Che cos’è Gatsby? È un concorrente di WordPress?

Che cos’è Gatsby? È un concorrente di WordPress?

Che cos’è Gatsby? È un concorrente di WordPress?
СОДЕРЖАНИЕ
02 июня 2020

Che cos'è Gatsby


Con così tante opzioni per creare un sito Web o un blog nel 2020, c’è questa nuova cosa chiamata Gatsby: il più giovane giocatore al gioco che potrebbe essere solo una valida alternativa ai classici percorsi di WordPress, Joomla e molto altro. O è? Che cos’è Gatsby, comunque? Quanto è facile configurare e distribuire un sito su Gatsby? Come si confronta Gatsby con WordPress? Sono molte le domande a cui rispondere.

Questa è una guida passo passo per iniziare a utilizzare Gatsby, oltre a come confrontare WordPress. Entro la fine di questo post, dovresti essere in grado di rispondere se Gatsby soddisfa le esigenze del tuo sito web.

Che cos’è Gatsby?

gatsby

La risposta più semplice a "cos’è Gatsby" la domanda è questa: Gatsby (alias GatsbyJS) è un generatore di siti statici basato su ReactJS.

Nella sua definizione più semplice, un sito Web statico è un gruppo di pagine HTML, che non estrae alcun dato da un database quando un visualizzatore lo visita. Pertanto, un sito statico è uguale per ogni visitatore. Anche i siti statici sono più veloci da caricare, poiché il server invia la stessa risposta a tutti i visitatori. Tuttavia, non è possibile personalizzare i contenuti per i visitatori.

D’altra parte, un sito Web ospitato con WordPress è dinamico, il che significa che il contenuto mostrato dipende dal visitatore. Il server analizza ogni richiesta e decide come rispondere.

�� L’idea di a "sito Web WordPress statico" è qualcosa che abbiamo esplorato in uno dei precedenti post su questo blog – aka. WordPress senza testa. Gatsby è un’altra tecnologia che rende possibile WordPress statico o un’alternativa statica a WordPress.

Iniziare con Gatsby

Bene, ora che sappiamo cos’è Gatsby, impariamo come iniziare al meglio con esso:

Gatsby è costruito con React, quindi è necessaria una certa conoscenza di JavaScript e dei suoi framework prima che tu possa davvero iniziare a correre. Ecco un tutorial su JavaScript per uno sviluppatore di WordPress.

Prima di creare la versione di sviluppo del tuo sito su Gatsby, il primo passo è preparare il sistema per l’installazione di Gatsby. Poiché Gatsby è realizzato con React, la gestione dei pacchetti viene eseguita tramite npm, che fa parte di qualsiasi installazione di NodeJS.

Se la tua macchina di sviluppo funziona su Windows o MacOS, puoi semplicemente usare una delle i programmi di installazione nella pagina di download di NodeJS. In un ambiente Linux, è possibile utilizzare un programma di installazione del pacchetto come yum o apt per installarlo.

sudo apt update
sudo apt installa nodejs npm

Inoltre, Gatsby richiede l’installazione di Git, uno strumento di controllo della versione, come prerequisito per la creazione di un sito Web di sviluppo. Vai al scarica la pagina di git per ottenere il programma di installazione. Si noti che se si utilizza già un agente GUI per Git, come GitHub Desktop o SourceTree, potrebbe essere necessario installare Git separatamente per utilizzarlo come comando sul terminale.

Con i requisiti installati, sei finalmente pronto per installare Gatsby! Ecco una guida rapida dalla documentazione di Gatsby.

Apri il prompt dei comandi di NodeJS che viene fornito come parte dell’applicazione in Windows, che puoi eseguire dal menu Start. In un sistema basato su Unix come Linux o MacOS, è possibile digitare il comando nodejs nel terminale per avviare il prompt dei comandi di NodeJS. Per installare GatsbyJS, utilizzare il programma di installazione npm. L’opzione -g rende il pacchetto disponibile a tutti gli utenti del sistema.

npm installa -g gatsby-cli

Il programma di installazione si prende cura di tutte le dipendenze per il pacchetto. Una volta completata l’installazione, sei pronto per creare il tuo primo sito GatsbyJS.

Crea il tuo primo sito Gatsby

Per creare un sito Gatsby, è necessario eseguire il comando seguente nel prompt dei comandi di NodeJS.

gatsby nuovo mio sito

Questo è il passaggio che richiede Git. Quando si crea una nuova istanza di Gatsby, clona i dati da il tema iniziale predefinito di Gatsby e lo memorizza in una directory my-site. Discuteremo i temi di partenza di Gatsby nella prossima sezione.

Per visualizzare l’anteprima della versione di sviluppo del sito Web, modificare la directory attiva nella directory my-site appena creata ed eseguire il server di sviluppo.

cd il mio sito
Gatsby sviluppa

Quando ricevi un messaggio di successo, vai su http: // localhost: 8000 per verificare la versione corrente del tuo sito web. Molto probabilmente sarà simile a questo:

Primo sito

Prima di apportare modifiche al contenuto, passiamo attraverso il processo di creazione di una build di produzione per il sito Web. Per avviare la creazione di pagine statiche per il tuo sito Web, utilizzare il comando seguente:

build di gatsby

Noterai che i file statici vengono creati in una directory pubblica all’interno del mio sito. Per avviare un server HTML locale per visualizzare il sito Web in un formato statico pronto per la produzione, è necessario utilizzare il comando seguente. Si noti che è necessario utilizzare il comando build prima di eseguire serve.

servire gatsby

Come indicato nel messaggio di successo, puoi andare su http: // localhost: 9000 per verificare la versione statica del tuo sito web appena creato.

Antipasti e temi di Gatsby

Quando hai installato il tuo sito Gatsby vuoto, ha clonato il modello di avvio predefinito da GitHub. Gli Starter sono siti Gatsby completamente funzionali che possono essere clonati e riutilizzati tramite l’interfaccia della riga di comando di Gatsby. Puoi pensare a uno starter come a un modello iniziale su cui costruire il tuo sito web. La community di GatsbyJS ha creato molti antipasti tenendo presente varie esigenze come blog, e-commerce e documentazione.

Gatsby sostiene una libreria di partenza per documentare tutti i principianti che si possono usare. A partire da aprile 2019, c’è una scelta di oltre 150 antipasti!

antipasti di Gatsby

Sebbene i principianti forniscano agli utenti un’ottima piattaforma per costruire un sito Web in pochissimo tempo, in realtà non sono una grande idea negli scenari di sviluppo più gravi. Il motivo principale di ciò è l’incapacità di aggiornare gli starter nel tempo.

Alla fine del 2018, Gatsby introdotto il concetto di temi. Ha abilitato l’uso del file gatsby-config.js per creare un tema riutilizzabile. Questo è un enorme cambiamento in ciò che è Gatsby e di cosa è capace, in particolare rispetto a WordPress.

C’è una comunità di sviluppatori per i temi di Gatsby, tuttavia, è necessario fare molto per arrivare ai temi pronti per la produzione, cosa che non è affatto un problema con WordPress.

Migrare a Gatsby

Il modo più semplice per inserire post in Gastby è tramite Markdown. Indipendentemente dal blog che potresti avere, devi esportare i risultati nel formato Markdown per migrare tutto su Gatsby.

Detto questo, la maggior parte delle piattaforme di siti Web, incluso WordPress, non offre le esportazioni Markdown fuori dalla scatola, quindi dovrai prima esportare i tuoi contenuti in HTML o XML, e solo successivamente convertire tutto in Markdown. Una volta che le tue pagine Markdown sono pronte, ecco qui una guida per aggiungere un elenco di post Markdown a Gatsby.

Se WordPress e Gatsby sono entrambi installati sul tuo computer di sviluppo, potresti voler esplorare il pacchetto gatsby-wordpress-migrate su npm. La pagina del pacchetto contiene istruzioni su come migrare da WordPress.

Inoltre, la migrazione da una versione recente di WordPress potrebbe essere più semplice con l’aiuto dell’API REST di WordPress. Ecco una guida dettagliata su come utilizzare GraphQL e WordPress Rest API per ottenere post dal tuo blog WordPress a Gatsby.

Pro e contro di Gatsby

Vi sono alcuni vantaggi nell’utilizzo di Gatsby, che possono attirare potenziali utenti. Un sito creato con Gatsby è essenzialmente un’applicazione a pagina singola. Ciò significa che fare clic su un collegamento interno non crea la necessità di caricare una risorsa completamente nuova, che a sua volta salva molte richieste HTTP. In WordPress, devi seguire alcune best practice per assicurarti che il tuo sito sia ottimizzato per la velocità o che anche le tue immagini siano ottimizzate.

In Gatsby, ad esempio, l’ottimizzazione delle immagini è automatica. Tanto per cominciare, Gatsby rimuove tutti i metadati dalle immagini, li ridimensiona e li comprime e implementa anche il caricamento lento! In WordPress, ti consigliamo di utilizzare un servizio come Optimole per l’ottimizzazione delle immagini.

Inoltre, Gatsby svolge anche altre attività come il raggruppamento e minification di risorse nel tuo sito Web prima di servirle. Infine, poiché il sito Web è statico, qualsiasi aggiornamento si riflette nella versione di produzione non appena arriva una spinta.

Nel complesso, i siti statici sono anche più sicuri in quanto non esiste praticamente nessun posto in cui un hacker possa entrare, a parte il server stesso. Con WordPress, tutti hanno accesso a file PHP sostanzialmente grezzi che possono essere vulnerabili a più attacchi diversi. Con molti siti WordPress che utilizzano più di 20 plug-in contemporaneamente, esiste una ragionevole possibilità che uno di questi plug-in venga sfruttato e utilizzato come gateway per entrare nel tuo sito. Come se non fosse successo tanto tempo fa con il plugin P3.

Gatsby vs WordPress

A questo punto, possiamo tutti comprendere le differenze fondamentali tra Gatsby e WordPress: uno è un generatore di siti Web statico e l’altro è un motore di sito Web dinamico completo e CMS, ma diamo uno sguardo più approfondito ai singoli aspetti di ciascuno:

La facilità di creare un nuovo sito con Gatsby vs WordPress

Rispetto a WordPress, direi che l’installazione di Gatsby richiede un livello di abilità simile. In WordPress, è necessario un server Web (Apache), PHP e un database installato prima di poter procedere all’installazione di WordPress.

Ciò è particolarmente valido se stiamo discutendo dell’installazione di WordPress per scopi di sviluppo, il che significa che molto probabilmente dovrai farlo installa WordPress manualmente e non approfittare dell’installazione pronta per WordPress del tuo host web.

La facilità di creare un sito vuoto con Gatsby vs WordPress

In termini di ciò che Gatsby è, rispetto a WordPress, creare un sito vuoto con Gatsby è un po ‘più difficile, poiché implica l’uso del terminale.

In WordPress, hai una bella procedura guidata di installazione che ti guida bene attraverso i passaggi e l’unica cosa che devi fare a mano è preparare un database.

Come si confrontano i temi Gatsby con WordPress “?

Data la maturità del progetto WordPress, c’è una vasta collezione di temi WordPress tra cui scegliere. Se passi a Gatsby, le tue opzioni sono molto limitate, a meno che tu non voglia sviluppare un tema da zero.

Per non parlare del fatto che installare e cambiare i temi in WordPress è semplicissimo e personalizzarli non è neanche molto più difficile, anche se hai una conoscenza di programmazione assolutamente nulla.

Nel complesso, nel dipartimento tematico, è un no-contest. WordPress domina.

Conclusione

Ok, spero che tu abbia trovato la tua risposta al "cos’è Gatsby?" domanda qui. Nel complesso, Gatsby presenta un’alternativa davvero interessante per le persone stanche di WordPress o semplicemente per voler provare cos’altro c’è là fuori.

Mentre WordPress è il chiaro vincitore in termini di popolarità, comunità, facilità d’uso e funzionalità generale dell’intera piattaforma, Gatsby nella sua forma nativa offre anche alcune eccellenti caratteristiche.

Questo progetto è ancora molto giovane e aggiunge regolarmente nuove funzionalità. Tuttavia, per essere in grado di utilizzare appieno le chicche di Gatsby, è necessario mettersi a proprio agio con JavaScript e React, che potrebbe essere il più grande ostacolo all’adozione di Gatsby da parte della comunità più ampia.

Non dimenticare di partecipare al nostro corso intensivo per accelerare il tuo sito WordPress. Con alcune semplici correzioni, puoi ridurre i tempi di caricamento anche del 50-80%:

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Это интересно
    Adblock
    detector