Archivio sondaggi di hosting WordPress 2016-2019: enormi sondaggi di hosting riassunti in un unico posto

Quello che stai per leggere sono i risultati di quattro dei nostri sondaggi di hosting WordPress – dal 2016 al 2019 – aka. "Il buono, il brutto e il cattivo di WordPress Hosting."  


Sì, abbiamo del buono, abbiamo del male e noi abbiamo davvero brutti. Più facciamo queste cose, più le cose interessanti diventano e più intuizioni scopriamo!

Fai clic sui link sottostanti per andare al sondaggio esatto che ti interessa di più.

Come puoi vedere, abbiamo indirizzato questi sondaggi a due gruppi distinti di utenti: quelli che si considerano utenti professionisti e utenti occasionali. I risultati sono molto diversi a seconda del gruppo che chiediamo. Dai un’occhiata:

�� Fai clic per i risultati del sondaggio 2019 (sondaggio per gli utenti occasionali)
�� Fai clic per i risultati del sondaggio 2018 (sondaggio per utenti professionisti)
�� Fai clic per i risultati del sondaggio 2017 (sondaggio per gli utenti occasionali)
�� Fai clic per i risultati del sondaggio 2016 (sondaggio per utenti professionisti)

RISULTATI dell'indagine di hosting WordPress

Contents

Risultati dell’indagine di hosting WordPress 2018

Pubblico: utenti professionisti di WordPress.

In primo luogo, vogliamo ringraziare tutti coloro che hanno preso un paio di minuti dalle loro fitte attività quotidiane per completare il sondaggio e rivedere i loro attuali provider di hosting. Abbiamo ottenuto 830 risposte valide in totale, il che rende questo uno dei più grandi sondaggi di hosting WordPress fino ad oggi! È grazie a te che questo è stato possibile! ����

Perché fare un sondaggio di hosting WordPress?

Stiamo esaminando l’argomento dell’hosting di WordPress da un po ‘di tempo. Test di host diversi, sperimentazione di configurazioni, test di velocità del sito, caricamento delle metriche di impatto, analisi delle offerte, prezzi, ecc.

Vogliamo che i nostri consigli siano sempre puntuali, ma possiamo andare così lontano solo se facciamo affidamento solo sui nostri dati. Ecco perché scoprire le prestazioni reali degli host web è così importante.

Quindi quello era l’obiettivo principale del sondaggio: ottenere input effettivi da utenti reali reali e imparare veramente quali aziende ottengono buoni risultati per le persone a lungo termine contro quali non si comportano affatto.

Cose che volevamo imparare

Come prevedibile, l’obiettivo n. 1 era quello di nominare la migliore compagnia di hosting consigliata per WordPress.

Il "Hosting WordPress" l’etichetta viene lanciata molto in questi giorni e ogni nuovo host sul mercato afferma di essere la soluzione WordPress più ottimizzata esistente. Volevamo testare chi sta veramente dicendo la verità qui. Ma stavamo anche cercando i dettagli di tutta l’esperienza di hosting.

Gli intervistati

Il pubblico che questo blog attira è più sul lato professionale dello spettro. Per esempio, Il 78,67% degli intervistati si identifica come professionisti di WordPress (sviluppatori, designer, esperti, persone altrimenti informate su WordPress). Ciò significa che la loro opinione su determinati host web potrebbe essere diversa da quella che direbbe l’utente occasionale. Ed è probabilmente … che il nostro precedente sondaggio – l’edizione 2017 ha confermato.

Ma questa è una buona cosa. I professionisti di WordPress sono essenzialmente il gruppo che guida il movimento in questo spazio e le persone a cui tutti gli altri chiedono consigli quando cercano l’host migliore per i loro siti WordPress.

Ecco uno sguardo più approfondito agli intervistati:

Quanti siti ospitano le persone

Questo è un dato davvero interessante per cominciare. Innanzitutto, il numero totale di siti Web ospitati tra i nostri intervistati è 11.736. Wow!

Qualche dettaglio in più:

Ospitare i propri siti vs per i clienti?
Quanti siti hai ospitato?
Solo io5 (media) / 3 (mediana)
clienti23 (media) / 10 (mediana)
Totali14 (media) / 5 (mediana)

Certamente non ci aspettavamo di vedere i numeri così alti. Anche se guardiamo solo alla mediana, 5 siti sono un numero enorme! Questo ci dice anche che il nostro intervistato medio è abbastanza lontano dall’hosting "solo il loro unico piccolo blog personale."

Inoltre, è abbastanza prevedibile che le persone che ospitano siti per clienti segnalino un numero maggiore qui. In media, quegli utenti hanno circa 3,5x-4,5x volte più siti ospitati con i loro fornitori.

Quanti host hai testato prima di quello attuale?

Una grande maggioranza dei nostri intervistati (oltre il 73%) dichiara di avere usato 1-5 società di hosting prima di quelli attuali.

Ecco i dettagli:

Quanti host hai usato prima di questo?
% di utenti
# di utenti
0 (il mio primo host)10.00%83
1-235.30%293
3-538.43%319
6-1012.41%103
10+2,65%22
imprecisato1,20%10

Questa è un’altra cosa che mette in evidenza l’esperienza dei nostri intervistati con l’hosting, e forse anche una testimonianza che non è molto probabile imbattersi nella tua perfetta compagnia di hosting al primo tentativo.

Infine, diamo un’occhiata ai numeri di traffico che i nostri intervistati indirizzano ai loro siti.

Quanto traffico ricevi?

I rispondenti al sondaggio di hosting di WordPress dicono:

I tuoi numeri di traffico mensili medi
% di utenti
# di utenti
meno di 2.000 UV32.77%272
2.001 – 5.00017.71%147
5.001 – 10.00013,73%114
10.001 – 20.0009,88%82
20.001 – 50.0009,28%77
50.001 – 100.0007,23%60
100.001 – 1.000.0005,90%49
più di 1.000.0001,81%15
imprecisato1,69%14

Anche se questo sondaggio ha raggiunto i professionisti di WordPress soprattutto, in realtà oltre il 50% degli intervistati segnala per ricevere meno di 5.000 visitatori unici al mese. Solo dall’altra parte dello spettro Il 24,22% riceve più di 20.000 UV, e il resto cade da qualche parte nel mezzo.

Ok, dato che sappiamo chi era il pubblico, ora passiamo alle cose divertenti! Fissando con il biggie:

�� Le migliori aziende di hosting WordPress

Ecco 10 delle migliori società di hosting WordPress secondo i nostri 830 intervistati:

  • Le società di hosting con il minor numero di voci non sono state incluse
  • Popolarità del mercato secondo Alexa: valori più bassi significano più popolarità
Azienda ospitante Valutazione / 5 Popolarità del sondaggio Popolarità del mercato (Alexa)
Vai papà3.50.41223
Bluehost3.30.261780
HostGator3.70.301872
WPEngine4.40.374065
SiteGround4.61.005708
DreamHost4.10.2210030
Hosting A23.80.1612709
CloudWays4.50.3918544
Kinsta4.80.2523350
Volano4.60,1834689

Mettendo da parte le valutazioni stesse (ne parleremo tra un minuto), vale la pena ricordare che abbiamo ottenuto numeri molto diversi di voci per ciascuna società. Si prega di tenerne conto quando si interpretano i risultati. Ciò significa sostanzialmente che tali voti non hanno tutti lo stesso peso.

Ogni sondaggio è un’istantanea temporale che racconta qualcosa su uno specifico gruppo di intervistati. Nel nostro caso, quel gruppo sono professionisti di WordPress e le persone generalmente si prendono cura di più siti Web. Tra questi, SiteGround è la scelta più popolare (ottenere il 16,27% di tutti i sondaggi richiesti).

Tuttavia, tieni presente che ciò non riflette il mercato nel suo insieme poiché SiteGround non è il miglior giocatore là fuori – questo puoi vedere se ordini la tabella sopra per l’ultima colonna. Lo stesso vale, o anche di più, per aziende come Cloudways e Kinsta.

Qualunque cosa tu veda in questo sondaggio di hosting WordPress dovrebbe essere confrontato con almeno altre due fonti di dati. Innanzitutto, diamo un’occhiata a un sondaggio più generale che abbiamo fatto nel 2017.

Quello ha raggiunto l’utente casuale di WordPress da quando è stato condotto sulla base di domande a comparsa sui nostri blog e siti Web.

In esso, abbiamo scoperto che GoDaddy è ancora l’unico gigante in questo mercato. Seguito da HostGator e Bluehost, con tutti gli altri molto indietro. Questo è anche in sintonia con i dati Alexa che stiamo citando sopra. Quel sondaggio generale ha anche indicato quasi nessuna voce per "boutique" (scusa il termine) aziende come Kinsta e Cloudways.

Quindi, esiste una fonte di dati ancora più obiettiva: Google Trends. Mi rendo conto che non è una metrica perfetta, ma ci offre comunque una buona panoramica di quanto queste società siano effettivamente comparate tra loro. Ecco una rapida ricerca che confronta gli host popolari secondo questo sondaggio:

tendenze di hosting

Ecco cosa succede con HostGator e Bluehost aggiunti al mix:

Tendenze di HostGator e Bluehost

Ora vedi cosa succede quando aggiungiamo GoDaddy:

Tendenze GoDaddy

Anche se qui dobbiamo stare attenti poiché GoDaddy è molto più di una società di hosting, dobbiamo ancora renderci conto del suo dominio.

HostGator e Bluehost sono 5 volte (ish) più grandi di SiteGround, con Cloudways e Kinsta a malapena addirittura registrati quando si guarda al grande schema delle cose.

Detto questo, dobbiamo dare credito quando il credito è dovuto … non importa come facciamo questi sondaggi, non importa se raggiungono l’utente occasionale o il professionista WordPress, SiteGround è ancora lì vicino o in alto quando si tratta di utenti valutazioni e popolarità complessiva. Quest’anno hanno ottenuto il secondo miglior punteggio a 4.6 / 5 ottenendo il maggior numero di voci.

Le principali differenze rispetto al nostro precedente sondaggio di hosting

Il nostro sondaggio di hosting WordPress 2016 ha posto domande simili e ha raggiunto un pubblico simile. Questo ci consente di confrontare le differenze nelle valutazioni per i nostri host in primo piano.

Azienda2016 rating2018 ratingDifferenza
SiteGround4.64.60
Vai papà3.53.50
WPEngine4.24.40.2
HostGator3.73.70
Bluehost3.03.30.3
Kinsta4.94.8-0.1
DreamHost4.34.1-0.2
Volano4.74.6-0.1

Come puoi vedere, le differenze sono molto ridotte. Questo in realtà ci rende felici, poiché è la prova che questi sondaggi forniscono davvero informazioni reali e rappresentano abbastanza bene il mercato dell’hosting WordPress.

Grida a Bluehost per un miglioramento di 0,3. Forse un giorno…

Sebbene, in tutta onestà, le principali società di hosting tendano a ricevere molta cattiva stampa che non è sempre meritata. Ecco Syed Balkhi che solleva un punto molto interessante:

Syed Balkhi sull'hosting dei risultati del sondaggio

Syed Balkhi
Fondatore di WPBeginner

Spesso marchi più grandi come Bluehost, HostGator, GoDaddy, ecc. Hanno una reputazione negativa nella comunità, che a volte penso sia un po ‘ingiusta. Per ogni cliente che si lamenta, ce ne sono centinaia che sono felici. Queste aziende ospitano milioni di siti Web WordPress e se in realtà parli con il loro team, stanno facendo cose straordinarie dietro le quinte quando si tratta del loro stack tecnologico. Come sviluppatori e costruttori di siti Web, dobbiamo comprendere appieno le esigenze dei nostri clienti prima di inviare tutti a una soluzione costosa.

�� Quanto sono felici le persone con il loro hosting

Una conclusione molto generale quando si osservano i dati è che, nel complesso, le persone sono molto contente dei loro attuali host:

L’83,2% degli intervistati giudica i propri provider di hosting pari o superiori a 4. Inoltre, l’89,6% consiglierebbe il proprio ospite ad altre persone.

Nonostante una serie di risposte a tutte le altre domande, la maggior parte delle persone sembra – se non sempre felice al 100% – almeno i contenuti con il loro attuale provider di hosting.

Infatti, L’87% dei nostri intervistati prevede di estendere i loro abbonamenti di hosting dopo la loro scadenza, con solo 13% ha intenzione di annullare.

Ancora più interessante, abbiamo anche chiesto agli intervistati quale società di hosting avrebbero scelto se il denaro non fosse stato oggetto:

  • Il 66% degli intervistati resterebbe fedele al proprio host attuale
  • Il 34,6% sceglierebbe un’altra piattaforma di hosting; di queste persone, il 14,5% afferma che sarebbe WPEngine

�� Quanti soldi le persone pagano per il loro hosting WordPress

Ecco la distribuzione tra le cinque società di hosting più popolari e i numeri totali per tutti, in dollari al mese:

Azienda
< $ 5
$ 5 – $ 10
$ 10 – $ 15
$ 15 – $ 20
$ 20 – $ 30
$ 30 – $ 50
$ 50 – $ 100
$ 100 – $ 200
> $ 200
SiteGround13,3%18,5%23,7%11,8%13,3%2,9%12,6%2,2%1,5%
Vai papà23,2%21,4%21,4%10,7%8,9%10,7%1,8%1,8%
WPEngine2,0%19,6%13,7%25,5%13,7%23,5%
HostGator14,6%26,8%19,5%7,3%14,6%9,8%2,4%4,9%
Bluehost27,8%22,2%16,7%16,7%8,3%2,8%5,6%
Media per tutte le aziende17,1%21,1%16,7%8,9%10,6%5,8%8,9%5,4%5,4%

Come leggere queste tabelle?

Qualche esempio:

  • Il 13,3% dei clienti di SiteGround paga meno di $ 5 al mese
  • Il 25,5% dei clienti di WPEngine paga $ 50- $ 100 al mese
  • Il 21,1% di tutti gli intervistati paga $ 5- $ 10 al mese
  • Il 38% di tutti gli intervistati paga meno di $ 10 / mese
  • Il 55% di tutti gli intervistati paga meno di $ 15 / mese

Alcuni tweet correlati a questo:

Un’altra conclusione che possiamo trarre qui è che il de facto host più economici là fuori sono Bluehost e GoDaddy, poiché quelle aziende hanno il maggior numero di utenti nei loro livelli inferiori a $ 5. In confronto, anche se ci sono piani economici su HostGator, solo il 14,6% dei loro clienti finisce per selezionarli, rispetto al 26,8% optando per il livello $ 5- $ 10.

Abbiamo anche chiesto ai nostri intervistati quanto fossero felici del valore che stanno ottenendo per i loro soldi. Ecco cosa hanno detto:

CloudWays4.5
SiteGround4.3
Kinsta4.3
Volano4.0
DreamHost3.8
WPEngine3.7
HostGator3.5
Vai papà3.2
Bluehost3.1
Media4.0

Cloudways è il leader, con SiteGround e Kinsta vicini alle spalle.

È interessante notare che quei prezzi economici non aiutano né GoDaddy né Bluehost a ottenere un buon rapporto qualità-prezzo.

Un altro risultato interessante qui è DreamHost. In questo sondaggio di hosting WordPress, è solo a 3,8 in rapporto qualità-prezzo, ma due anni fa i loro utenti li hanno valutati a 4,4, che è stata la seconda migliore valutazione.

La valutazione totale – tutte le società di hosting messe insieme – non è cambiata in due anni ed è ancora a 4.0 / 5.

�� Gli host WordPress sono stati confrontati testa a testa

Questa è la parte in cui confrontiamo diverse società di hosting l’una con l’altra, dividendole in una manciata di categorie. Cominciamo con il seguente:

Società di hosting mainstream contro il resto

Da un lato abbiamo i GoDaddys, i Bluehosts e gli HostGator dello spazio di hosting, e dall’altro abbiamo tutti gli altri.

(Grafici di Visualizer Lite.)

Come puoi vedere, gli host mainstream sono leggermente più bassi dei loro "boutique" concorrenti quando si tratta delle valutazioni complessive. La differenza media tra il mainstream e il resto è -1,0 in punti di valutazione.

C’è una differenza anche nell’affidabilità segnalata?

La storia è molto simile qui. La differenza media nell’affidabilità riportata è -0,9 nei punti di valutazione.

Diamo ora un’occhiata al tipo di utente che di solito si trova a ospitare con una società tradizionale:

Utenti di
Hosting di siti client
Ospitare i propri siti
Ospitando così tanti siti
Vai papà53.57%39.29%10
HostGator39.02%60.98%14
Bluehost27,78%72.22%7
SiteGround62.22%37.04%13
WPEngine66.67%31.37%18
CloudWays56.60%43.40%12

Anche se qui non sta succedendo nulla di troppo brutale, possiamo comunque vedere una leggera tendenza:

  • I clienti degli host mainstream hanno maggiori probabilità di ospitare i propri siti. I clienti di host non mainstream hanno maggiori probabilità di ospitare i siti dei loro clienti.
  • I clienti degli host mainstream hanno in media meno siti rispetto ai clienti degli host non mainstream.

Infine, diamo un’occhiata al numero di società di hosting che qualcuno ha utilizzato prima di approdare su quella attuale:

Quante compagnie di hosting hai usato prima di questa? Attualmente in uso
1-2
3-5
6-10
È il mio primo ospite
Più di 10
Vai papà35,7%35,7%5,4%19,6%
HostGator34,1%29,3%2,4%31,7%2,4%
Bluehost41,7%36,1%11,1%8,3%
SiteGround36,3%47,4%8,1%3,7%3,7%
WPEngine25,5%41,2%21,6%3,9%3,9%
CloudWays39,6%39,6%11,3%7,5%

Come leggere questa tabella? Esempio: il 41,2% degli utenti di WPEngine ha testato 3-5 host prima.

Conclusioni? Bene, per esempio:

  • Se sei su WPEngine o SiteGround, probabilmente non è il tuo primo host.
  • HostGator, d’altra parte, è la scelta del primo host più popolare nel nostro sondaggio di hosting WordPress.
  • Le aziende più piccole, come Cloudways, sono spesso qualcosa che le persone trovano dopo aver attraversato un gran numero di altri host. Il 7,5% degli utenti di Cloudways ha testato più di 10 host.

Tuttavia, le differenze tra questi numeri non sono enormi, il che è il risultato del sondaggio che ha raggiunto un gruppo di utenti più esperto.

Che dire degli host approvati da WordPress.org?

Come sicuramente saprai, c’è questa misteriosa, leggendaria, oserei dire anche una pagina web magica su WordPress.org che elenca alcune società di hosting consigliate (questo).

Questa pagina web è sempre stata controversa. In sostanza, nessuno sa come / perché alcune aziende ottengano il loro posto nella lista.

La saga è iniziata solo con Bluehost. Quindi abbiamo visto DreamHost, Flywheel e SiteGround unirsi all’elenco. Poi, dopo un po ‘, il Volano ha perso la sua posizione.

Al momento della stesura, restiamo con questi tre nell’elenco, in questo ordine: Bluehost, DreamHost, SiteGround.

Accade solo che tutte queste società siano state valutate e discusse nel nostro sondaggio sull’hosting di WordPress, quindi vediamo ora come si confrontano tra loro e gli altri migliori giocatori.

Diamo un’occhiata alle valutazioni generali di quegli host più i loro punteggi di ottimizzazione di WordPress:

Azienda
Valutazione
Valutazione di ottimizzazione del WP
Bluehost3.33.3
DreamHost4.13.1
SiteGround4.63.9
Avg. per tutte le aziende
Valutazione
Valutazione di ottimizzazione del WP
4.33.7
Azienda
Valutazione
Valutazione di ottimizzazione del WP
Vai papà3.53.2
CloudWays4.54.2
WPEngine4.44.9
HostGator3.73.1
Kinsta4.84.8
Volano4.64.9

Quei risultati sono sorprendenti, se sono onesto. Il punteggio medio di ottimizzazione di WordPress è pari a 3,7, il che significa che delle aziende approvate da WordPress, solo SiteGround riesce a battere, e anche quello con un piccolo margine (+0.2).

Forse è tempo che WordPress.org inizi a raccomandare alle aziende che gli utenti reali riferiscono di essere più adatti a gestire la piattaforma WordPress, chissà … Cosa ne pensi?

Nella scala generale, dobbiamo anche consegnarlo a WPEngine e al volano, che guidano il pacco, entrambi classificati a 4,9 / 5.

Sai cosa, prendiamo ulteriormente l’argomento dell’ottimizzazione di WordPress e scopriamo se "Hosting WordPress" l’etichetta in realtà significa qualsiasi cosa. In altre parole, sono host che si definiscono "Hosting WordPress" meglio?

Sono tutti "Host di WordPress" veramente "WordPress ottimizzato"?

A causa della popolarità di WordPress, praticamente ogni host principale ha un qualche tipo di piano commercializzato oggi verso i siti WordPress. Volevamo vedere se tutti "Hosting WordPress" è lo stesso quando si tratta di come i nostri intervistati hanno risposto alle domande su:

  • Ottimizzazioni specifiche per WordPress
  • La conoscenza specifica di WordPress del personale di supporto di un host

Ecco come sono andate le cose tra host che:

  • Ospita solo siti WordPress
  • Ospita tutti i tipi di siti (ma ha ancora piani commercializzati per gli utenti di WordPress)
  • Si commercializzano come "gestito" in qualche modo (questo terzo gruppo si sovrappone ai primi due gruppi)

Non tutti i siti che gestisco sono WordPress e mi piace tenere tutto insieme, in modo da escludere aziende come WPEngine, Pagely, Pantheon, ecc..

Utente

Questa tabella mostra la media del punteggio complessivo di ciascun host – non è ponderata dal numero di risposte per ogni singolo host:

Tipo di host
Punteggio di ottimizzazione di WordPress
Supporta il punteggio di conoscenza di WordPress
Ospita SOLO siti WordPress4.894.83
Ospita TUTTI i tipi di siti3.403.70
Uso "gestito" verbosità4.414.43

Quindi, secondo le esperienze dei nostri partecipanti al sondaggio, sembra che gli host WordPress gestiti offrano davvero una migliore ottimizzazione e supporto specifici per WordPress. Oltre a ciò, host che si concentrano al 100% su WordPress sembra avere la migliore conoscenza di ottimizzazione e WordPress, anche rispetto agli host generici che pubblicizzano ancora un "gestito WordPress" Piano.

Ti interessa vedere come host specifici ottimizzano per WordPress? Di seguito, puoi vedere una suddivisione completa degli host più popolari nel nostro sondaggio di hosting WordPress.

Punteggio di ottimizzazione di HostWordPress Come è competente WordPress Il supporto? Ha un piano WordPress? "Gestito" Verbiage *? Ospita solo siti WordPress?
WPEngine4.924.69
Volano4.884.76
Kinsta4.774.86
CloudWays4.244.00No
SiteGround3.924.45No
Hosting A23.363.54No*No
Bluehost3.263.42No*No
Vai papà3.173.25No
HostGator3.153.32No*No
DreamHost3.113.86No*No
In movimento3.003.78No*No

* Alcuni host hanno entrambi "regolare" Piani di WordPress e piani di WordPress gestiti di livello superiore. Quando ciò è accaduto, abbiamo scelto di contrassegnare la categoria come "No" ma con un asterisco. Cioè, per ottenere un "sì," un host deve usare "gestito" parlare del suo piano WordPress più popolare.

Ad eccezione di SiteGround, nessuno degli altri "generico" gli host sono stati valutati oltre 3.36 quando si tratta di ottimizzazione di WordPress, mentre tutti gli host WordPress dedicati hanno totalizzato un punteggio superiore a 4,75.

Gran parte della mia esperienza proviene da un piano di hosting condiviso. Ho lavorato con i clienti su hosting WordPress dedicato ed è molto più amichevole dell’hosting condiviso standard. Di solito tra il costo di un piano condiviso e un piano VPS. Ne vale assolutamente la pena per questo aggiornamento se stai gestendo un solo sito Web.

Utente InMotion

Il supporto è l’anello più debole di tutti i buoni host. E quelli con un buon supporto non offrono l’hosting più ottimizzato. Scegli il tuo veleno.

Utente

Devi essere un professionista per lavorare con il tuo piano di hosting?

Abbiamo già esaminato se i nostri intervistati si considerano professionisti WordPress in precedenza in questa analisi, ma ora esaminiamo una domanda di sondaggio piuttosto correlata: "Devi essere un professionista per lavorare con il tuo piano di hosting?"

Lo stiamo facendo per scoprire quanto dell’ottimizzazione di WordPress segnalata di alcuni host può essere dovuta alla comodità degli utenti di lavorare con server, ecc..

Ecco cosa dicono le persone sui loro host:

Azienda
Devi essere un professionista per usare questo
Non devi essere un professionista
SiteGround9,6%51,8%
Vai papà10,7%48,2%
CloudWays13,2%60,4%
WPEngine2%62,7%
HostGator26,8%46,3%
Bluehost13,9%47,2%
Kinsta2,9%60%
DreamHost10%46,7%
Volano0%76%
Oceano digitale75%16,7%

Come puoi vedere, la maggior parte degli host sono classificati in "non c’è bisogno di essere un professionista," con l’eccezione di Digital Ocean, che tradizionalmente è rimasto l’host più difficile con cui iniziare.

È interessante notare che HostGator ha un numero relativamente elevato di persone che afferma che la piattaforma richiede un certo livello di competenza con i server. Tuttavia, questo potrebbe essere il risultato di HostGator che raggiunge spesso utenti di hosting per la prima volta, il che deve avere un impatto sulle loro opinioni.

La cosa più interessante dell’attuale host è che dopo aver creato il mio account di agenzia e spostato il mio sito su un piano a pagamento, mi hanno contattato di persona su Skype e in realtà mi hanno offerto webinar gratuiti in modo da poter costruire siti più velocemente e renderli più veloci. Non ho mai sentito parlare di qualcosa del genere prima d’ora.

Utente Pantheon

Sicurezza – è una cosa?

La sicurezza dei siti Web è un argomento complesso e c’è molto di più oltre alla semplice installazione di alcuni dispositivi compatti plugin di sicurezza. Francamente, se vuoi che il tuo sito web sia sicuro, l’hosting è dove devi iniziare. Oppure, per dirlo in altro modo, se il tuo hosting non è sicuro, nient’altro avrà importanza.

Quindi, eravamo curiosi di sapere cosa pensano gli utenti del livello di sicurezza offerto dai loro host. Ecco cosa abbiamo trovato:

Sei contento di come il tuo host si prende cura della sicurezza del tuo sito web? Azienda
Non so cosa facciano
No io non sono!
Si sono felice!
SiteGround13,3%1,5%83%
Vai papà37,5%19,6%41,1%
CloudWays24,5%1,9%73,6%
WPEngine5,9%3,9%90,2%
HostGator43,9%14,6%41,5%
Bluehost27,8%30,6%38,9%
Kinsta5,7%94,3%
DreamHost30%10%56,7%
Volano4%8%88%

Prima di tutto, di più "specializzato" l’host, più i loro utenti sono consapevoli delle funzionalità di sicurezza dell’host.

WPEngine ha solo il 5,9% degli utenti che ammette di non sapere cosa fa l’host in termini di sicurezza; Kinsta – 5,6%; Volano – 4%. Gli utenti di quegli host sono anche più felici della sicurezza che stanno ottenendo.

Il leader qui è Kinsta al 94,3% e WPEngine al 90,2%. Dobbiamo anche riconoscere SiteGround all’83%, con solo l’1,5% degli utenti che afferma di non essere soddisfatto della sicurezza della piattaforma.

I componenti aggiuntivi di sicurezza predefiniti che fungono da launchpad per vendere costose opzioni di sicurezza sembrano essere una nuova tendenza con molti host. Sta creando molta confusione, insoddisfazione e problemi tecnici. Esempio: molti siti ora vengono disattivati ​​ogni volta che il certificato SSL viene rinnovato, anche con impostazioni predefinite; l’host non ha soluzione al momento.

Utente

Un hosting più veloce non significa necessariamente una valutazione più alta

Se sei un professionista di WordPress, è facile cadere in questa trappola di pensare che la velocità sia tutto ciò che conta quando si tratta di un host web. Ma quando abbiamo confrontato i nostri test delle prestazioni con la valutazione complessiva degli intervistati, abbiamo faticato a notare una forte correlazione tra i due:

HostAvg. Valutazione complessiva dei tempi di caricamento della pagina
Vai papà0.453.46
Hosting InMotion0.624.19
SiteGround0.744.56
DreamHost0.844.1
Bluehost0.933.25
WPEngine0.944.41
Hosting A20.963.83
HostGator1.353.66

Le possibili ragioni di questa mancanza di correlazione potrebbero essere:

  • Molti utenti non si preoccupano davvero dei tempi di caricamento della pagina a meno che non siano davvero cattivi.
  • I nostri dati di test non vengono messi in scala, quindi le differenze potrebbero non essere evidenti fino a quando un sito non riceve più traffico.

(Host) dovrebbero essere trasparenti su ciò che fornisci per i costi, comprese le specifiche tecniche della CPU del server, della RAM, ecc. Ecco come sappiamo quanto migliori saranno le prestazioni. Il solo fatto di dire prestazioni “doppie / più veloci” su questo piano costoso non ha senso.

Utente

Vorrei che fossero disponibili ulteriori informazioni su come valutare le specifiche tecniche in termini di comprensione da parte di esperti non esperti. È difficile sapere di cosa ho bisogno e cosa no.

Utente

Nessuna correlazione tra uptime e affidabilità percepita (almeno non ancora!)

Innanzitutto, esaminiamo chi è l’host più affidabile nel nostro sondaggio rispetto ai dati del sondaggio 2016:

Azienda2016 indice di affidabilità2018 grado di affidabilitàDifferenza
SiteGround4.74.6-0.1
Vai papà3.83.7-0.1
WPEngine4.54.80.3
HostGator4.14-0.1
Bluehost3.43.50.1
Kinsta4.94.8-0.1
DreamHost4.34.1-0.2
Volano4.84.7-0.1

WPEngine e Kinsta vincono qui, con WPEngine che migliora di 0,3 punti in classifica rispetto a due anni fa. Tuttavia, potresti voler leggere questo o quello sulla nostra esperienza con l’affidabilità di Kinsta.

Le principali società di hosting siedono in fondo al tavolo, che era previsto considerando le maggiori aspettative degli utenti professionisti.

Ma questo non è tutto sul tema dell’affidabilità!

Ora che abbiamo iniziato a monitorare pubblicamente le statistiche sui tempi di attività per i principali host di WordPress, eravamo interessati a vedere se ci fosse una correlazione tra i nostri dati di disponibilità e in che modo gli intervistati hanno classificato l’affidabilità di ciascun host.

Bene – spoiler – non abbiamo notato alcuna connessione coerente (almeno non ancora).

Degli host che stiamo monitorando, i due con i punteggi più alti di affidabilità – WPEngine e SiteGround – hanno davvero un ottimo tempo di attività.

Ma all’estremità inferiore della tabella, i dati diventano un po ‘più oscuri.

Ad esempio, finora InMotion Hosting è l’host peggiore che stiamo monitorando. Il tempo di attività del 99,55% è correlato a più di 39 ore di downtime per un anno intero. Nonostante ciò, InMotion Hosting aveva ancora un livello di affidabilità superiore a HostGator e Bluehost che finora offrono un perfetto uptime del 100% (è uguale a WPEngine).

I nostri dati di monitoraggio dei tempi di attività sono ancora abbastanza giovani, quindi sarà interessante vedere se i nostri dati di disponibilità sono più vicini ai nostri dati del sondaggio nel corso di un intero anno.

HostUptime (ultimi 75 giorni) Ore di inattività / anno Punteggio di chiarezza
WPEngine100%04.8
SiteGround99,98%1.74.6
Hosting InMotion99.55%39.44.1
HostGator100%03.9
Hosting A299,78%19.33.9
Vai papà*99,93%6.13.7
Bluehost *100%03.5

* Dati di uptime per gli ultimi 60 giorni.

"premio" gli host offrono davvero un supporto migliore

In questa sezione, confronteremo la popolarità dei team di supporto degli host popolari nel nostro sondaggio sull’hosting di WordPress tramite due numeri:

  • Valutazione complessiva del supporto
  • Valutazione della competenza WordPress per il supporto
Ospite
Supporto complessivo
Supporto specifico per WP
Kinsta4.94.9
WPEngine4.74.7
SiteGround4.74.5
Volano4.64.8
In movimento4.23.8
CloudWays4.14.0
DreamHost4.03.9
HostGator3.73.3
Hosting A23.73.6
Vai papà3.33.3
Bluehost3.23.4
Oceano digitale3.03.0

Come tendenza generale, noterai che molti degli host WordPress gestiti più premium, come Kinsta o WPEngine, hanno ottenuto un punteggio elevato in entrambe le categorie, mentre la maggior parte degli host condivisi con budget limitato si trova in fondo all’elenco.

Ci sono alcuni valori anomali – come SiteGround – ma in genere è così che le cose si agitano.

Naturalmente, questa conclusione non è davvero strabiliante: ha certamente senso che pagare per un host premium ti offra un supporto migliore. Ma è sempre bello avere la conferma che ne vale davvero la pena!

Oh, e vergogna per te, Digital Ocean. Tuttavia, abbiamo capito che … DO è pensato per i professionisti, quindi ci si aspetta che tu sia il tuo supporto, giusto? ��

Sebbene le funzionalità possano variare, la qualità del supporto fornito dagli umani è la principale differenza che ho riscontrato negli host.

Utente SiteGround

È utile contattare l’assistenza almeno una volta per vedere come rispondono. Non aspettare fino a quando non avrai davvero un grosso problema. Vieni a conoscerli al più presto.

Utente

⏮️ "Parlaci del tuo precedente host"

Per me, questa è stata la parte più interessante dell’intera analisi del sondaggio di hosting di WordPress!

Anche se conoscere ciò che le persone pensano dei loro attuali host è sicuramente interessante, è anche prevedibile vedere valutazioni prevalentemente positive. Dopo tutto, perché dovresti stare con un host che non ti piace?

Tuttavia, una volta che iniziamo a esaminare i precedenti host delle persone, è qui che possiamo ottenere alcune informazioni interessanti. Iniziare con:

Chi è l’host più modificato?

Quelli sono gli ospiti di cui le persone generalmente si stancano dopo un po ‘e decidono di abbandonare per qualsiasi motivo.

Chi era il tuo precedente host?
Numero di utenti passati da esso
Come giudichi esso?
Vai papà1242.5
HostGator862.6
Bluehost682.5
SiteGround553.1
WPEngine353.0
DreamHost192.9
Hosting A2183.1

La valutazione media per tutte le aziende cambiate da è di 2,7 / 5.

Come ci si aspetterebbe, quelle valutazioni cambiate rispetto alla media sono basse. Tutti e tre i grandi – GoDaddy, Bluehost, Hostgator – hanno un punteggio compreso tra 2,5 e 2,6. Tra gli altri, abbiamo SiteGround, WPEngine e A2 che sono riusciti a segnare 3.0-3.1.

Valutazioni complessive vs valutazioni a variazione

Ora confrontiamo le valutazioni correnti degli host con le valutazioni fornite loro dagli utenti che sono passati.

Azienda Modificato dalla valutazione Valutazione corrente Differenza
SiteGround3.14.6-1,5
Vai papà2.53.5-1
WPEngine34.4-1.4
HostGator2.63.7-1.1
Bluehost2.53.3-0.8
DreamHost2.94.1-1.2
Hosting A23.13.8-0.7

Se dovessi darti la mia opinione personale su questo, direi che se stai cercando un nuovo host, probabilmente dovresti restringerlo alle aziende che anche i loro utenti precedenti dicono che sono "va bene."

Hosting WordPress vs utenti esperti

Un’altra cosa che volevamo esaminare è se l’esperienza di un utente con altre società di hosting ha un impatto sul modo in cui valutano i loro host attuali.

Questa tabella presenta le valutazioni complessive in base all’esperienza acquisita con l’hosting degli intervistati:

Quante compagnie di hosting hai usato prima di questa? Azienda
La mia prima volta
1-2
3-5
6-10
10+
Media
SiteGround4.84.54.64.74.44.6
Vai papà3.83.43.52.73.5
CloudWays4.74.64.34.04.5
WPEngine4.54.54.54.35.04.4
Media per tutte le aziende3.94.34.34.44.54.3

È interessante notare che le persone per le quali è loro la prima esperienza di hosting è inferiore del 9,3% di tutti gli altri. Inoltre, maggiore è l’esperienza, maggiore sarà la valutazione del tuo attuale host.

infine, tra gli utenti con maggiore esperienza di hosting, SiteGround e Cloudways hanno ricevuto i voti migliori.

A nostro avviso, ciò non è necessariamente dovuto al fatto che le aziende scelte dai neofiti sono cattive (tutte hanno ottenuto un posizionamento migliore da utenti esperti), ma forse i principianti hanno aspettative complessivamente più elevate. Cosa ne pensi di questo?

�� Conclusioni?

Ok, con tutti questi dati dietro di noi, proviamo a mantenere questa parte veloce!

  • Nel complesso, le più grandi compagnie di hosting di cui probabilmente dovresti stare alla larga. Bluehost, HostGator, GoDaddy – non hanno le migliori valutazioni su tutte le metriche che abbiamo controllato.
  • Se stai cercando una soluzione di hosting gestita, molto probabilmente sarai il più felice con WPEngine, Kinsta, Cloudways.
  • Se sei un professionista dell’hosting e sai cosa stai facendo (gestione del server, shell, quant’altro), Digital Ocean è ancora una scelta fantastica.

Per quanto riguarda l’host principale principale, dobbiamo darlo a SiteGround. Hanno il maggior numero di voci del sondaggio e sono tra i primi 2 in termini di valutazione. Sembrano anche molto solidi su tutte le altre metriche che abbiamo verificato. Se non ho perso nulla di cruciale qui, non ci sono crepe significative nell’armatura di SiteGround in base ai dati che abbiamo.

Di Più?

Sono sicuro che ci sono molte altre gemme da trovare in questo set di dati, ma io, personalmente, sono completamente fuori a questo punto. �� Quindi ora tocca a te.

Come accennato all’inizio, stiamo rendendo disponibile per il download il file CSV non elaborato, quindi non esitare a prenderlo e utilizzarlo per la tua analisi. (Non dimenticare di farci sapere se pubblichi qualcosa in base ai dati!) Scarica qui.

Ancora una volta, vogliamo ringraziare tutti voi per aver partecipato a questo sondaggio di hosting WordPress! Sei forte! ��

Risultati dell’indagine di hosting WordPress 2017

Pubblico: utenti casuali di WordPress.

Qualcosa che non è un mistero qui, e non lo è mai stato, è che ci piace un po ‘il nostro piano di hosting gestito a Kinsta. Funziona, mantiene le cose veloci, nel complesso … fantastico! Lo abbiamo persino recensito qui.

Detto questo, il modo in cui ospitiamo i nostri siti e il modo in cui più "Addetti ai lavori WordPress" ospitare il loro, non è affatto quello che fanno gli utenti occasionali.

Come risulta, la maggior parte delle persone ospita con GoDaddy, Bluehost e HostGator. E tu sai cosa? … Lo adorano!

(Almeno questo è quello che dicono.)

Abbiamo appena ha concluso il nostro sondaggio di hosting WordPress 2017, e i risultati sono abbastanza sbalorditivi, o molto interessanti, per non dire altro.

Quale compagnia di hosting usi?

Ecco cosa dicono le persone quando vengono poste due semplici domande: "Quale compagnia di hosting usi?" e "Con quale probabilità lo consiglieresti?"

Le principali società di hosting WordPress più quotateOspite
Valutazione
voti
HostGator8.02 / 10456
Bluehost7.93 / 10450
Vai papà7.64 / 10734

Abbiamo avuto più di 4.750 risposte valide in questo sondaggio di hosting WordPress 2017, e queste tre società hanno raccolto di gran lunga il maggior numero di voti. E, come puoi vedere, le persone che usano queste piattaforme sembrano essere molto felici di ciò che stanno ottenendo.

Naturalmente, il sondaggio non riguardava solo GoDaddy, Bluehost e HostGator. Gli intervistati hanno effettivamente menzionato più di 1.000 (!) Diverse società di hosting. Più su quello tra un minuto.

Ma prima, perché continuiamo a fare questi sondaggi?

L’hosting è molto vicino ai nostri cuori – per quanto strano possa sembrare.

Prima di tutto, l’hosting è sempre il primo passo nell’avventura di tutti con WordPress. E sì, mentre puoi giocare con la piattaforma in una certa misura localmente, è solo quando metti le mani su un vero server web che puoi davvero iniziare a fare qualcosa di significativo con esso.

In secondo luogo, i consigli di hosting sono qualcosa che facciamo abbastanza spesso. Non solo su questo blog, ma anche ogni volta che i nostri clienti lo chiedono al ThemeIsle. E mentre lo facciamo, vogliamo assicurarci di essere in sintonia con la situazione che è effettivamente sul mercato.

In altre parole, vogliamo essere sicuri di raccomandare tutte le cose giuste – prodotti e servizi – che porteranno valore ai nostri utenti piuttosto che problemi.

Questo diventa anche di fondamentale importanza quando si tiene conto del fatto che abbiamo collegamenti di affiliazione per l’hosting su questo sito, il che ci mette sotto i riflettori ogni volta che decidiamo di raccomandare qualcosa. Non possiamo permetterci di guidare le persone verso una soluzione scadente (come la sito descritto qui presumibilmente lo fa), dal momento che ciò frantumerebbe la nostra reputazione. Ecco perché dobbiamo continuare a ricercare costantemente il mercato dell’hosting.

Allo stesso tempo, i test degli host da soli (tramite esperimenti sulle prestazioni, test di velocità in corso, ecc.) Vanno solo così lontano. Per sapere quanto sono davvero felici le persone con le loro configurazioni di hosting, è necessario chiedere loro direttamente. È qui che entra in gioco il sondaggio di hosting WordPress 2017.

E quei sondaggi a volte possono essere molto rivelatori e mostrarti cose che non ti aspettavi di vedere. Proprio come è successo questa volta:

Cominciamo a sezionare i risultati del sondaggio uno per uno … prima, l’elefante nella stanza:

GoDaddy è un gigante silenzioso nell’hosting di WordPress

GoDaddy non è un grande nome all’interno dell’hosting di WordPress "bolla". Prova a consigliare GoDaddy come host e sei tenuto a ricevere almeno alcuni commenti come questi:

Raccomandazione GoDaddy

Ecco perché è così sorprendente che GoDaddy sia stato di gran lunga l’host più popolare nel nostro sondaggio di hosting WordPress 2017.

GoDaddy ha rappresentato un enorme 15,3% di tutte le risposte. I successivi host più popolari sono stati HostGator e Bluehost, molto indietro rispettivamente al 9,5% e 9,4%.

Questo non è un elenco completo di host, solo le risposte più popolari.

E indovina cosa? Non solo gli utenti WordPress utilizzano GoDaddy … sono davvero molto felici.

Sebbene non sia il punteggio più alto raccomandato nel nostro sondaggio, GoDaddy ha registrato una media di 7,64 rispettabile sulla nostra scala di raccomandazioni.

Alla fine, immagino che non dovremmo essere troppo sorpresi dalla popolarità di GoDaddy. Mentre non è sulla maggior parte "miglior hosting WordPress" elenchi, la società ha acquisito rapidamente le proprietà di WordPress.

Negli ultimi mesi, GoDaddy ha acquistato WP Curve, ManageWP e Sucuri, con l’obiettivo di diventare uno sportello unico per gli utenti di WordPress.

Non dormire su GoDaddy – mentre i suoi utenti non hanno la probabilità di consigliarlo come SiteGround (8.56) o Dreamhost (8.66), GoDaddy ha ancora un sacco di clienti di hosting che sono soddisfatti del suo servizio.

A proposito della volontà di raccomandare:

Punteggi di Net Promoter delle migliori società di hosting WordPress

Il Net Promoter Score, o NPS, è una metrica molto interessante progettata per valutare in qualche modo quanto le persone siano felici con un marchio o un prodotto, fino al punto in cui sono disposte a consigliarlo ai propri colleghi.

Ecco un migliore definizione:

Il punteggio del promotore netto è un indice compreso tra -100 e 100 che misura la volontà dei clienti di raccomandare i prodotti o i servizi di una società ad altri.

Quindi, poiché abbiamo una dimensione del campione che ci consente di iniziare a occuparci delle cose degli NPS, vediamo come vengono riprodotti i numeri per alcuni dei nostri host in primo piano, in particolare quelli che hanno raccolto più di 80 voci totali.

Prima di quello, però. Un rapido disclaimer. Questi dati sono interessanti e forniscono un quadro approssimativo, ma non prenderli come vangelo assoluto. Non abbiamo il campione rappresentativo adeguato per calcolare veramente il vero NPS di ogni azienda. Più rilevante per il nostro sondaggio è il fatto che una parte considerevole di detrattori (persone che hanno segnato verso la fine 0) probabilmente non avrebbero risposto al nostro sondaggio perché si erano già trasferiti su altri host.

Per questo motivo, c’è una buona possibilità che la nostra misurazione sia leggermente inclinata.

Ok, ecco i dati:

Il punteggio Net Promoter delle più popolari società di hosting WordPressOspite
NPS
SiteGround46.15
HostGator29.32
Bluehost23.81
Hostinger18.42
Vai papà14.76
1&10

Come puoi vedere, SiteGround è ancora la società che ha più probabilità di essere raccomandata, tuttavia, i numeri segnati da HostGator non sono affatto squallidi.

Solo per contesto, secondo i dati, Mailchimp ha un NPS di 50. E lo è generalmente considerato che qualsiasi punteggio superiore a 0 dovrebbe essere considerato "bene," mentre 50 e oltre lo è "eccellente." (Anche se alcuni esperti non sono d’accordo sul fatto che 0 sia effettivamente "bene" o no.)

Ciò significa che SiteGround è migliore di Bluehost agli occhi degli utenti? Bene, non necessariamente. È stato sostenuto negli anni che le metriche NPS possono dipendere fortemente dal tipo di cliente che un determinato marchio raggiunge in primo luogo. Ad esempio, anche i marchi che si rivolgono a clienti più ricchi tendono a essere valutati più bene. Una cosa simile potrebbe accadere quando si confrontano le società di catering con utenti occasionali rispetto a quelle di un pubblico più specializzato.

Le persone sono generalmente felici del loro hosting

Il la valutazione media fornita dagli intervistati è stata di 7,7 / 10.

Ciò significa che le persone sono generalmente molto felici di ciò che hanno.

Ecco un aspetto più dettagliato per società di hosting:

Società di hosting WordPress classificate dagli utentiOspite
voti
Valutazione
Vai papà7347.64
HostGator4568.02
Bluehost4507.93
WordPress2157.14
SiteGround1788.56
1&11027.42
Hostinger867.58
One.com717.84
Namecheap648.04
iPage627.75
ehost587.07
DreamHost568.66
In movimento528.11

Per la tabella sopra, abbiamo deciso di includere solo le aziende che hanno ottenuto più di 50 voci. Abbiamo dovuto restringere il campo poiché i nostri intervistati hanno elencato più di 1000 diverse società di hosting, molte delle quali menzionate una sola volta.

(Se vuoi ottenere il set completo di dati, c’è un file di esportazione di dati grezzi in fondo.)

C’è qualcosa di interessante nella tabella sopra, se l’hai notato:

È "WordPress" un ospite?

Molte persone lo hanno detto "WordPress" è il loro ospite.

Sfortunatamente, non sappiamo se ciò che significano sia WordPress.com o se confondano ciò che è effettivamente un host.

Abbiamo anche segnalato diverse persone "cPanel" come loro host e così via.

"Chi è il tuo host?"
Numero di risposte
"WordPress"215
"cPanel"11
"Non lo so"13

Forse ciò che dimostra più di ogni altra cosa è quanto sia confusa l’intera idea di hosting.

Come professionisti, credo che non possiamo assolutamente trascurare il fatto che WordPress non è così semplice come uno strumento come ci piace credere che lo sia. Educare gli altri utenti occasionali è la chiave per aiutarli a comprendere la piattaforma e come trarne il massimo.

Con WordPress in esecuzione su quasi il 30% di tutti i siti Web, non sorprende che molti utenti non abbiano alcuna conoscenza né interesse a comprendere il funzionamento interno della piattaforma o ciò che rende un host migliore dell’altro.

Molti utenti occasionali acquistano semplicemente in base al prezzo o in base ai messaggi di marketing che vedono sul web / TV. Molti di loro non credono nemmeno che un host possa essere più lento o meno affidabile dell’altro.

Quindi questo mi porta alla prossima cosa che volevamo scoprire nel sondaggio di hosting WordPress 2017:

Le prestazioni e la soddisfazione non sono collegate come potresti pensare

Una delle cose che ci ha sorpreso è stata che gli host che molti addetti ai lavori di WordPress disprezzavano ancora avevano punteggi solidi quando si trattava di probabilità di raccomandare.

Questo ci ha fatto domandare, "qual è la disconnessione tra addetti ai lavori WordPress e utenti regolari di WordPress?"

Le prestazioni di un host influiscono effettivamente sulla probabilità che un utente consigli l’host? O c’è qualcos’altro in gioco qui?

Scopriamolo confrontando i risultati del nostro sondaggio di hosting WordPress 2017 con alcuni dei nostri dati di test delle prestazioni per host popolari.

Prestazioni di hosting vs valutazione degli utenti Ospite
Tempo di caricamento – Test di New York
Voto dell’utente
SiteGround0,645 secondi8.56
Bluehost2,00 secondi7.93
HostGator0,75 secondi8.02
In movimento0.46 secondi8.11
Hosting A20.48 secondi8.63

Puoi vedere un leggero schema in cui gli host con tempi di caricamento della pagina più bassi sono altamente raccomandati. Ma non siamo sicuri che la differenza sia abbastanza grande da giustificare conclusioni drammatiche.

Questo ci porta a credere che le prestazioni non siano necessariamente la prima cosa nella mente degli utenti medi di WordPress.

Il nostro sondaggio di hosting WordPress 2017 non ha chiesto agli utenti di classificare ciò che pensavano fosse più importante per il loro host, ma alcune postulazioni sono:

  • Facilità di avvio e funzionamento di WordPress
  • Quanto spesso c’è un "fuoco" che deve essere messo fuori (cioè gli utenti vogliono solo qualcosa che "lavori", anche se non è il più veloce)
  • Quanto è utile / disponibile il supporto

Questa è un’area degna di approfondimento in futuro. Ed è un buon promemoria per gli utenti esperti per ricordare che le funzionalità che gli esperti di WordPress apprezzano in un host non sono necessariamente le stesse che gli utenti occasionali apprezzano.

Host popolari per paese

Questa è la parte del sondaggio di hosting WordPress del 2017 a cui siamo veramente interessati.

Il mercato statunitense è in qualche modo prevedibile in termini di chi sarà popolare. Voglio dire, tutte quelle pubblicità del Super Bowl devono tenere conto di qualcosa, giusto, GoDaddy?

E i mercati internazionali? GoDaddy è così popolare in Germania, come lo è negli Stati Uniti? Vediamo.

Su oltre 4.750 risposte (che rendono questo il più grande sondaggio di hosting WordPress fino ad oggi), solo circa il 25,7% proviene dagli Stati Uniti, il che rende la grande maggioranza internazionale.

Ecco i primi 10 paesi e le loro società di hosting più popolari:

Le più popolari società di hosting WordPress per paese Nazione
% di entires
Host più popolare
Stati Uniti d’America25,7%Vai papà
India15.48%Vai papà
Regno Unito6,243%Vai papà
Nigeria3,634%WhoGoHost.com
Canada3.305%Vai papà
Indonesia2.377%Dewaweb
Pakistan2.203%Vai papà
Sud Africa2.184%Afrihost
Germania2.126%1&1
Australia1.971%Vai papà

Oppure, per una presentazione più interattiva (fare clic su un Paese):

Ma questa non è la fine della storia in termini di mercato internazionale dell’hosting WordPress:

Gli hoster in tutto il mondo sono quasi ugualmente soddisfatti

Oggigiorno la maggior parte degli host commercializza a livello internazionale ed è abbastanza comune per gli host offrire almeno data center in Nord America, Europa e Asia.

Sebbene ciò sia vero, la maggior parte dei principali host nel nostro elenco ha ancora sede negli Stati Uniti. Questo ci ha portato a chiederci, "sono host che riescono a connettersi con clienti internazionali e clienti statunitensi?"

Per cercare di ottenere un riscontro sull’opinione internazionale, abbiamo diviso le risposte per i nostri quattro principali host da utenti statunitensi e non statunitensi.

Ospite
Voti non statunitensi
Classificazione non statunitense
Voti degli Stati Uniti
Classificazione USA
SiteGround1118.33678.93
HostGator2897.981678.07
Bluehost2127.962387.91
Vai papà4607.552747.79

Ad eccezione di Bluehost, gli intervistati statunitensi avevano leggermente più probabilità di raccomandare il proprio host rispetto agli intervistati internazionali. Detto questo, le differenze non sono abbastanza grandi per noi per dichiarare un significato statistico.

Senza campioni di dimensioni più elevate, possiamo solo dire che i clienti di tutto il mondo sembrano essere abbastanza equamente soddisfatti del proprio host.

Host che fanno parte del gruppo Endurance International

Come forse saprai, EIG è una delle più grandi società di hosting sul mercato e una delle più riuscite. Tuttavia, per la maggior parte, sono rimasti in qualche modo sullo sfondo e non si commercializzano affatto all’aperto.

Hanno raggiunto il loro successo acquisendo un gran numero di altre società di hosting e poi facendole operare con i loro marchi originali.

Questa pratica – di acquisire aziende e quindi ottimizzare le loro infrastrutture a scopo di lucro – non sta sempre bene con alcuni utenti.

Naturalmente, volevamo vedere come Società EIG partecipare al nostro sondaggio di hosting WordPress 2017. Ecco cosa abbiamo trovato:

Società di hosting EIG classificate dagli utentiOspite
voti
Valutazione
HostGator4568.02
Bluehost4507.93
iPage627.75
ehost587.07
Mucca grassa138.18
HostMonster137.27
Solo host127.40
Arvixe116.80

La tabella sopra mostra solo le aziende che hanno ricevuto almeno 10 menzioni.

Sei tu quello da interpretare.

Le principali differenze rispetto al nostro precedente sondaggio di hosting

Se hai prestato attenzione a ciò che pubblichiamo qui sul blog (niente sentimenti difficili se non ��), allora potresti aver notato alcuni dei nostri precedenti sondaggi di hosting WordPress.

Erano un po ‘diversi.

Prima di tutto, sono stati fatti in un modo completamente diverso da questo:

  • C’erano molte più domande.
  • Sono stati promossi nella comunità di addetti ai lavori WordPress, principalmente tramite i gruppi WordPress avanzati su Facebook e altrove. Inoltre, l’80% degli intervistati si è effettivamente identificato come professionista di WordPress.

Questo sondaggio del 2017, d’altra parte, è stato eseguito tramite piccoli messaggi pop-up che abbiamo mostrato ai nostri visitatori qui su CodeinWP.com, e anche ThemeIsle.com e JustFreeThemes.com.

Il sondaggio di hosting WordPress 2017 non è stato promosso direttamente. Tuttavia, poiché il pubblico collettivo di questi siti è più casuale, con i professionisti che ne fanno solo parte, le risposte riflettono che un bel po ‘.

La prima differenza principale è la popolarità di cui sopra delle società tradizionali come GoDaddy, Bluehost e HostGator e le loro valutazioni complessive molto buone.

L’altra differenza è un basso numero di risposte per piani di hosting WordPress più costosi e gestiti. Questo sondaggio del 2017 aveva quasi 10 volte più intervistati, ma c’erano solo 3 menzioni di Kinsta.

Di Più?

Stiamo rendendo disponibile per il download il file CSV non elaborato, quindi non esitare a prenderlo e utilizzarlo per la tua analisi. Non dimenticare di farci sapere se trovi qualcosa di interessante! Scarica qui.

2016 risultati dell’indagine di hosting WordPress

Pubblico: utenti pro WordPress.

Cose che volevamo imparare

Come prevedibile, l’obiettivo n. 1 era quello di nominare la migliore compagnia di hosting consigliata per WordPress.

Ma cercavamo anche i dettagli di tutta l’esperienza di hosting, come:

  • come sono realmente ottimizzate per WordPress queste società di hosting WordPress,
  • quanto sono affidabili,
  • quanto sia esperto WordPress il supporto,
  • qual è l’esperienza delle persone con l’hosting web in generale,
  • quanti soldi le persone spendono per l’hosting ogni mese,
  • quanto sono felici le persone con il valore che stanno ottenendo per i soldi,
  • qual è il tempo medio trascorso con la loro attuale società di hosting,
  • quanti siti ospitano le persone,
  • le persone ospitano i propri siti rispetto ai siti dei loro clienti “,
  • quale traffico attirano questi siti,
  • quali tipi di siti di solito ospitano le persone,
  • quanto siano semplici le piattaforme di hosting user-friendly,
  • e, soprattutto, la probabilità che le persone si estendano quando il loro abbonamento è in attesa di rinnovo.

Gli intervistati

Il pubblico che i nostri blog attirano è più dal lato pro dello spettro. Ad esempio, l’80% degli intervistati si identifica come professionisti di WordPress (sviluppatori, designer, esperti, persone altrimenti informate su WordPress) e ciò significa che la loro opinione su determinati host web potrebbe essere diversa da quella che la popolazione generale direbbe.

Ma questa è una buona cosa. I professionisti di WordPress sono essenzialmente il gruppo che guida il movimento in questo spazio e le persone a cui tutti gli altri chiedono consigli quando cercano l’host migliore per i loro siti.

Va bene, sulle cose divertenti!

Le migliori compagnie di hosting WordPress

Ecco le migliori società di hosting WordPress secondo i nostri 506 intervistati:

CompanyRatingAvg. $ / mese numero di voci
Kinsta4.9$ 184.6015
Volano4.7$ 77.8615
SiteGround4.6$ 27.4375
DigitalOcean4.6$ 46.7736
DreamHost4.3$ 25.4618
Motore WP4.2$ 184,1227
HostGator3.7$ 17.1140
Vai papà3.5$ 10.0638
Bluehost3.0$ 23.2738

* Le società di hosting con il minor numero di voci non sono state incluse.

Mettendo da parte le valutazioni stesse (ne parliamo tra un minuto), come puoi vedere, abbiamo ottenuto un numero di voci molto diverso per ciascuna società. Si prega di tenerne conto quando si interpretano i risultati. Ciò significa sostanzialmente che tali voti non hanno tutti lo stesso peso.

La seconda conclusione è che la folla di professionisti WordPress raggiunta da questo sondaggio ha molte più probabilità di utilizzare SiteGround (14,8% di tutti gli impegni) rispetto a qualsiasi altra cosa, anche se SiteGround non è la compagnia più grande in questa linea..

Ad esempio, ecco a rapido confronto di Google Trends, che non è una metrica perfetta, ma ci fornisce comunque una buona panoramica di quanto queste società siano effettivamente comparate tra loro:

Numero di voci: SiteGround (75), HostGator (40), GoDaddy e Bluehost (38).

google-trends-1 sull'hosting di WordPress

E quando aggiungiamo GoDaddy al mix:

google-trends-2 sull'hosting di WordPress

(Anche se dobbiamo fare attenzione qui perché GoDaddy è molto più di una società di hosting.)

Considerando che HostGator e Bluehost sono 5 volte (ish) più grandi di SiteGround, è davvero impressionante che siano ancora riusciti a ottenere quasi il doppio delle voci.

Quanto sono felici le persone con il loro hosting

Una conclusione molto generale quando si osservano i dati è che, nel complesso, le persone sono molto contente dei loro attuali host:

Il 78% degli intervistati giudica i propri provider di hosting pari o superiori a 4. Inoltre, l’87% consiglierebbe il proprio ospite ad altre persone.

Detto questo, il 35% degli intervistati, se avesse più denaro da risparmiare, sceglierebbe un’altra piattaforma di hosting. Alla domanda su quale piattaforma sarebbe, il 21% di loro afferma WP Engine.

Ma aspetta, questa non è la parte migliore …

Si scopre che in realtà ci sono più persone che vorrebbero passare a WP Engine, rispetto alle persone che lo stanno attualmente utilizzando. Il 30% in più, infatti.

Che dire degli host approvati da WordPress.org?

Un paio di mesi fa, c’era questa grande notizia che WordPress.org ha finalmente aggiornato la loro pagina di hosting consigliata (collegamento). Questo è stato raccolto da alcuni importanti notiziari della nicchia (Qui e Qui, per esempio), ed è stato oggetto di gravi controversie su come / perché alcune società abbiano trovato il loro posto in questo elenco.

TL; DR: per quelli che sembravano decenni, WordPress.org raccomandava solo alle persone di usare Bluehost. Dopo l’aggiornamento, la pagina di hosting ufficiale include anche DreamHost, Flywheel e SiteGround.

Accade solo che tutte queste società siano state valutate e discusse nel nostro sondaggio, quindi vediamo ora come si accumulano l’una contro l’altra e con gli altri giocatori.

Ecco alcuni dati di base dei nostri intervistati:

AziendaValutazione (numero di voci)Avg. mesi con host
Volano4.7 (15)12.3
SiteGround4.6 (75)15.8
DreamHost4,3 (18)69.3
Bluehost3,0 (38)31.4
Avg. per tutte le aziendeValutazioneAvg. mesi con host
4.226.8
AziendaValutazione (numero di voci)Avg. mesi con host
Kinsta4.9 (15)11.4
DigitalOcean4.6 (36)14,7
In movimento4,3 (11)14.9
WPEngine4,2 (27)15.6
Tempio dei media4,2 (12)43.9
Namecheap4,1 (9)16.9
HostGator3,7 (40)46.3
Vai papà3,5 (38)29.9

La cosa che vediamo subito è che l’aggiunta di queste tre nuove società è stata probabilmente una mossa molto buona. Bluehost – precedentemente l’unica azienda consigliata – ha ricevuto il punteggio più basso di tutti, mentre le tre nuove società sono sostanzialmente tra le migliori sul mercato. (Sebbene, si prega di considerare il numero relativamente basso di risposte sia per Flywheel che per DreamHost.)

Bluehost era buono per i siti di hosting, ma da quando sono stati acquistati da EIG sono andati completamente giù. Sto trasferendo i miei clienti su SiteGround.

Utente

Su scala globale, dobbiamo anche darlo a Kinsta che guida il pacchetto e DigitalOcean, che non si è mai commercializzato come WordPress (né lo sono).

(Inoltre, come puoi vedere sopra, in media, i nostri intervistati sono stati con i loro attuali provider di hosting per 26,8 mesi.)

La prossima cosa che possiamo dare un’occhiata è forse il dato più rivelatore di tutti loro – la probabilità che le persone si estendano quando il loro abbonamento è in attesa di rinnovo. Ecco cosa succede:

Aziende approvate da WordPress.orgQuanto è probabile che tu prolunghi?
DreamHost94%
SiteGround93%
Volano93%
Bluehost46%
Complessivamente per tutte le aziende85%
Altre societàQuanto è probabile che tu prolunghi?
Kinsta100%
In movimento100%
DigitalOcean97%
WPEngine92%
Tempio dei media92%
Vai papà78%
Namecheap78%
HostGator74%

Bluehost non ha davvero un bell’aspetto qui, con solo il 46% dei nostri intervistati disposti ad estendere. Le altre tre società, invece, in pratica guidano nuovamente l’intero pacchetto.

Guardando tutte le aziende, Kinsta e InMotion ottengono entrambi una valutazione del 100% qui, il che è impressionante, anche se i loro campioni di dati sono più piccoli.

Ora, poiché è l’hosting di WordPress di cui stiamo parlando, dovremmo probabilmente menzionare l’ottimizzazione di WordPress e quanto sono competenti i team di supporto di WordPress:

In grassetto – Host approvati da WordPress.org

CompanyWordPress ottimizzato? Supporto per WordPress?
Bluehost2.62.9
DigitalOcean2.73.3
DreamHost3.34.3
Volano4.94.9
Vai papà2.63.1
HostGator2.43.0
Kinsta4.94.9
SiteGround4.04.5
WPEngine4.74.5

Questa volta, sono Flywheel e SiteGround a essere i primi a guardare gli host consigliati da WordPress.org. Nel complesso, dobbiamo anche consegnarlo a Kinsta e WP Engine.

Dall’altro lato, abbiamo il solito … Bluehost.

In generale, le valutazioni sull’ottimizzazione di WordPress non sono massicciamente elevate e i leader si distinguono davvero dal resto. Mettendo da parte le ottimizzazioni stesse, anche il marketing deve svolgere un ruolo enorme qui. Tutti i motori WP, Flywheel, Kinsta e SiteGround commercializzano alcuni piani e soluzioni specifici per WordPress, che probabilmente hanno anche un impatto sul valore percepito.

Ora, mentre l’ottimizzazione di WordPress percepita può essere influenzata da cose come il marketing, il livello di qualità del supporto non dovrebbe avere questo problema. Tenendo conto di ciò, un altro aspetto interessante che possiamo prendere qui è quello di dare un’occhiata a qualsiasi relazione di prezzo rispetto a quanto sia competente WordPress il team di supporto. È ragionevole aspettarsi prezzi più alti in cambio di maggiori competenze su WordPress.

Ecco i costi mensili medi in relazione alla qualità del supporto:

In che modo WordPress è competente il team di supporto?
12345
$ 23.11$ 21.44$ 29.72$ 60.48$ 67.06

Sembra che un livello più elevato di supporto per WordPress si dimostri effettivamente più costoso.

Hosting WordPress vs utenti esperti

Ecco una tabella generale incentrata sul numero di società di hosting utilizzate dagli intervistati prima di quella attuale:

In grassetto – Host approvati da WordPress.org

Quante compagnie di hosting hai usato prima di questa?
AziendaLa mia prima volta23 … 56 … 1010 …
Bluehost912105
DigitalOcean151983
DreamHost2772
Volano3651
Vai papà1112123
HostGator8121541
In movimento2522
Kinsta861
Tempio dei media2541
Namecheap225
SiteGround11741133
WPEngine351153
altro164474299
Totale55 (10,9%)126 (24,9%)215 (42,5%)86 (17,0%)22 (4,3%)

Quando analizziamo un po ‘di più e normalizziamo i dati, si scopre che Bluehost è 2,2 volte più popolare tra gli utenti di hosting per la prima volta rispetto ai numeri medi. (In particolare, gli utenti principianti sono il 10,9% di tutti gli utenti. Con Bluehost, tuttavia, i principianti sono il 23,7%.)

Il rovescio della medaglia, SiteGround non attrae quasi per nulla i principianti e il 54,7% dei loro utenti è costituito da persone che hanno già ospitato 3-5 host.

Se guardiamo a tutte le società in generale, GoDaddy si posiziona ancora più in alto tra i principianti, ottenendo 2,7 volte più utenti di questo tipo rispetto al valore di riferimento. Dopo tutto, provano a vendere il loro hosting a chiunque acquisti un nome di dominio da loro.

È stato anche interessante vedere che le persone per le quali è la loro prima esperienza di hosting hanno valutato i loro fornitori inferiori del 17% rispetto a tutti gli altri. A nostro avviso, ciò non è necessariamente dovuto al fatto che le aziende scelte dai neofiti sono cattive (tutte hanno ottenuto una classifica migliore da utenti esperti), ma forse i principianti hanno aspettative complessivamente più elevate. (Cosa ne pensi di questo?)

Tenendo conto di tutte le voci del nostro sondaggio, l’11% delle persone sono principianti nell’hosting, il 64% ha testato 3 o più aziende.

Valutazioni basate sull’esperienza acquisita con l’hosting degli intervistati (sono incluse solo le società per cui disponiamo di più dati):

Quante compagnie di hosting hai usato prima di questa?
AziendaLa mia prima volta23 … 56 … 1010 …Media
Bluehost3.33.23.03.03.0
Vai papà2.93.83.93.03.5
HostGator3.43.93.93.82.03.7
SiteGround5.04.84.54.54.74.6
Media per tutte le aziende3.44.24.34.44.2

Infine, diamo un’occhiata a quante persone si considerano professionisti di WordPress in base alla società che usano:

Sei un professionista di WordPress?
AziendaNo
Volano93%7%
DreamHost89%11%
SiteGround80%20%
Bluehost79%21%
Sei un professionista di WordPress?No
Totale80%20%
Sei un professionista di WordPress?
AziendaNo
DigitalOcean94%6%
Tempio dei media92%8%
WPEngine85%15%
In movimento82%18%
altro82%18%
HostGator75%25%
Kinsta67%33%
Namecheap67%33%
Vai papà61%39%

Guardando oltre i quattro host WordPress.org consigliati, dobbiamo riconoscere DigitalOcean, che guida questa classifica. Questo punteggio non è sorprendente a causa del difficile processo di installazione e gestione con i server DigitalOcean.

Quanti soldi le persone pagano per il loro hosting WordPress

Collettivamente, i nostri intervistati spendono $ 23.830,11 per l’hosting ogni mese.

Ecco la distribuzione tra le prime 4 aziende con il maggior numero di voci e i numeri totali per tutti:

$ / mese
Azienda< $ 5$ 5- $ 10$ 10- $ 15$ 15- $ il 30$ 30- $ il 50$ 50- $ 100> $ 100
Bluehost6%27%24%24%9%6%3%
Vai papà15%47%24%12%3%
HostGator8%31%19%22%14%6%
SiteGround8%21%23%27%4%11%5%
Media per tutte le aziende12%27%15%18%9%9%10%

Ho provato WPEngine in precedenza, ma poiché i miei siti hanno un traffico elevato, il conto è aumentato di mese in mese. Soprattutto che stanno ancora contando il traffico bot. Se sei con WPE almeno triplica i tuoi visitatori secondo Google Analytics e seleziona un piano basato su questi dati.

Utente

Abbiamo anche chiesto ai nostri intervistati quanto fossero felici del valore che stanno ottenendo per i loro soldi. Ecco cosa hanno detto:

DigitalOcean4.6
DreamHost4.4
Kinsta4.3
SiteGround4.2
altro4.1
Volano4.1
Namecheap3.9
HostGator3.9
In movimento3.8
WPEngine3.7
Tempio dei media3.5
Vai papà3.4
Bluehost3.0
Totale4.0

Le regole di DigitalOcean qui, ma non è davvero una sorpresa. Sono sicuramente una delle soluzioni più convenienti là fuori, e l’unico aspetto negativo è che devi essere abbastanza esperto per usare la loro piattaforma.

Una scoperta più interessante è che le persone che ospitano siti per i clienti pagano 1,7 volte di più per l’hosting rispetto a coloro che ospitano solo i propri siti. E non solo, ma rimangono anche 1,5 volte più a lungo con il loro host web:

Ospitando principalmente i tuoi siti vs per i clienti?Da quanto tempo fai questo piano di hosting?Qual è il costo del tuo piano di hosting / mese?
clienti32,0 mesi$ 61.21
Solo io20,8 mesi$ 36.62

Mancia. Se promuovi offerte di hosting come affiliato e porti principalmente questo tipo di clienti, probabilmente dovresti chiedere un aumento delle commissioni …

Quanti siti ospitano le persone

Questo è un altro dato interessante, e in realtà siamo rimasti piuttosto sorpresi nel vedere i risultati qui.

Innanzitutto, il numero totale di siti Web ospitati tra i nostri intervistati è 6.215. Wow!

Qualche dettaglio in più:

Ospitando principalmente i tuoi siti vs per i clienti?clientiSolo ioTotale
Media18612
Media corretta *14610
Mediano835

* Regolato rimuovendo una manciata dei valori più estremi dal set di dati.

Certamente non ci aspettavamo di vedere i numeri così alti. Anche se guardiamo solo alla mediana, 5 siti sono un numero enorme!

Inoltre, è abbastanza prevedibile che le persone che ospitano siti per clienti segnalino un numero maggiore qui. In media, quegli utenti hanno circa 2,5 volte più siti ospitati con i loro fornitori.

Quindi, diamo un’occhiata ai tipi di siti ospitati dalle persone:

  • Tipi di siti più popolari: siti Web aziendali (389 voci).
  • Siti Web / portafogli personali: meno popolari del 32% (265 voci).
  • Negozi e-commerce – 42% in meno di popolarità (226 voci).
  • Blog classici – 45% in meno popolari (213 voci).
  • Riviste online – 72% in meno di popolarità (107 voci).

Inoltre, i segmenti di traffico più popolari per ciascuna delle principali aziende:

CompanyTraffic *% di utenti
Vai papà0-2,00055%
Kinsta100,000-1M33%
WPEngine10.000-50.00026%
BlueHost0-2,00032%
DigitalOcean2,000-5,00028%
DreamHost0-2,00039%
Volano2,000-5,00027%
HostGator0-2,00045%
In movimento0-2,00045%
Tempio dei media10.000-50.00033%
Namecheap0-2,00044%
SiteGround0-2,00032%

* visitatori / mese

Per un sito con oltre 2000 visite giornaliere o se vendi qualcosa, non devi ospitare l’hosting condiviso. Usa VPS o Cloud, gestito o autogestito a seconda delle tue competenze.

Utente

Host WordPress più affidabili e più user-friendly

Ecco il grado di affidabilità secondo i nostri intervistati:

Kinsta4.9
Volano4.8
DigitalOcean4.7
SiteGround4.7
WPEngine4.5
Tempio dei media4.4
altro4.4
In movimento4.4
DreamHost4.3
Namecheap4.1
HostGator4.1
Vai papà3.8
Bluehost3.4
Totale4.3

Ed ecco il grado di facilità d’uso:

Volano4.5
Kinsta4.3
DreamHost4.2
WPEngine3.8
SiteGround3.7
Vai papà3.6
In movimento3.6
altro3.5
Tempio dei media3.4
Namecheap3.3
HostGator3.2
Bluehost3.0
DigitalOcean2.7
Totale3.5

Flywheel e Kinsta sono saliti molto in alto in entrambi questi elenchi, con SiteGround che ha fatto molto bene.

DigitalOcean ha i primi 3 livelli di affidabilità, ma è anche morto per ultimo quando si tratta di facilità d’uso, cosa molto attesa nel loro caso. (Per favore, non fraintendetemi qui. DigitalOcean è eccezionale, ma, come ho già detto, è necessario avere esperienza sufficiente per utilizzare la loro piattaforma.)

Alcuni dettagli sull’indagine del 2016

  • In totale, abbiamo avuto 506 voci di sondaggio valide.
  • Abbiamo ottenuto queste voci chiedendo ai nostri partner di partecipare (grazie ancora!), Menzionandolo nel nostro elenco di newsletter e dei nostri clienti, nonché promuovendo il sondaggio attraverso annunci (standard e retargeting). In totale, abbiamo speso circa $ 3.000 per consegnare questo sondaggio a tutti, come Ionut ha condiviso nell’ultimo rapporto sulla trasparenza.
  • Il sondaggio stesso è in corso dal 18 aprile, che era la data del nostro primo post di Redbooth che descriveva in dettaglio il progetto. Da allora, ha attraversato più iterazioni … brainstorming delle domande, ottenere feedback e assicurarsi che tutto vada per il meglio.
  • Nessuna società di hosting è stata invitata a partecipare in alcun modo durante lo svolgimento del sondaggio. Abbiamo anche tenuto d’occhio eventuali voci sospette che potrebbero provenire da persone che volessero distorcere i risultati (non che nessuno avrebbe fatto una cosa del genere, ovviamente).

Cosa significa tutto questo per noi?

Nel complesso, probabilmente puoi essere d’accordo sul fatto che la comunità di addetti ai lavori WordPress è stata piuttosto ostile nei confronti di aziende come Bluehost o GoDaddy. Ma dovrebbe "non usare Bluehost" sii davvero il consiglio?

E, davvero, capisco perché alcune persone potrebbero non voler raccomandare quelle aziende. Anch’io ho avuto seri problemi con il mio server HostGator passato (problemi relativi allo spam), ed è per questo che alla fine ho deciso di andare altrove.

Ma forse non sono il tipo di client che HostGator vuole attrarre in primo luogo? Non ho bisogno di HostGator. Le mie esigenze sono diverse. Allora perché dovrei dire che lo sono "cattivo"? Se ti piace il tuo server HostGator, chi sono io per dire che hai torto e che dovresti passare a SiteGround o InMotion? Soprattutto se i dati lo confermano e lo fanno: alle persone piacciono molto i loro server HostGator, Bluehost e GoDaddy.

Ecco un commento finale di Ben Welch-Bolen, fondatore di Pressed.net. Abbiamo chiesto a Ben di condividere le sue opinioni su questi risultati del sondaggio:

Ben Welch-Bolen sull'hosting

Ben Welch-Bolen
Fondatore di Pressed.net

Penso che siamo tutti nerd super internet e siamo un po ‘ciechi nei confronti di ciò che la maggior parte delle aziende ha un sito Web per :). Operiamo tutti in o con aziende le cui entrate sono principalmente basate su Internet e dimentichiamo che la maggior parte delle aziende necessita solo di un sito Web di brochure di base. L’hosting condiviso nel mercato di massa va bene per il 95% dei siti Web disponibili. Gli imprenditori saranno felici fino a quando il sito sarà attivo e il supporto sarà decente. Fino a quando il loro sito web non sta generando una grossa fetta di entrate, non hanno motivo di investire oltre dieci dollari al mese nel loro web hosting.

Di Più?

Infine, ecco il file di esportazione di dati non elaborati se vuoi analizzare i risultati da solo. Non dimenticare di farci sapere se trovi qualcosa di interessante!

A voi!

Cosa ne pensi? Ha assolutamente senso? Inoltre, sei sorpreso dai risultati del sondaggio?

Ecco di nuovo tutti i pacchetti di dati se si desidera controllarli e analizzarli da soli: 2016, 2017, 2018

Non dimenticare di partecipare al nostro corso intensivo per accelerare il tuo sito WordPress. Con alcune semplici correzioni, puoi ridurre i tempi di caricamento anche del 50-80%:

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map