Il valore del team building e come può migliorare le prestazioni – Rapporto sulla trasparenza # 31

Benvenuti alla 31a edizione del rapporto mensile sulla trasparenza (per agosto 2017). Questa serie riguarda la condivisione di ciò che sta accadendo in azienda da un punto di vista organizzativo e commerciale. Clicca qui per vedere i rapporti precedenti.


Voglio toccare molte cose in questo rapporto, quindi ecco un breve sommario solo per mantenere le cose organizzate (e nel caso in cui non ti interessi tutto, il che va bene):

1. Essere trasparenti | 2. Perché hai bisogno di ritiri aziendali | 3. Lavorare da casa e problemi con esso 4. Il valore nei giorni di ferie per tutti i membri del team | 5. Come stiamo migliorando la gestione e le prestazioni del team | 6. Rinnovi automatici e come hanno lavorato per noi | 7. Conferenze in arrivo: incontriamoci!

Nel complesso, sperimentiamo parecchio come organizzazione. Cerchiamo di imparare da altre attività nella stessa nicchia e al di fuori di essa, quindi adattiamo nuovi metodi e approcci ai nostri flussi di lavoro, missione, ecc. A volte, questo porta a reinventare la ruota (purtroppo), ma, altre volte, porta all’innovazione e rende il nostro lavoro molto più semplice ed efficace su base giornaliera.

Di seguito, voglio condividere un paio di cose che abbiamo provato a implementare, oltre agli insegnamenti che ne sono derivati.

Non essere duro, però (per favore), sono un cattivo manager e adoro rattoppare le cose a caso nel tentativo di "hack di crescita" questo o quello. Nel complesso, molte di queste idee non fanno parte di nessuna grande strategia.

1. Essere trasparenti

Abbiamo sperimentato una serie di concetti in questo regno, e mentre alcuni hanno funzionato bene, altri hanno fallito … in modo significativo.

Cosa ha funzionato? Ovviamente, questi rapporti in sé. Dover venire con risultati, pensieri e apprendimenti pertinenti ogni mese mi mette molta pressione, ma è tutta una buona pressione. Scrivere un rapporto sulla trasparenza mi porta spesso a idee completamente nuove e una prospettiva migliore per l’intera attività.

Così, ciò che non ha funzionato? Una delle cose con cui abbiamo sperimentato l’attivazione e la disattivazione è stata una griglia salariale pubblica (interna). Buffer fa questo su una scala molto più grande. Dicono che ne sono contenti. Fallito per noi, però.

  • Il buono: mi ha aiutato a connettermi meglio con i dipendenti attuali (e futuri) e ha anche contribuito a modellare l’identità dell’azienda.
  • Il male: ha aumentato la competizione in team prima di quanto mi aspettassi e ha ridotto la privacy.

Ora, per l’ultima cosa. Anche se è solo un presupposto, sto pensando che avere salari pubblici possa funzionare per un’azienda con sede negli Stati Uniti, ma se vieni dalla Romania (o dall’Europa centro-orientale in generale), forse non è la migliore idea in generale. In altre parole, ho iniziato ad apprezzare sempre più il valore della privacy di recente, e ora è una delle mie preoccupazioni n. 1 relative al web.

Inizialmente ho iniziato con l’idea della griglia retributiva perché in principio ci credevo. Tuttavia, dopo un po ‘, quando ho chiesto alla gente di questo – le persone reali i cui dati erano nella griglia – nessuno era entusiasta di conservarli. Alla fine, non è giusto rendere la griglia un elemento obbligatorio se fai parte dell’azienda. Dovrebbe essere la decisione di ognuno di decidere se condividere o meno il proprio stipendio.

Sul lato positivo, la griglia ha rivelato alcuni problemi preesistenti e nel complesso ci ha aiutato a renderci conto che dobbiamo prima implementare una sorta di macchina di feedback regolare che consentirebbe di rivedere il lavoro reciproco in base alle prestazioni. Solo allora dovremmo iniziare a percepire gli stipendi.

2. Perché hai bisogno di ritiri aziendali

Abbiamo questa cosa che facciamo da due anni fa. È iniziato da noi a scegliere un fine settimana e ad avere una festa in riva al mare. Mentre questo ha funzionato perfettamente per 4-5 persone, man mano che la squadra cresceva, siamo giunti alla conclusione che la sua forma in sé probabilmente non sembra un ritiro per tutti.

Quest’anno abbiamo votato tutti per un ritiro di una settimana in un ambiente più tranquillo dove potremmo goderci la natura, trascorrere un po ‘di tempo insieme e portare a termine anche alcuni fantastici progetti collaterali.

Alla fine, hanno partecipato 12 persone e ci siamo trovati benissimo!

il team di ThemeIsle

Abbiamo pensato a una serie di attività interessanti a cui partecipare, ma non è stato tutto per il tempo libero. Ad esempio, abbiamo fatto un "Support Day" dove l’intera squadra (incluso me stesso) si è impegnata e ha provato a risolvere il maggior numero possibile di biglietti. Abbiamo anche fatto un "hackathon," durante il quale abbiamo preso alcune richieste dei clienti non standard (come CSS personalizzati e modifiche del sito, ecc.) e abbiamo fatto del nostro meglio per realizzarle.

Come nota a margine; ci siamo anche resi conto che questo genere di cose – giornate di supporto e hackathon – potevano essere facilmente eseguite anche dall’ufficio. Diciamo, potremmo dedicare un giorno ogni mese a iniziative del genere.

Ecco il nostro calendario se vuoi avere un’idea di come è stato pianificato tutto:

agenda del ritiro

3. Lavorare da casa e i problemi con esso

Anche se la maggior parte del team lavora dal nostro ufficio in Romania, direi comunque che siamo una società distribuita al nostro centro.

Abbiamo diverse persone che lavorano con noi a livello internazionale. Più o meno, è così che è iniziata l’azienda: abbiamo prima cercato specialisti che lavorassero con noi da remoto, e solo allora abbiamo deciso di aprire la sede principale in Romania.

Quindi, alla fine, dal momento che il lavoro a distanza è stato un componente chiave per noi, lasciamo che il team rumeno lavori da casa se lo desidera. Tuttavia, questo crea alcune lotte. Due in particolare:

(1) Avere un ufficio e consentire anche alle persone di lavorare da casa crea una disconnessione tra il flusso di lavoro dell’ufficio e il flusso di lavoro a casa. Ad esempio, avere il permesso di prendere un giorno di lavoro da casa alla settimana fa sentire quel giorno come una mezza vacanza. Per non parlare del fatto che potrebbe anche essere percepito come un bonus.

Alla fine, senza un modo chiaro e trasparente per valutare le prestazioni, quei giorni di lavoro da casa possono diventare più simili "improduttivo-giorni di lavoro." Lo scenario ideale, ovviamente, è che tutti imparino ad essere altrettanto produttivi, indipendentemente da dove lavorano, ma a volte può essere difficile.

(2) Fare in modo che le persone si spostino e vengano / non vengano in ufficio in un giorno particolare interrompono i flussi di lavoro di tutti gli altri e creano il caos.

Tenendo conto di tutto ciò, abbiamo provato a elaborare una politica che avrebbe funzionato per tutti. Quello che abbiamo adesso è questo:

  • puoi lavorare in remoto o completamente dall’ufficio,
  • se hai scelto di lavorare dall’ufficio, puoi impiegare 2 giorni al mese per lavorare da casa (se vuoi più di 2, devi portarlo in discussione).

Questo non è perfetto Lo so. Ma è una direzione che stiamo testando e sicuramente qualcosa che continueremo a migliorare in base al feedback del team.

4. Il valore nei giorni di ferie per tutti i membri del team

Tutti quelli che lavorano con noi a tempo pieno in ufficio ottengono normalmente i loro giorni di vacanza. Questo è ovvio.

Tuttavia, c’è anche l’altra parte del team: le persone che lavorano a livello internazionale che non sono tecnicamente impiegate dall’azienda.

Inizialmente ho pensato a loro come liberi professionisti. Ciò significa che sono stati pagati in base alla tariffa oraria senza altri vantaggi. Ma col passare del tempo, e alcune di quelle persone sono rimaste con noi più a lungo, mi sono reso conto che avrei dovuto iniziare a preoccuparmi di più del loro benessere e offrire loro più vantaggi rispetto alla semplice paga standard.

Intendo, inizialmente, ho pensato che dal momento che generalmente guadagnano di più rispetto ai dipendenti in carica, dovrebbero essere in grado di gestire tutto il resto da soli – incluso il tempo di vacanza, ecc..

Tuttavia, in pratica, questo può essere difficile.

Nota dell’editore; Sono uno dei ragazzi internazionali, comunque. A proposito della mia esperienza personale, la cosa migliore con le vacanze come libero professionista è che devi essere disposto a prendere un "doppio taglio di stipendio" se vuoi andare in vacanza.

Fondamentalmente, per definizione, non dovresti lavorare affatto quando sei in vacanza, e poiché fatturi i tuoi clienti all’ora del tuo lavoro … beh, ottieni la storia.

Quindi, alla fine della settimana di vacanza, non solo hai speso soldi per la vacanza stessa, ma non hai nemmeno uno stipendio che ti si avvicini per quel periodo di tempo. Quindi, doppio taglio di stipendio.

Di conseguenza, pochissimi liberi professionisti possono effettivamente permettersi di non lavorare comodamente per una settimana o due e fare una vera vacanza.

Come puoi immaginare, questo non è molto motivante e anche se i liberi professionisti hanno la capacità di prendere un numero illimitato di giorni di vacanza all’anno, pochissimi di noi ne prendono effettivamente più di, diciamo, 10. La maggior parte del lavoro tutto l’anno.

Questo mi ha portato a decidere di offrire anche un periodo di ferie retribuite al team internazionale. L’unica regola è che non puoi lavorare durante quella vacanza. Anche se questo è un ulteriore costo aggiuntivo per l’azienda, incoraggia le persone a essere più sane e quindi a mantenere la loro produttività ad alti livelli durante tutto l’anno, si spera. ��

Infine, ispirato da Automattic e dalle mie stesse sfide per la salute, ho deciso di offrire un anno sabbatico retribuito di 3 mesi a tutti coloro che lavorano con noi a tempo pieno da oltre 5 anni. Fare una pausa del genere può fare miracoli per la tua spinta e motivazione!

5. Come stiamo migliorando la gestione e le prestazioni del team

Non sono il miglior ascoltatore del mondo. Tendo a concentrarmi troppo sulla mia prospettiva e presumo erroneamente che altre persone desiderino le stesse cose, non amino le stesse cose e abbiano obiettivi simili nel mio complesso, almeno a livello professionale.

Ad esempio, ho sempre lottato per spingere alcune persone verso un approccio imprenditoriale. Ho offerto loro azioni nella società, solo per scoprire in seguito che a loro non importava nemmeno.

Francamente, non tutti si sentono (o non vogliono essere) un imprenditore, alcune persone vogliono solo chiarezza e stabilità in quello che fanno, e … beh, un lavoro.

Quindi, alla fine, quello che dovrei fare prima di tutto è rendere quel lavoro più facile e più piacevole per le persone, prestando attenzione anche a ciò che le spinge davvero, invece di chiedermi cosa mi spingerebbe.

Una cosa che ho fatto per iniziare a lavorare è provare un approccio più articolato. Abbiamo nominato "squadre" e "capi squadra," e impostare i flussi di lavoro da seguire.

Facciamo ancora fatica a capire come dovrebbero funzionare le cose in modo specifico e siamo un po ‘caotici qua e là, tuttavia, siamo riusciti a trovare un paio di miglioramenti all’intero processo:

  1. Imposta un programma di apprendimento generale per tutti i team. Ciò include qualcosa come un seminario ogni 6 mesi e anche una revisione / analisi del lavoro del team ogni 6 mesi. Questo per assicurarsi che tutti lavorino sempre per migliorare il proprio output invece di seguire semplicemente i movimenti.
  2. Invia un sondaggio ogni 3 mesi per monitorare alcune metriche interne, come, "sei contento del tuo stipendio, delle cose che impari, delle cose che fai." Questo per evitare lunghi tratti di problemi che si aggravano nel tempo.
  3. Fai una revisione delle prestazioni ogni 3-6 mesi. Attualmente, non facciamo molto al riguardo. C’è solo una breve rassegna generale annuale, oltre a qualcosa durante l’anno se ci sono problemi seri da affrontare.

Un’altra cosa – e questo è qualcosa a cui non abbiamo prestato molta attenzione prima – ora abbiamo una nuova politica in atto in cui se stai considerando un progetto a pagamento (qualcosa che stai facendo al di fuori del tuo lavoro con l’azienda), tu dovrebbe farcelo sapere.

Ciò è particolarmente importante per le persone che lavorano a tempo pieno. È sia una questione di concentrazione che di sanità mentale. Credo che mettere in discussione cose del genere sia la cosa migliore che si possa fare.

Per me, considerare l’idea di prendere parte a progetti secondari per guadagnare soldi extra è un segnale che qualcuno potrebbe non essere soddisfatto al 100% di ciò che sta facendo come parte del suo lavoro a tempo pieno. Forse pensano che il valore non sia distribuito equamente, o che le persone li stiano trascinando indietro, o che ci sia un altro problema all’interno del team, ecc. Se è così, allora dobbiamo aiutare a risolvere quei problemi piuttosto che permettere a tutti di affrontare un numero di progetti secondari e pensare al loro lavoro quotidiano come a un lavoro ingrato per pagare le bollette.

Ultimo ma non meno importante, sono grato a tutto il team per essere stato paziente attraverso tutti questi esperimenti in corso!

6. Rinnovi automatici e come hanno funzionato per noi

I rinnovi automatici sono una parte importante del business per noi. Abbiamo dedicato molto pensiero e impegno alla loro progettazione (in particolare su ThemeIsle) e ad assicurarci che la nostra proposta di valore sia puntuale e abbastanza interessante da consentire agli utenti di rinnovare.

Tuttavia, non abbiamo ancora avuto l’opportunità di testare i rinnovi in ​​natura. Fino a poco tempo fa …

Abbiamo appena avuto il nostro primo lotto di 2000 abbonamenti in scadenza e in attesa di rinnovo (da ThemeIsle e Revive.Social combinati).

Ecco alcuni dei primi risultati (tieni presente che si basa su dati di soli 4 giorni per ThemeIsle e 30+ giorni per Revive.Social):

Per ThemeIsle: 30 persone hanno rinnovato la propria iscrizione, mentre 28 no. Ciò significa che il tasso di rinnovo è di circa il 50%. Mi piacerebbe saperne di più sul perché le persone hanno deciso di rinnovare o meno, ma sono comunque soddisfatto di questi risultati in generale. Sebbene le entrate in totale non rappresentino molto rispetto ai nostri nuovi utenti, penso che abbia ancora più significato:

  1. Ci dà un feedback brutalmente onesto sulla qualità del nostro lavoro, dei nostri prodotti e di quanto siamo in grado di soddisfare i nostri utenti nel tempo. Questo va ben oltre cose come recensioni o opinioni online. Le persone che votano con i loro portafogli sono sempre molto più approfondite.
  2. Ci consente di assicurarci che i prodotti vengano supportati e mantenuti nel lungo periodo e di gestire un’attività complessivamente più sostenibile.

Per Revive.Social: A causa della natura dei prodotti offriamo lì, Mi aspettavo che i tassi di rinnovo fossero leggermente più alti di quanto non fossero in realtà. Al momento della redazione, abbiamo 31 rinnovi su 82 (~ 38% tasso di rinnovo).

Per noi è una specie di doccia fredda. Ma avrei dovuto vederlo anche questo. Non ci sono stati quasi aggiornamenti di software nell’ultimo anno e poca comunicazione oltre all’annuncio di nuovi prodotti qua e là. Fondamentalmente abbiamo solo noi stessi da incolpare.

Tuttavia, abbiamo già iniziato ad adottare alcune misure per risolverlo. Abbiamo iniziato a lavorare su una nuova versione di Revive Old Post, stiamo programmando di annunciarlo presto, oltre a offrire alcuni vantaggi alle persone che scelgono di rinnovare prima che la nuova versione sia disponibile.

Mettendo da parte i risultati, adoro comunque il modello di appartenenza in generale. Ottieni molta libertà assicurandoti che il valore che stai offrendo per il 2o o 3o anno sia ancora molto alto. A condizione che si aggiungano continuamente nuovi prodotti e vantaggi extra.

Ad esempio, su ThemeIsle, abbiamo aggiunto 10 nuovi temi e 6 plugin negli ultimi mesi, quindi è stato più facile per le persone vedere il valore del rinnovo.

Stiamo anche eseguendo molti test A / B e reintroducendo pacchetti a tema singolo, nel tentativo di essere più trasparenti ed equi con i nostri clienti. Lo stiamo facendo per due motivi: (1) Non sono sicuro che i nostri precedenti dati analitici fossero così chiari per quanto riguarda l’efficacia di tali licenze e (2) non vogliamo che i nostri utenti si sentano costretti ad acquistare un abbonamento.

Dal punto di vista del prodotto, negli ultimi due mesi, abbiamo lavorato molto Hestia, e siamo riusciti a rilasciare una versione iniziale di quello che viene chiamato OrbitFox Companion. Ne ho parlato in una delle precedenti relazioni. Fondamentalmente, è il nostro esperimento con un plug-in simile a Jetpack che offre una serie di funzionalità utili che vanno bene i nostri temi.

Abbiamo anche riscritto il Plug-in WP Product Review da zero al fine di supportare modelli, nuovo JSON-LD e semplificare la manutenzione, inoltre abbiamo rilasciato un versione pro di Pirate Forms, per testare il modo in cui gli utenti reagiscono a questo (il mercato dei moduli è già molto competitivo e non intendiamo davvero concentrarci troppo su di esso).

Come nota a margine, è interessante vedere che il rilascio di un aggiornamento per WP Product Review ha causato un notevole aumento delle vendite:

aggiornamento post vendita

Quindi probabilmente la tua migliore strategia per aumentare le vendite è mantenere i tuoi prodotti ben mantenuti … qualcosa che in realtà non è molto sorprendente quando ci pensi. ��

7. Conferenze in arrivo: incontriamoci!

C’è una stagione delle conferenze piuttosto impegnativa proprio dietro l’angolo … almeno nella mia parte del mondo.

Sembra che Lisbona stia diventando un hub per molti eventi interessanti. Ho frequentato DNX solo di recente, e sarò anche a Vertice Web e MicroConf. Quindi, se hai intenzione di partecipare a qualcuno di questi, fammi sapere!

Inoltre, parlerò a WordCamp Bucharest in poche settimane. L’allineamento dei relatori sembra eccezionale e non potrei essere più eccitato. Ancora una volta, se stai partecipando, fammi sapere!

Ok, questo è tutto ciò che ho per te questo mese. Come sempre, grazie per aver letto e per averci supportato! Resta aggiornato e ricevi nuovi rapporti a te abbonandoti qui:

Tutte le modifiche e le riscritte spiritose di Karol K.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map