominio di questo sito, ad esempio, è codeinwp.com.
  • L’hosting Web è il server in cui è conservato il tuo sito Web. È un’idea sbagliata comune tra le persone pensarlo "i siti Web vivono su Internet." Il luogo in cui vivono attualmente è su server Web gestiti da società di web hosting. Sotto il cofano, un web server è solo un tipo di computer ottimizzato per gestire i siti Web.

La cosa intimidatoria sia per i domini che per l’hosting è che non è immediatamente chiaro da dove iniziare.

Ecco cosa ti consiglio di fare:

Primo, scegli un nome per il tuo sito web. ��

Probabilmente hai già alcune idee, ma puoi anche aiutarti con alcuni degli strumenti di generazione dei nomi disponibili sul web.

Come creare un sito Web WordPress: in primo luogo, ottenere un suggerimento di dominio da DomainWheel

mi piace DomainWheel poiché è uno strumento tutto nostro, inoltre ci impegniamo molto per renderlo il più funzionale possibile.

Inizia inserendo la tua idea del nome, o anche alcune parole chiave su cui vuoi creare il nome del tuo sito Web, quindi vedi cosa ha da dire DomainWheel a riguardo.

Probabilmente troverai alcune opzioni interessanti tra i suggerimenti di DomainWheel. Lo strumento indica anche quali nomi di dominio sono disponibili per la registrazione.

Una volta trovato un nome di dominio che ti piace, basta scriverlo da qualche parte – lo comprerai più tardi.

Successivamente, lo farai scegli una società di hosting e registrati per un account di hosting. ��️

Su questo sito abbiamo molti contenuti su varie offerte di hosting, confronti, recensioni e consigli generali su come scegliere il tuo host web ideale. Ti incoraggio vivamente a dare una lettura ad alcuni di questi.

  • I migliori provider di hosting WordPress del 2020 a confronto & testato
  • Il miglior hosting WordPress economico: 10 opzioni per meno di $ 3,95 / mese
  • Sondaggio sull’hosting di WordPress: cosa pensano gli utenti reali del loro hosting e quale è il migliore in base a oltre 6.500 intervistati

server

Detto questo, se non hai il tempo di consultare queste risorse in questo momento, ecco i miei due principali consigli in termini di hosting:

�� Bluehost⭐ SiteGround

Bluehost

Bluehost

Questa è una delle poche aziende ufficialmente raccomandate dallo stesso team di WordPress.

Bluehost è anche uno degli host più economici là fuori. I piani iniziano da $ 2,95 / mese. Per quel prezzo, ottieni anche un nome di dominio gratuito per il primo anno. Ciò significa che non devi nemmeno spendere di più per ottenere il tuo nome di dominio ideale.

Bluehost non tiene traccia dell’utilizzo della larghezza di banda (il volume di traffico ricevuto dal tuo sito Web) e ottieni 50 GB di spazio su disco da utilizzare.

Vai a Bluehost

SiteGround

SiteGround

SiteGround è la seconda azienda consigliata dal team di WordPress.

SiteGround è un po ‘più costoso, a partire da $ 3,95 / mese. Inoltre non ti danno un nome di dominio gratuitamente. Ciò che ottieni, tuttavia, è probabilmente il miglior servizio clienti nel settore e prestazioni migliori secondo numerose recensioni degli utenti.

Vai a SiteGround

A te la scelta La maggior parte degli utenti sarà generalmente altrettanto felice con una di queste società di hosting.

Iscriviti con la tua società di web hosting di tua scelta

Iscriversi con una società di web hosting e ottenere la registrazione di un nome di dominio sono i primi "vero" passi per creare un sito Web WordPress.

Nel caso in cui non sei positivo al 100% sull’esatto dominio che utilizzerai, controlla DomainWheel per avere qualche idea.

Quando si tratta di hosting, in genere ci piace raccomandare SiteGround e Bluehost per le loro piattaforme facili da usare e funzionali e un buon rapporto tra i parametri del server e il prezzo.

Se non sei ancora sicuro di quale scegliere, considera questo:

  • Se hai gravi limitazioni di budget, vai con Bluehost. Ottieni non solo hosting per $ 2,95 / mese ma anche un nome di dominio gratuito in bundle per il primo anno.
  • Se apprezzi maggiormente le prestazioni del server e il servizio clienti, vai con SiteGround – da $ 3,95 / mese.

In questo passaggio, ti mostrerò come impostare WordPress con uno dei due host:

Introduzione a Bluehost

Vai su Bluehost e fai clic su Iniziare pulsante. Scegli uno dei piani disponibili, molto probabilmente il più economico, chiamato Di base – $ 2,95 / mese.

Come creare un sito Web WordPress su Bluehost di base

Successivamente, inserisci il nome di dominio che desideri registrare per il tuo sito Web.

iscrizione a bluehost

I passaggi successivi riguardano la fornitura di alcune informazioni personali per finalizzare l’installazione.

Alla fine, devi anche inserire i dettagli del tuo pagamento. Per ottenere il prezzo basso di $ 2,95 / mese, dovrai pagare per tre anni in anticipo. La selezione di un periodo più breve aumenterà il prezzo al mese.

Introduzione a SiteGround

Vai a SiteGround e fai clic su OTTIENI IL PIANO sotto lo specifico livello di hosting a cui sei interessato. Selezione dell’opzione più economica, chiamata Avviare, a $ 3,95 / mese sarà sufficiente per la maggior parte dei siti Web.

Come creare un sito Web WordPress all'avvio di SiteGround

Nel passaggio successivo, SiteGround ti consente di registrare un nome di dominio attraverso il loro sistema. Immettere il nome di dominio desiderato nella casella e fare clic su Procedere.

Dominio SiteGround

Successivamente, dovrai fornire i tuoi dati personali e selezionare anche i parametri di base del tuo server web.

Prestare attenzione a questa parte del modulo di registrazione in particolare:

Informazioni sull'acquisto di SiteGround

Qui puoi selezionare la posizione del data center del tuo server e il periodo di registrazione del tuo piano di hosting:

  • Scegli la posizione del data center più vicina al tuo pubblico previsto, idealmente nello stesso Paese.
  • Scegli il periodo più lungo che puoi permetterti. Il prezzo di rinnovo dopo il periodo iniziale aumenterà, quindi scegliere il contratto più lungo possibile come quello iniziale ti farà risparmiare denaro a lungo termine.

Completa il modulo e completa il pagamento.

Installazione di WordPress sul tuo host web

Hai selezionato il tuo host web e creato un account? Buona! Ora installiamo WordPress su di esso.

Ci sono un paio di buoni modi per gestire il processo. Scegli l’opzione più adatta a te:

Installazione di WordPress su Bluehost

Quando accedi a Bluehost per la prima volta, ti verrà mostrata una procedura guidata di installazione che ti guiderà attraverso il processo di installazione di WordPress.

Se ti manca quella procedura guidata o la disabiliti per errore, puoi sempre installare un nuovo sito Web WordPress andando su I miei siti, e quindi facendo clic su Crea sito pulsante.

Come creare un sito Web WordPress: iscrizione Bluehost

Il resto del processo di installazione non richiede alcuna conoscenza tecnica. Basta compilare un modulo e far sapere a Bluehost come si desidera configurare il proprio account amministratore.

Installazione di WordPress su SiteGround

Sebbene queste cose cambino con SiteGround di tanto in tanto, in genere, al termine della configurazione dell’account dovresti avere già un’istanza di WordPress.

Per verificare se questo è il caso, accedi al tuo pannello utente e vai a I miei account, poi nel installazioni scheda. Dovresti vedere il tuo sito Web elencato lì e a Vai al Pannello di amministrazione pulsante a fianco. Puoi fare clic su di esso per accedere alla dashboard di WordPress.

In alternativa, SiteGround potrebbe visualizzare una procedura guidata per l’installazione del sito e guidare l’utente attraverso tutto il processo. Durante questa procedura, dovrai impostare l’account amministratore per il tuo sito. Al termine dell’installazione, sarai in grado di accedere alla dashboard di WordPress.

Uscita dalla procedura guidata di SiteGround

Se non è stato impostato alcun sito Web WordPress per te, il metodo più semplice per farlo funzionare su SiteGround è contattare il loro team di supporto tramite chat dal vivo e chiedere loro di configurare WordPress per te.

Saranno molto felici di farlo e tu stai anche evitando la possibilità che si verifichino errori lungo la strada.

Guida di SiteGround

Installazione di WordPress tramite WP-CLI

L’installazione manuale di WordPress va bene, ma possiamo rendere le cose molto più snelle impiegando il nostro buon vecchio amico, WP-CLI.

��️ Bonus: nella parte inferiore della pagina troverai una carrellata di tutti i comandi WP-CLI utilizzati in questa guida. Qualcosa che puoi copiare e incollare nei tuoi record.

  • Nel caso non lo sapessi, WP-CLI è un’interfaccia della riga di comando per WordPress. Aggiunge un’intera gamma di comandi WordPress oltre a ciò che è già disponibile nella riga di comando standard di Unix.

L’installazione di WordPress tramite WP-CLI presenta alcuni vantaggi:

  • Puoi creare la tua sequenza unica di comandi e riutilizzarli più volte per creare nuovi siti.
  • Il processo è anche molto più veloce: non solo non si viene rallentati dall’interfaccia utente di WordPress, ma i comandi della shell impiegano anche meno tempo per raggiungere la loro destinazione ed essere eseguiti.

⚠️ Nota; i passaggi descritti di seguito iniziano con una connessione SSH stabilita con l’host.

Per prima cosa, assicuriamoci di aver effettivamente installato WP-CLI sul tuo server. Esegui questo comando:

wp –info

Dovresti vedere la schermata di stato di WP-CLI.

�� Nota; tra le nostre migliori opzioni di web hosting consigliate per WordPress, SiteGround, A2 Hosting e WP Engine tutte hanno WP-CLI installato per impostazione predefinita.

Se non hai WP-CLI installato, puoi comunque aggiungerlo tu stesso alla maggior parte dei server. Ecco come farlo.

Per installare WordPress tramite WP-CLI, iniziare andando sul percorso della directory in cui si desidera installare il sito. Il prossimo:

download core wp

  • scarica WordPress

wp config create –dbname = YOUR_DATABASE_NAME –dbuser = YOUR_DATABASE_USER –prompt = YOUR_P4SS

  • crea un nuovo file wp-config.php

wp db create

  • crea il database in base ai dettagli impostati dal comando precedente

wp core install –url = YOUR_DOMAIN.com –title ="TITOLO DEL SITO" –admin_user = ADMIN_USER –admin_password = ADMIN_P4SS –[email protected]

Questo è tutto! L’intero processo richiede solo un paio di secondi una volta capito. Stabilire una connessione SSH è probabilmente la parte più lunga.

Installazione di WordPress su qualsiasi host tramite cPanel

La maggior parte delle società di web hosting utilizza uno strumento chiamato cPanel per consentire agli utenti di gestire le proprie configurazioni di hosting. In termini semplici, cPanel è un pannello di amministrazione online che consente di configurare un server Web, aggiungere nuovi account, database, e-mail e anche script di siti Web come WordPress.

Nella maggior parte delle versioni di cPanel, esiste uno strumento di installazione degli script chiamato Softaculous. Puoi trovarlo nel SOFTWARE sezione.

Come creare un sito Web WordPress tramite Softaculous

Dopo aver fatto clic su di esso, ti accorgerai rapidamente di quante funzionalità offre Softaculous e di quanti script di siti Web differenti può installare per te. Fortunatamente, WordPress è presente in cima all’elenco. Fai clic sul logo WordPress per iniziare.

WordPress softaculous

Clicca su Installa ora per iniziare l’installazione.

Softaculous ti mostrerà un modulo in cui devi inserire tutti i dettagli del tuo sito web. Anche se il modulo è più grande, i campi sono facili da comprendere.

Questa è la parte più importante del modulo:

forma importante

Qui è dove scegli il nome di dominio del tuo sito (probabilmente hai già il nome di dominio giusto selezionato lì per impostazione predefinita; in caso contrario, modifica la selezione), inserisci anche il titolo del tuo sito e i dettagli del tuo account amministratore.

Una volta cliccato su Installare, inizierà il processo di installazione. Riceverai una notifica quando termina un paio di minuti dopo.

A questo punto, sarai in grado di accedere alla dashboard di WordPress.

Riutilizzare un sito modello WordPress vuoto

Se lavori spesso su nuovi siti Web WordPress, puoi ritrovarti a installare più volte la stessa struttura di un sito Web WordPress.

Tutti noi abbiamo i nostri plugin, temi, impostazioni del nostro sito Web preferiti, ecc. Preferiti. Metterli tutti in linea a mano ogni volta è una perdita di tempo enorme.

Esistono due modi fantastici per ottenere sempre la stessa installazione di WordPress:

  • Utilizzare una sequenza di comandi WP-CLI su ogni nuovo sito
  • Creare un modello di sito Web autonomo e quindi importarlo su ogni nuovo sito utilizzando strumenti di terze parti

Il percorso WP-CLI andrà bene se vuoi mantenere le cose relativamente semplici, assicurati che tutti i tuoi plugin preferiti siano installati, un tema e alcune impostazioni di base di WordPress.

Per configurazioni più avanzate, che comprendono la preconfigurazione di un plug-in complesso o l’importazione di interi design di home page, dovrai procedere dall’altra parte e utilizzare alcuni strumenti di terze parti.

Utilizzo di WP-CLI per avviare un sito WordPress modello

Proprio come quando abbiamo installato WordPress, l’utilizzo di WP-CLI è il modo più efficace e veloce per configurare anche un nuovo sito.

Ecco alcuni comandi di base che puoi usare:

plugin wp elimina ciao

  • si sbarazza del plugin ciao

tema wp installa THEME_SLUG
tema wp attiva THEME_SLUG

  • installa e attiva un tema

plugin wp installa PLUGIN_SLUG
plugin wp attiva PLUGIN_SLUG

  • installa e attiva un plugin

commento wp elimina $ (elenco commenti wp –format = ids)
wp post delete $ (wp post list –post_type = ‘post’ –format = ids)
wp post delete $ (wp post list –post_type = ‘page’ –format = ids)

  • elimina tutti i commenti, post e pagine creati durante l’installazione

In alternativa:

sito wp vuoto

  • cancella l’intero sito; non verranno lasciati post, commenti, termini o meta

sito wp vuoto –uploads

  • elimina tutto dalla directory dei caricamenti

wp post generate –count = 10

  • crea dieci post vuoti per i test

Anche se vuoi solo sbarazzarti del contenuto fittizio e installare un paio di plugin, sarà ancora molto più veloce farlo tramite WP-CLI.

Sta a te creare la sequenza ideale di comandi WP-CLI per ottenere il set esatto di plugin, temi e contenuti del sito di partenza di cui hai bisogno. Ecco la directory completa di Comandi WP-CLI tra cui scegliere.

Utilizzo di Duplicator per avviare un sito WordPress modello

Un ottimo modo per gestire la creazione di un sito Web modello è utilizzare un plug-in simile Duplicatore.


Duplicatore - Plugin di migrazione di WordPress Duplicatore – Plugin di migrazione di WordPress

Author (s): Snap Creek

Versione corrente: 1.3.34

Ultimo aggiornamento: 16 maggio 2020

duplicator.1.3.34.zip


98% di commenti


1.000.000 + Installa


WP 4.0 + Richiede

Questo percorso è più adatto se richiedi un set più completo di plug-in (o un tema) fin dall’inizio, e desideri che questi plug-in vengano già preconfigurati in un certo modo.

Ad esempio, a molti sviluppatori piace iniziare con il loro tema preferito, siti di avvio specifici e uno specifico plug-in per la creazione di pagine con alcuni disegni di pagine comuni già importati (come una pagina Informazioni, una pagina Contatti, ecc.). Questo è il tipo di sito Web modello che è possibile creare e quindi implementare con Duplicator.

Di tanto in tanto, puoi anche aggiornare quel sito modello, minimizzando così la necessità di aggiornare tutto in seguito.

Funziona esattamente come ti aspetteresti che:

  1. Inizia impostando un sito modello su un server di prova.
  2. Prenditi cura delle impostazioni di base del sito che preferisci. Ciò comporta permalink, visibilità dei motori di ricerca, commenti e impostazioni di pingback / trackback.
  3. Installa i plugin che ritieni indispensabili. Non esagerare qui e installa davvero solo i plugin di cui hai sempre bisogno su tutti i siti web. Le cose che di solito rientrano in questa categoria sono plug-in di backup, sicurezza, SEO, social media, ACF, moduli di contatto, plug-in di prestazioni, Google Analytics.
  4. Installa il tuo tema preferito, ma solo se lo usi su tutti i siti.
  5. Preconfigurare i plugin e il tema.
  6. Assegna i widget indispensabili, se presenti.
  7. Importa alcuni contenuti fittizi nei post del blog.
  8. Crea le pagine indispensabili. Cose come Informazioni, Contatti.
  9. Crea un menu di navigazione principale.

elenco

Fatto ciò, installa Duplicator e passa attraverso il processo di esportazione del sito come modello.

Noi abbiamo un guida su come farlo qui. La stessa guida descrive anche come acquisire un’immagine del sito e distribuirla in un nuovo posto.

Conosci l’interfaccia di WordPress

La prima cosa che ogni utente nuovo di WordPress deve conoscere è l’interfaccia di WordPress stessa.

Mentre l’interfaccia utente diventa molto facile da usare una volta imparate le corde, non è la cosa più semplice per le persone quando la vedono per la prima volta.

Per accedere alla dashboard di WordPress, visitare il sito Web www.YOURDOMAIN.com/wp-admin/

Inserisci il nome utente e la password che hai impostato durante l’installazione di WordPress con il tuo host.

Dopo aver effettuato l’accesso con successo, vedrai l’interfaccia principale di WordPress:

Come creare un sito Web WordPress: la dashboard di WordPress

Ecco le sezioni più importanti:

  • (1) Messaggio di benvenuto. Qui troverai alcuni collegamenti a varie aree chiave del pannello di amministrazione.
  • (2) Lo stato corrente del tuo sito e cosa sta succedendo con esso.
  • (3) Messaggi. Qui puoi creare post sul blog.
  • (4) Media. La libreria multimediale del tuo sito: qui puoi caricare e gestire immagini e altri file multimediali.
  • (5) Pagine. Qui è possibile creare pagine.
  • (6) Commenti. Qui troverai tutti i commenti dei lettori.
  • (7) Aspetto. Qui è possibile modificare il tema corrente e personalizzare altre funzionalità di progettazione del sito.
  • (8) Plugin. Installa qui nuovi plug-in.
  • (9) Utenti. Gestisci account utente che hanno accesso al sito.
  • (10) Impostazioni. Il pannello delle impostazioni principali del sito.

È una buona idea passare un po ‘di tempo qui, passare da una sezione all’altra e vedere cosa è disponibile. Familiarizza.

Il prossimo:

Prenditi cura di alcune impostazioni di base del sito web

Mentre WordPress è perfettamente operativo sui suoi predefiniti predefiniti, ne otterrai di più una volta che ti occuperai di alcune ottimizzazioni di base:

I permalink definiscono come funziona WordPress nella strutturazione degli indirizzi web (chiamati URL) delle singole sottopagine del tuo sito.

Per farla breve, vuoi avere il titolo della pagina nell’URL. L’impostazione predefinita non ti dà questo, quindi dobbiamo modificarlo.

Vai a Impostazioni → Permalink dalla barra laterale principale nella dashboard.

Seleziona la seguente impostazione:

nome del post

Clicca su Salvare le modifiche.

Rendi il tuo sito visibile a Google

In genere, la maggior parte dei siti Web WordPress sono impostati per essere visibili a Google per impostazione predefinita, ma controlleremo se è il caso del tuo sito – solo per essere sicuri!

Vai a Impostazioni → Lettura, e assicurati che la scatola sia etichettata "Scoraggiare i motori di ricerca …" resti non verificato.

Come creare un sito Web WordPress: imposta la visibilità

Controlla il titolo e lo slogan del tuo sito

Vai a Impostazioni → Generale e vedi cosa c’è nel Titolo del sito e Messaggio personale campi. Regolare se necessario.

Il titolo e lo slogan del sito vengono spesso utilizzati in tutto il sito in luoghi come titoli di home page, titoli e descrizioni SEO, aree di intestazione del design del sito, ecc..

È sempre bene avere il titolo e lo slogan corretti impostati.

Abilita / disabilita i commenti

Che tu voglia accettare o meno i commenti dei lettori dipende interamente da te.

Ci sono buoni argomenti a favore e contro, quindi sentiti libero di prendere la tua decisione.

Per modificare le impostazioni dei commenti del tuo sito, vai a Impostazioni → Discussione. Questo è il campo da modificare:

Commenti

Disabilita pingback e trackback

Pingback e trackback sono le funzionalità rimanenti del passato. Nessuno li usa più.

Per disabilitare pingback e trackback, vai a Impostazioni → Discussione e deseleziona la seguente casella:

pingbacks

Imposta il fuso orario corretto

L’impostazione del fuso orario è piccola, ma ha il potenziale per rendere molto confuso lavorare con il tuo sito se è impostato in modo errato.

Ad esempio, se il fuso orario è sbagliato, potresti essere sorpreso quando imposti alcuni post sul blog per essere pubblicati alle 8:00, solo per scoprire che è andato in diretta nel cuore della notte perché il tuo sito pensa che si trovi in ​​un altro continente. Succede.

Per accertarti che le impostazioni del fuso orario siano corrette, vai a Impostazioni → Generale e cerca questo campo:

fuso orario

Tutte queste impostazioni sono abbastanza semplici da gestire. Questa parte non dovrebbe richiedere più di 10 minuti in totale.

Automatizza le impostazioni di base del sito Web

La creazione di un nuovo sito è in genere una sequenza degli stessi passaggi ogni volta.

Perché non automatizzarlo?

Ancora una volta, il nostro buon amico WP-CLI viene in soccorso! Ecco alcuni comandi utili che puoi utilizzare:

Imposta permalink

wp riscrivi la struttura ‘/% postname% /’

Aggiungi account utente

wp user create john [email protected] –role = autore

Assicurati che il sito sia visibile a Google

aggiornamento opzione wp blog_public 1

Imposta il titolo e lo slogan del sito

opzione wp aggiorna blogname "Il nome del tuo sito"
wp opzione update blogdescription "La descrizione del tuo sito"

Abilita / disabilita i commenti

Aggiornamento opzione wp default_comment_status chiuso

O:

wp option update default_comment_status aperto

Disabilita pingback e trackback

Aggiornamento opzione wp default_ping_status chiuso

Imposta il fuso orario corretto

aggiornamento opzione wp timezone_string "America / New_York"

�� L’ambito di ciò che puoi regolare non finisce qui. Vai avanti e dai un’occhiata alla tabella wp_options nel database di WordPress. È possibile regolare qualsiasi impostazione utilizzando il comando di aggiornamento dell’opzione wp. Ecco i documenti. Dai un’occhiata e crea la tua sequenza di comandi WP-CLI per automatizzare la configurazione del tuo sito Web WordPress.

Scegli un tema WordPress

Una delle cose migliori di WordPress è che puoi cambiare l’intero design del tuo sito con un paio di clic. Questo viene fatto con l’aiuto di temi WordPress.

Solo per mostrarti cosa è possibile, ecco come appare un sito Web WordPress di serie:

Come creare un sito Web WordPress: sito normale

Ed ecco come può apparire dopo aver installato un nuovo tema e aver trascorso un paio di minuti a personalizzarlo:

Come creare un sito Web WordPress: un sito di bell'aspetto

Le migliori notizie?

Molti dei principali temi di WordPress sono gratuiti.

Ecco come scegliere un tema e installarlo sul tuo sito:

Vai a Aspetto → Temi e clicca su Aggiungere nuova.

i temi aggiungono nuovi

Passa a Popolare linguetta.

scheda popolare

Quello che stai guardando sono i temi che la community apprezza di più. Sono tutti gratuiti.

Sfoglia questo elenco e scegli un tema che ti piace. Ho intenzione di andare con neve (è un tema creato dalla nostra consociata e anche uno dei temi più popolari nella directory).

Clicca su Installare per importare il tema sul tuo sito:

Come creare un sito Web WordPress: installa un tema

Al termine dell’installazione, il Attivare apparirà il pulsante. Cliccaci sopra.

Personalizza il tuo tema

A seconda del tema specifico che hai scelto, la procedura di avvio e la personalizzazione possono differire. Ecco come funziona con Neve:

Non appena lo colpisci Attivare nel passaggio precedente, Neve ti mostrerà un messaggio di successo e ti inviterà a iniziare a lavorare sul tema importando un sito iniziale.

siti di partenza neve

Un sito di partenza è una struttura di siti Web pronta all’uso che è stata pre-progettata e pre-riempita con contenuti demo. L’uso di siti di partenza velocizza il processo di installazione di un nuovo sito Web WordPress.

Fai clic sul pulsante blu grande (vedi sopra) per iniziare l’importazione di un sito di partenza. Vedrai un elenco di design disponibili.

modelli di neve

Scegli un disegno che ti piace, fai clic su di esso, quindi su Importare pulsante. Neve ti consentirà di scegliere quali elementi vuoi importare insieme al design. Puoi lasciare tutto attivato per i migliori risultati.

importazione neve

L’importazione stessa può richiedere un minuto o due. Al termine, sarai in grado di visualizzare il tuo sito:

Come creare un sito Web WordPress: il tuo nuovo design per la casa Neve

Ottieni maggiori approfondimenti con le personalizzazioni

C’è un modulo in WordPress chiamato Customizer. Ti consente di entrare in molti dettagli quando si tratta di personalizzare il tuo sito e il design.

Per vedere cosa è disponibile, fai clic su personalizzare link nella barra in alto, oppure vai alla dashboard di WordPress e poi in Aspetto → Personalizza.

L’ambito esatto delle opzioni disponibili dipende dal tema che stai utilizzando. Tuttavia, in generale, sarai in grado di regolare cose come il layout del sito, le intestazioni e i piè di pagina, i colori e gli sfondi, tipografia, pulsanti, menu, e altro ancora.

impostazioni di personalizzazione neve

Scorri le diverse sezioni e osserva l’effetto che le modifiche hanno sul tuo sito: le modifiche hanno effetto in tempo reale nel riquadro di anteprima sulla destra.

Clicca sul Pubblicare pulsante (angolo in alto a sinistra) se si desidera mantenere le modifiche.

Personalizza il tuo tema tramite WP-CLI

Nota; se non hai ancora installato il tema, scorri fino alla sezione precedente in cui abbiamo spiegato come farlo con WP-CLI.

Ora personalizziamo il tuo tema in modo semi-automatico.

Ricordi il comando di aggiornamento dell’opzione wp che abbiamo usato quando abbiamo discusso delle impostazioni di base del tuo sito? Puoi anche usarlo per le impostazioni del tema.

La maggior parte dei temi di WordPress, se non tutti, memorizzano le loro impostazioni nella tabella wp_options nel database. Questo significa che puoi modificare quelle opzioni – preimpostarle – usando il comando wp option update.

Sfortunatamente, qualcosa che non può essere evitato è che devi eseguire manualmente la configurazione iniziale e la personalizzazione, tramite wp-admin. Tuttavia, è possibile riutilizzare tali impostazioni e distribuirle su nuovi siti con l’aiuto di WP-CLI.

Una volta installato e personalizzato il tema, sfogliare la tabella wp_options con phpMyAdmin e cercare le singole impostazioni delle opzioni. Sulla base di tali impostazioni, crea la tua sequenza unica di comandi di aggiornamento delle opzioni wp che li ripetono uno per uno. Usalo su nuovi siti.

Installa un set di plugin indispensabili

I plugin sono sul tuo sito WordPress quali app sono per il tuo smartphone. ��

Anche se puoi certamente usare il tuo smartphone senza installarvi nulla in più, ti perderai molte funzionalità interessanti. È la stessa storia con i plugin di WordPress. WordPress è funzionale e pronto all’uso, ma puoi ottenere molto di più con i plugin.

Abbiamo trattato i nostri plug-in indispensabili preferiti piuttosto in profondità altrove su questo blog. Ti incoraggio a controllare quella risorsa per ottenere descrizioni dettagliate di cosa fa ogni plugin e perché dovrebbero fare anche la tua lista dei must-have.

Ecco un estratto da quella risorsa: solo i nomi dei plugin e una breve descrizione di ciò che fanno ciascuno:

plugins

  • Yoast SEO – il plugin SEO più popolare per WordPress; aiuterà il tuo sito a posizionarsi meglio su Google
  • Google Analytics per WordPress – integra il tuo sito Web con Google Analytics
  • Enabler della cache – velocizza il caricamento del tuo sito; in alternativa, dai un’occhiata a questi plugin di cache
  • Sicurezza di Wordfence – rende il tuo sito Web più sicuro
  • UpdraftPlus – backup automatici per proteggere i tuoi contenuti
  • Optimole – ottimizza le immagini sul tuo sito, riduce la quantità di spazio su disco che occupano e le rende più veloci
  • WPForms – consente di creare moduli di contatto di bell’aspetto; in alternativa, puoi provare Modulo di contatto 7
  • Revive Old Post – prende un articolo di blog a caso dal tuo sito e lo pubblica automaticamente sui profili dei social media
  • Non abbastanza? Scopri cos’altro è disponibile nel sito ufficiale Directory dei plugin di WordPress ← qui troverai più di 55.000 plugin!

Va tutto bene, ma manca una cosa:

Come installare un plugin per WordPress

Questo è un processo semplice. Dalla dashboard di WordPress, vai a plugin e clicca su Aggiungere nuova:

i plugin aggiungono nuovi

Sfoglia gli elenchi di In primo piano o Popolare plug-in o inserisci il nome del plug-in desiderato nel campo di ricerca:

trova plugin

Quando hai trovato il tuo plugin, fai clic su Installa ora pulsante.

Una volta che il plugin viene caricato sul tuo sito, il Attivare apparirà il pulsante. Fare clic su di esso per completare il processo di installazione.

Il plug-in è stato abilitato e puoi iniziare a usarlo.

installa plugin

⚠️ Non tutti i plugin funzionano allo stesso modo una volta installati. Alcuni richiedono una configurazione aggiuntiva mentre altri iniziano a lavorare immediatamente dopo l’attivazione. Di solito troverai le impostazioni del plug-in nella sezione principale impostazioni pannello nella dashboard di WordPress.

Installa il tuo set originale di plugin indispensabili

Sebbene ogni sito Web WordPress possa beneficiare di un set originale di plug-in, ci sono ancora alcuni plug-in che ti piaceranno su tutti i siti. Questo di solito comporta cose come SEO, backup, Google Analytics, memorizzazione nella cache, ottimizzazione delle immagini, sicurezza, moduli di contatto, Jetpack (?), Oltre a un altro paio.

Probabilmente hai già una buona idea di quali siano i tuoi plug-in indispensabili, quindi non ho intenzione di spingere alcun plug-in su di te (forse solo un paio). Concentriamoci invece su qual è il modo più rapido per installarli.

Ancora una volta, nessuna sorpresa, questo metodo sarà WP-CLI.

Abbiamo già coperto i comandi principali per l’installazione di nuovi plugin un paio di sezioni sopra. Solo per ricordarti, sono:

plugin wp installa PLUGIN_SLUG
plugin wp attiva PLUGIN_SLUG

Fatto ciò, puoi anche usare WP-CLI per preconfigurare i plugin. Ancora una volta, questo viene fatto tramite il comando di aggiornamento dell’opzione wp, lo stesso che abbiamo usato per configurare il tuo tema preferito.

�� All’inizio di questa guida, ho anche menzionato un modo alternativo per implementare un sito Web WordPress di base con una determinata raccolta di preset, temi, plug-in, ecc. Invece di utilizzare WP-CLI e andare comando per comando, puoi anche utilizzare il plugin Duplicator e gestisci tutto in una volta. Ti consiglio di testare entrambi gli approcci e vedere quale funziona meglio per il tuo flusso di lavoro.

Alcuni plugin extra da considerare per rendere i tuoi must-have

Alcuni di questi già conosci, altri potrebbero essere nuovi:

Rigenera miniature

Utile quando si cambiano temi o si lavora in qualsiasi modo con le dimensioni predefinite dell’immagine del sito. Come suggerisce il nome, il plugin rigenera tutte le anteprime nelle proporzioni corrette.

Frammenti di codice

Ottimo plug-in per l’aggiunta di blocchi di codice personalizzati al file Functions.php, al foglio di stile o per la creazione di nuovi codici brevi personalizzati.

Basta aggiungere lo snippet tramite questo plug-in, abilitarlo / disabilitarlo secondo necessità e, soprattutto, conservare i tuoi snippet indipendentemente da qualsiasi tema o aggiornamento di plug-in che stai effettuando nel tempo.

ACF

Devo persino pubblicizzare questo per te?

Optimole

Esistono molti plugin di ottimizzazione delle immagini nella directory di WordPress. Optimole si distingue (costruito dalla nostra consociata).

Ecco alcune delle cose che non fanno altri plug-in (o, almeno, non offrono tutte queste funzionalità nello stesso pacchetto):

  • le immagini sono ottimizzate nel cloud e quindi sostituite al volo sul front-end
  • conservi tutte le versioni originali delle tue immagini nel catalogo multimediale
  • seleziona la dimensione dell’immagine corretta in base al dispositivo del visitatore e alla dimensione dello schermo
  • serve tutte le immagini tramite CDN
  • utilizza il caricamento lento per impostazione predefinita
  • rende le tue immagini fino all’85% più piccole senza perdita di qualità visibile

Crea una homepage di bell’aspetto

Ogni sito web ha bisogno di una homepage dall’aspetto fantastico. Non vuoi davvero che la tua home page includa informazioni casuali o testo segnaposto. Procurarti una homepage personalizzata fa un paio di cose per te:

  • Ottieni il pieno controllo di ciò che i visitatori del tuo sito Web visualizzano per la prima volta.
  • Puoi presentare la tua attività in modo efficace, mostrare i tuoi prodotti migliori e riassumere di cosa ti occupi.
  • Puoi incanalare le persone nelle aree più importanti del tuo sito.

Il processo di impostazione di una home page personalizzata differirà a seconda del tema WordPress che hai scelto.

Se sei andato con il nostro consigliato Neve e hai importato un sito di partenza, allora hai già una homepage modello in attesa di essere personalizzata. Ecco come farlo:

Quando sei sulla tua homepage, fai clic su Modifica con Elementor pulsante.

Come creare un sito Web WordPress: modifica con Elementor

Questo avvierà l’interfaccia del generatore di pagine Elementor.

  • Elementor è uno dei plugin più popolari per la creazione di pagine per WordPress. In parole semplici, ti dà un’interfaccia visiva per lavorare sulle tue pagine.

UI elementare

Per modificare qualsiasi elemento, fai clic su di esso, quindi modifica il testo o ottimizza lo stile.

modifica elemento

Puoi anche aggiungere nuovi elementi alla pagina facendo clic su una delle piccole icone nell’angolo in alto a sinistra e quindi selezionando un nuovo elemento dall’elenco, in questo modo:

scegli l'elemento

Per aggiungere un elemento alla pagina, trascinalo e rilascialo in posizione, esattamente dove lo desideri.

Il processo è semplice: modifica gli elementi della pagina uno per uno, aggiungi i tuoi contenuti, carica le tue immagini, riallinea alcuni elementi, aggiungine di nuovi e così via – fino a quando non hai una homepage che serve allo scopo del tuo sito web.

Clicca sul AGGIORNARE pulsante nell’angolo in basso a sinistra quando hai finito.

�� Per ulteriori informazioni sulla creazione di una home page per il tuo sito Web o blog, leggi questo.

Crea alcune pagine standard

Oltre alla homepage, il tuo sito web ha anche bisogno di un paio di pagine standard che forniranno ai tuoi visitatori le informazioni di cui hanno bisogno. Queste pagine includono:

  • Un di pagina: le persone che visitano la tua pagina di informazioni hanno già espresso interesse per ciò che rappresenta il tuo sito Web; capitalizzare su questo presentando te stesso e il tuo business e dire alle persone perché dovrebbero ascoltarti.
  • UN contatto pagina: qui puoi dare alle persone un modo diretto per contattarti.
  • UN Servizi o prodotti pagina: mostra la tua offerta.
  • UN politica sulla riservatezza pagina: al giorno d’oggi, tutti i siti Web hanno bisogno di una pagina di politica sulla privacy per evitare problemi ed essere trasparenti su ciò che fa il sito Web con i dati dei visitatori.

Certo, non devi fermarti solo con questi. È possibile creare un numero qualsiasi di pagine aggiuntive.

Per creare una pagina standard in WordPress, dalla dashboard di WordPress, vai su pagine e fare clic su Aggiungere nuova pulsante. Vedrai una semplice interfaccia di modifica del testo.

Come creare un sito Web WordPress: bloccare l'interfaccia utente

Inserisci il titolo della pagina in alto e quindi inizia a digitare il contenuto della pagina in basso.

Se si desidera aggiungere immagini, è possibile farlo facendo clic su "+" icona nell’angolo in alto a sinistra e quindi selezionando Immagine blocco dalla lista.

Aggiungi immagine

Clicca sul Pubblicare pulsante (angolo in alto a destra) quando hai finito.

Stendi le tue pagine modello

A seconda del progetto specifico a cui stai lavorando, potresti voler distribuire una serie di pagine modello che ti daranno alcune impalcature su cui basare il tuo lavoro successivo.

Possiamo creare quelle pagine in un paio di modi. Pugno, il nostro preferito, WP-CLI:

Crea pagine modello in blocco usando WP-CLI

"All’ingrosso" è la parola chiave qui. Distribuiremo tutta una serie di pagine di esempio in una volta sola.

Il comando da usare è questo:

wp post create ./PAGE-CONTENT.txt –post_type = page –post_title = ‘PAGINA DA FILE’

Come puoi vedere, questo comando prende il contenuto da un file e crea una nuova pagina basata su di esso.

Per utilizzare efficacemente questo metodo di creazione di pagine, è possibile creare un intervallo di file per pagine diverse e quindi distribuirli uno per uno. Per esempio:

wp post create ./about.txt –post_type = page –post_title = ‘Informazioni’
wp post create ./contact.txt –post_type = page –post_title = ‘Contatti’
wp post create ./privacy.txt –post_type = page –post_title = ‘Informativa sulla privacy’

Importa pagine di modelli in blocco

Un metodo sorprendentemente efficace per importare pagine modello è utilizzare la funzione di importazione nativa di WordPress – quella in Strumenti → Importa.

Naturalmente, prima di poterlo utilizzare, crea le tue pagine modello su una nuova installazione di WordPress e quindi esportale da Strumenti → Esporta.

�� All’inizio di questa guida, ho anche menzionato un modo alternativo per implementare un sito Web WordPress di base, con l’aiuto del plugin Duplicator. Se questo è il percorso che hai seguito, probabilmente hai anche incluso le tue pagine modello nell’archivio.

Aggiungi menu / navigazione

A questo punto, il tuo sito Web WordPress dovrebbe già avere un bell’aspetto, il che è fantastico, ma ci sono ancora un paio di cose che possiamo fare.

Vale a dire, regoliamo i menu:

Dalla dashboard di WordPress, vai a Aspetto → Menu. Quello che vedrai sono le impostazioni di menu predefinite del tuo tema.

Come creare un sito Web WordPress e impostare i menu

Puoi personalizzarlo facilmente.

  • Per aggiungere nuove voci di menu, selezionare le pagine dalla sezione a sinistra e fare clic su Aggiungi al menu pulsante.
  • Per riallineare le voci di menu, trascinarle e rilasciarle in posizione.
  • Per rimuovere le voci di menu, fai clic sull’elemento che desideri eliminare, quindi fai clic su Rimuovere.
  • Per modificare la posizione del menu, regolare le preselezioni in Visualizza posizione sezione in fondo.

Clicca su Menu Salva quando hai fatto.

Valuta di iniziare un blog

Un blog può essere un modo eccellente per attirare nuovi visitatori sul tuo sito Web e alla fine ottenere più bulbi oculari che guardano alla tua attività.

Da un punto di vista tecnico, avviare un blog con WordPress è più che semplice. Oppure, per essere più precisi, hai già una funzionalità blog integrata in WordPress sin dall’inizio.

�� WordPress è stato inizialmente creato per fungere da strumento di blog e solo in seguito si è evoluto in una piattaforma Web a pieno titolo.

Per creare nuovi post di blog, dalla dashboard di WordPress, vai a Messaggi e clicca su Aggiungere nuova. Vedrai la stessa interfaccia che hai visto lavorando sulle tue pagine standard.

nuovo post

Basta digitare il contenuto, aggiungere un titolo e fare clic su Pubblicare quando hai finito.

�� Costruire un blog di successo non significa solo scrivere nuovi post e pubblicarli. Se vuoi imparare a dominare, leggi questa guida: questi sono i nostri consigli su come ottenere da 0 a 400.000 lettori di blog al mese.

Crea post di blog fittizi in blocco

Mentre viene implementato un nuovo sito Web WordPress, avere alcuni post fittizi sul blog per i primi test può essere utile.

Il modo più veloce per crearli è tramite WP-CLI.

Per iniziare, puoi usare un comando che ho condiviso in precedenza:

wp post generate –count = 10

Questo crea dieci post vuoti.

Ma se vuoi fare qualcosa di più figo, puoi usare questo:

ricciolo http://loripsum.net/api/4 | wp post generate –post_content –count = 10

Questo crea dieci post, ma questa volta ognuno contiene quattro paragrafi di testo fittizio.

Hai bisogno di 100 messaggi? Nessun problema. Sono necessari dieci paragrafi anziché 4, nessun problema. Basta regolare i parametri.

Bonus: tutti i comandi WP-CLI in un unico posto

Durante il processo di creazione di un sito Web WordPress abbiamo esaminato numerosi comandi WP-CLI diversi. Eccoli tutti in un unico posto, salvali per un utilizzo futuro:

(Nel caso abbiate bisogno di spiegazioni su cosa fanno questi comandi, fate riferimento alle sezioni precedenti in questa guida.)

download core wp

wp config create –dbname = YOUR_DATABASE_NAME –dbuser = YOUR_DATABASE_USER –prompt = YOUR_P4SS
wp db create
wp core install –url = YOUR_DOMAIN.com –title ="TITOLO DEL SITO" –admin_user = ADMIN_USER –admin_password = ADMIN_P4SS –[email protected]

plugin wp elimina ciao

commento wp elimina $ (elenco commenti wp –format = ids)
wp post delete $ (wp post list –post_type = ‘post’ –format = ids)
wp post delete $ (wp post list –post_type = ‘page’ –format = ids)
sito wp vuoto
sito wp vuoto –uploads

plugin wp installa PLUGIN_SLUG
plugin wp attiva PLUGIN_SLUG

tema wp installa THEME_SLUG
tema wp attiva THEME_SLUG

wp riscrivi la struttura ‘/% postname% /’
aggiornamento opzione wp blog_public 1
opzione wp aggiorna blogname "Il nome del tuo sito"
wp opzione update blogdescription "La descrizione del tuo sito"
Aggiornamento opzione wp default_comment_status chiuso
Aggiornamento opzione wp default_ping_status chiuso
aggiornamento opzione wp timezone_string "America / New_York"

wp user create john [email protected] –role = autore

wp post create ./PAGE-CONTENT.txt –post_type = page –post_title = ‘PAGINA DAL FILE’
wp post create ./about.txt –post_type = page –post_title = ‘Informazioni’
wp post create ./contact.txt –post_type = page –post_title = ‘Contatti’
wp post create ./privacy.txt –post_type = page –post_title = ‘Informativa sulla privacy’

wp post generate –count = 10
ricciolo http://loripsum.net/api/4 | wp post generate –post_content –count = 10

Conclusione su come creare un sito Web WordPress

Questo è tutto; il nostro percorso per imparare a creare un sito Web WordPress in modo efficiente è fatto!

La cosa interessante di questo processo è che è ripetibile e può essere applicato più e più volte, indipendentemente dal tipo di sito Web WordPress su cui stai lavorando.

Detto questo, rendere il tuo sito web online è solo l’inizio del viaggio per la maggior parte degli utenti. Fare in modo che le persone trovino il sito Web e poi continuino a ritornarci è una sfida completamente diversa.

Ecco alcune delle nostre altre guide che aiutano a risolvere questo problema:

  • Come promuovere un sito Web WordPress
  • Come monetizzare un blog o un sito Web WordPress

Spero che questa risorsa sia stata utile. Se ti è piaciuto, considera di condividerlo con qualcuno che potrebbe trovarlo utile.

Non dimenticare di partecipare al nostro corso intensivo per accelerare il tuo sito WordPress. Con alcune semplici correzioni, puoi ridurre i tempi di caricamento anche del 50-80%:

* Questo post contiene link di affiliazione, il che significa che se fai clic su uno dei link del prodotto e poi acquisti il ​​prodotto, riceveremo una commissione. Non preoccuparti, pagherai comunque l’importo standard in modo che non ci siano costi da parte tua.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Adblock
    detector