Come ottimizzare Google Analytics per WordPress

Google Analytics è uno strumento estremamente potente che consente ai suoi utenti di ottenere informazioni preziose sul comportamento dei visitatori del loro sito Web. Imparare come ottimizzare Google Analytics per WordPress ti farà sapere in che modo gli utenti interagiscono con il tuo sito e quali obiettivi non riesci a raggiungere e, infine, ti consentirà di definire una strategia di marketing unica per l’intera attività online.


Nonostante non ci sia un unico strumento ufficiale per integrare Google Analytics con WordPress, ci sono molti plugin non ufficiali che portano a termine il lavoro in modo fantastico.

Questa volta daremo uno sguardo a molti di questi plug-in e una sbirciatina estesa sotto il cofano di uno in particolare. Quindi ti guideremo attraverso il processo di definizione degli obiettivi per il tuo sito. Sei pronto a liberare tutto il potenziale di Google Analytics per WordPress? Scopriamolo!

Ecco il sommario se hai fretta:

  • Passaggio 1: ottimizzazione del plug-in GA by MonsterInsights
  • Passaggio 2: installazione di plug-in complementari
  • Passaggio 3: impostazione degli obiettivi in ​​GA
  • Conclusione

Passaggio 1: ottimizzazione del plug-in Google Analytics by MonsterInsights


Google Analytics Dashboard Plugin per WordPress di MonsterInsights Google Analytics Dashboard Plugin per WordPress di MonsterInsights

Author (s): MonsterInsights

Versione corrente: 7.10.4

Ultimo aggiornamento: 1 aprile 2020

google-analytics-for-wordpress.7.10.4.zip


90% di commenti


2.000.000 + Installa


3.8.0Requires

Precedentemente noto come Google Analytics per WordPress, questo plugin è stato rinominato Google Analytics da MonsterInsights dopo essere stato acquisito nel 2016 da un team con legami con OptinMonster.

Questo plug-in ti consente di monitorare facilmente le tue statistiche con una dashboard delle metriche, attivare dati demografici e rapporti di interessi, tenere traccia delle pagine dei risultati di ricerca e praticamente tutto ciò che ti aspetti da Google Analytics, direttamente dalla dashboard di WordPress.

Non ti annoieremo dettagli di installazione o guidandoti attraverso il processo di sincronizzandolo con Google Analytics – invece, passiamo direttamente al processo di ottimizzazione.

Abilitazione di rapporti demografici e di interesse

Rapporti demografici fornirti informazioni su chi sono i tuoi utenti segmentandoli in categorie specifiche in base alla loro età, sesso e stato parentale.

Uno screenshot di un rapporto demografico su Google Analytics.

Rapporti di interesse, d’altra parte, consentirti di classificare il tuo pubblico in base alle loro affinità per prodotti, servizi specifici o, nel nostro caso, parole chiave.

Uno screenshot di un rapporto sugli interessi di Google Analytics.

Per iniziare a raccogliere questi dati, vai al tuo account Google Analytics, trova la scheda Rapporti, quindi vai a Pubblico >> demografia >> Panoramica. Lì, vedrai la seguente schermata:

Uno screenshot che mostra l'opzione per abilitare i rapporti demografici e di interesse su Google Analytics.

Premi il pulsante Abilita e siamo tutti pronti a questo scopo – ora è il momento di attivare la funzione anche all’interno del plugin.

Apri la dashboard di WordPress e individua la scheda Approfondimenti, quindi accedi alla sua schermata Impostazioni. Seleziona l’opzione Abilita rapporti su dati demografici e interessi per il remarketing e la pubblicità come mostrato di seguito:

Uno screenshot che mostra l'opzione per abilitare i report su MonsterInsights.

Fatto ciò, siamo pronti! Ricorda che potrebbero essere necessarie fino a 24 ore prima che ci siano dati disponibili per poter consultare questi rapporti.

Passaggio 2: installazione di plug-in complementari

Il plug-in di Google Analytics per MonsterInsights non è tutto ciò che è là fuori per quanto riguarda i miglioramenti di terze parti per la piattaforma – in effetti, quando si tratta di imparare a ottimizzare Google Analytics per WordPress abbiamo un paio di suggerimenti per te giusto Qui:

Ridurre la frequenza di rimbalzo


Ridurre la frequenza di rimbalzo Ridurre la frequenza di rimbalzo

Autore / i: Okoth1

Versione corrente: 4.3.1

Ultimo aggiornamento: 22 ottobre 2019

reduce-bounce-rate.4.3.1.zip


96% di commenti


10.000 + Installa


WP 2.6 + Richiede

Il plug-in Riduci frequenza di rimbalzo denominato in modo appropriato introduce una semplice modifica che modifica il metodo utilizzato da Google Analytics per tenere traccia della frequenza di rimbalzo. Di default, Google Analytics conterà i visitatori che non riescono a interagire con il tuo sito come “rimbalzati” e a impostare il loro tempo trascorso a zero, anche se trascorrono mezz’ora a leggere una pagina di vendita e quindi decidono di inviarti un’email.

Ciò che riduce la frequenza di rimbalzo è inviare a Google Analytics un po ‘di dati ogni pochi secondi, il che gli consente di contare quelle persone a lettura lenta come visitatori reali.

Guarda cosa c’è nella directory ufficiale dei plugin

La directory ufficiale dei plugin ha sempre soluzioni interessanti per Google Analytics. Dovresti controllare ciò che è disponibile di tanto in tanto e aggiornare di conseguenza il portfolio di plug-in GA del tuo sito.

plugin ga

Passaggio 3: impostazione degli obiettivi in ​​Google Analytics

Ogni sito Web ha un obiettivo: vendere prodotti, accumulare utenti o promuovere altri servizi (tra molti altri). Google Analytics ti consente di monitorare i tuoi obiettivi attraverso il nome appropriato Sistema di obiettivi, che determina se le condizioni per ciascun obiettivo sono state soddisfatte utilizzando i parametri impostati dall’utente.

Per trovare la schermata Obiettivi, devi accedere alla scheda Amministratore su Google Analytics, quindi fare clic sulla voce Obiettivi nella colonna Visualizza:

Uno screenshot dell'opzione Obiettivi nella colonna Visualizzazioni.

Una volta lì, puoi creare nuovi obiettivi scegliendo da un modello di quelli predeterminati o creandone uno personalizzato. Nonostante i numerosi modelli disponibili, ci sono solo quattro tipi di obiettivi:

  1. Raggiungimento di un URL specifico.
  2. Trascorrere almeno X volte in una pagina.
  3. Visitando almeno X pagine.
  4. Completamento di un’azione / evento particolare (ad es. Guardare un video).

Per ogni nuovo obiettivo, è necessario impostare un insieme specifico di requisiti tra i quattro sopra indicati. Ciò ti consente di creare obiettivi altamente specifici utilizzando Google Analytics per WordPress, come il monitoraggio delle conversioni WooCommerce utilizzando un obiettivo di destinazione (ovvero raggiungere un URL specifico).

Per fare ciò, prima di tutto, dobbiamo fare clic su + Nuovo obiettivo, quindi impostare l’obiettivo come Personalizzato, specificare un nome informativo e selezionare Destinazione come tipo:

Schermata che mostra il processo di impostazione di un obiettivo personalizzato.

Ora non resta che selezionare la destinazione stessa e la pagina di ringraziamento che WooCommerce mostra dopo il checkout è l’impostazione perfetta per la nostra.

Schermata che mostra il processo di impostazione di un URL personalizzato come obiettivo.

Inserisci il tuo URL post-acquisto, fai clic su Salva e il gioco è fatto per il tuo primo obiettivo! Potresti fare qualcosa di molto simile dicendo la schermata di conferma dell’iscrizione via e-mail (per il tracciamento delle registrazioni), per monitorare l’efficacia degli inviti all’azione e delle pagine di destinazione e così via.

Ottimizza Google Analytics per WordPress: conclusione

Come è evidente, se si desidera ottimizzare Google Analytics per WordPress, questo può essere un obiettivo difficile da raggiungere. Mettere Google Analytics al massimo delle sue potenzialità insieme a WordPress richiede molte modifiche e lo strumento occasionale di terze parti, ma gli sforzi meritano la ricompensa. Se hai seguito i nostri consigli, sei sulla buona strada per sbloccare il pieno potenziale di questa potente combinazione.

Prima di separarci, ricapitoliamo brevemente i passaggi che abbiamo delineato qui oggi su come ottimizzare Google Analytics per WordPress:

Hai problemi a integrare Google Analytics per WordPress e farlo funzionare esattamente come ti serve? Sentiti libero di inviare qualsiasi domanda nella sezione commenti qui sotto!

Testo originale di Tom Ewer e Karol K.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map