Pulsanti di invito all’azione: come ottimizzarli in WordPress per conversioni massime

Pulsanti di invito all’azione: come ottimizzarli in WordPress per conversioni massime

Pulsanti di invito all’azione: come ottimizzarli in WordPress per conversioni massime
СОДЕРЖАНИЕ
02 июня 2020

Attrarre visitatori sul tuo sito Web è fondamentale, ma convertirli in clienti e abbonati è l’obiettivo finale. I pulsanti di invito all’azione sono il primo passo di quel percorso di conversione e, se non sono ottimizzati correttamente, quei visitatori sposteranno invece i loro cursori verso un’altra scheda.


Per attirare visitatori a conoscere meglio i tuoi prodotti e servizi, il tuo primo punto di riferimento dovrebbe essere quello di ottimizzare i pulsanti di invito all’azione per massimizzare le conversioni. In questo modo, avrai un impatto enorme sul tuo tasso di conversione con relativamente poco sforzo.

In questo post, esploreremo i diversi modi per affinare i pulsanti di invito all’azione per mantenere i visitatori che fanno clic in tutti i posti giusti.

Ma prima, chiariamo esattamente cos’è un pulsante di invito all’azione:

Che cos’è un pulsante di invito all’azione?

I pulsanti di invito all’azione sono un elemento comune del sito Web e quasi sicuramente ne hai già alcuni sul tuo sito Web.

Qualsiasi pulsante sul tuo sito Web che chiede al visitatore di agire immediatamente è considerato un pulsante di invito all’azione. Ad esempio, un pulsante che chiede al visitatore di saperne di più si adatta perfettamente al conto.

Aggiungi al carrello di Amazon e acquista ora con i pulsanti 1-Click sono due esempi ben noti:

Visualizzazione dei pulsanti di invito all'azione di Amazon

Come puoi vedere, un pulsante di invito all’azione è ideale per portare il tuo visitatore da un luogo come la tua pagina di destinazione, a un luogo come la tua pagina di pagamento.

Ora che abbiamo stabilito cos’è un pulsante di invito all’azione, approfondiamo come ottimizzarli per aumentare la percentuale di clic.

Come creare pulsanti di invito all’azione in WordPress

Se stai utilizzando WordPress, ti consigliamo il plug-in MaxButtons facile da usare per aiutarti a costruire, ottimizzare e testare diversi tipi di pulsanti di invito all’azione.


MaxButtons del plugin del pulsante WordPress MaxButtons del plugin del pulsante WordPress

Author (s): Max Foundry

Versione corrente: 7.13.4

Ultimo aggiornamento: 10 febbraio 2020

maxbuttons.7.13.4.zip


98% di commenti


100.000 + Installa


WP 4.8 + Richiede

Per imparare a sfruttare al meglio questo plugin, ThemeIsle ha una guida semplice.

In alternativa, ButtonOptimizer.com è un generatore di pulsanti di invito all’azione basato su browser in grado di gestire tutte le esigenze del pulsante di invito all’azione. È uno strumento incredibilmente facile da usare, che ti consente di scaricare i tuoi pulsanti come codice CSS da inserire direttamente nel tuo sito Web o sotto forma di immagini PNG:

ButtonOptimizer.com ti aiuta a ottimizzare i pulsanti di invito all'azione

Infine, se stai cercando opt-in via email, puoi scegliere tra artisti del calibro di OptinMonster, LeadPages, SumoMe, o Thrive Leads, che viene confrontato e contrastato nella nostra carrellata qui.

Come ottimizzare i pulsanti di invito all’azione

Per rendere il tuo invito all’azione il migliore possibile in termini di conversioni, ecco quattro elementi su cui devi concentrarti:

1. Dimensioni

Più grande non è sempre meglio, ma quando si tratta di chiamare i pulsanti di azione, quelli più grandi tendono a ottenere la maggior parte dei clic: un’ipotesi che gli specialisti del web design di Smashing Magazine piegarsi verso.

Inoltre, spiegano che più importante è il pulsante di invito all’azione, più grande dovrebbe essere rispetto ad altri di questi pulsanti. Ciò indirizzerà naturalmente l’attenzione dei visitatori sui pulsanti più importanti per primi. Ecco un esempio dell’importanza evidente di un pulsante Acquista ora, se confrontato con un invito all’azione meno importante:

Visualizzazione di due pulsanti Nike CTA

Ovviamente, vuoi comunque evitare di fare inviti eccessivamente grandi ai tuoi pulsanti di azione o rischi di irritare il tuo pubblico.

2. Colori

Studi hanno dimostrato che il colore scelto per i pulsanti di invito all’azione può svolgere un ruolo importante nel loro successo.

A seconda della combinazione di colori del tuo sito Web, dovresti optare per la vitalità piuttosto che per la semplicità. In particolare, pulsanti di colore rosso hanno dimostrato di produrre i migliori risultati.

Visualizzazione di un pulsante CTA rosso

Tuttavia, il segreto non è necessariamente nel colore stesso. Invece, è il modo in cui il tuo pulsante si distingue dal resto del tuo sito web che lo rende più attraente. Come Derek Halpern (il fondatore dei trigger sociali) dimostra in modo divertente, qualunque cosa risalti, viene cliccato:

3. Formulazione

Secondo Hubspot, i verbi sono le chiavi per aumentare i clic sui pulsanti di invito all’azione. Dichiarano persino che i contenuti che iniziano con i verbi generano la maggior parte delle condivisioni su Twitter.

Tali verbi possono includere:

  • Acquistare
  • Negozio
  • Imparare
  • Visitare

Ognuna delle parole sopra elencate invoca una sorta di azione, quindi scegline una che si adatta e rotola con essa. Ad esempio, Apple sceglie un invito all’azione semplice ma efficace qui:

Visualizzazione del pulsante CTA di Apple

Nello stesso articolo, Hubspot consiglia anche di stare alla larga da parole complesse e dal gergo tecnico nei pulsanti di invito all’azione. Invece, dovresti attenersi alla copia del pulsante breve, dolce e utilizzabile. Se è facile da leggere, è più facile da capire e più facile da fare clic.

4. Posizionamento

Il posizionamento dei pulsanti di invito all’azione è estremamente importante, come sottolineano gli esperti di marketing di Unbounce. Hanno esplorato la psicologia dietro dove posizionare meglio i pulsanti di chiamata all’azione; sfidando l’idea che "Sopra la piega" è l’unica strada da percorrere.

Invece, dovresti fare tre cose:

  • Utilizzare più pulsanti di chiamata all’azione per spezzare le pagine e ricordare al visitatore il loro prossimo porto di scalo durante lo scorrimento.
  • Inserisci i pulsanti di invito all’azione direttamente accanto o sotto le parti informative della tua pagina web. Questo produce un’idea nella mente del visitatore che fare clic sul pulsante di invito all’azione è il passaggio successivo, più naturale.
  • Sperimenta con il posizionamento, anche sotto la piega del tuo sito web. Esempio:

Visualizzazione del pulsante CTA della barra laterale di Yahoo

A proposito di sperimentazione, ora diamo un’occhiata a come testare le variazioni dei pulsanti di invito all’azione per risultati ottimali.

Come testare i pulsanti di invito all’azione

Per ottenere il massimo dalla tua chiamata ai pulsanti di azione, devi testarli in modo iterativo. Perché? Perché ciò che non viene misurato non può essere migliorato! La nostra ferma raccomandazione è di A / B prova la tua strada verso pulsanti perfettamente ottimizzati.

Per aiutarti a dare il via alla tua campagna di test A / B, WPMU DEV ha raccolto un numero di i migliori strumenti di test diviso WordPress A / B.

Conclusione

I pulsanti di invito all’azione sono la linfa vitale del tuo sito web. Senza di loro, i visitatori non sapranno dove andare dopo, il che significa che finiranno per lasciare del tutto il tuo sito web.

Per assicurarti che i tuoi pulsanti di invito all’azione attirino i tuoi visitatori anziché allontanarli, assicurati di ottimizzare i pulsanti di invito all’azione con:

  • Pulsanti di grandi dimensioni che non sembrano fastidiosi
  • Colori vibranti e contrastanti che si distinguono per il resto del tuo sito web
  • Formulazione breve, dolce e basata sui verbi
  • Posizionamento dei pulsanti intelligente e periodico

Hai sperimentato qualche tecnica per ottimizzare i pulsanti di invito all’azione? Parlaci dei risultati che hai visto – o non hai visto – nella sezione commenti qui sotto!

Non dimenticare di partecipare al nostro corso intensivo per accelerare il tuo sito WordPress. Con alcune semplici correzioni, puoi ridurre i tempi di caricamento anche del 50-80%:

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Это интересно
    Adblock
    detector