Grammarly vs Jetpack vs Ginger vs Hemingway vs Spellchecker standard per WordPress

Grammarly vs Jetpack vs Ginger vs Hemingway vs Spellchecker standard per WordPress

Grammarly vs Jetpack vs Ginger vs Hemingway vs Spellchecker standard per WordPress
СОДЕРЖАНИЕ
02 июня 2020

La grammatica sia dura. Ogni blogger può riferirsi. E per me – non essendo un madrelingua inglese – è ancora più brutale. Trascorro troppo tempo a modificare varie parti dei miei post solo per assicurarmi che siano … qual è la parola … leggibile. Fortunatamente, abbiamo alcuni strumenti interessanti da utilizzare in questi giorni che possono rendere la grammatica meno dolorosa. Vediamo qual è la migliore tra Grammarly vs Jetpack vs Ginger vs Hemingway.


Da un lato, la grammatica non è il vero e proprio fine del blog. Puoi comunque creare un blog di successo o una rivista online (o blog) nonostante abbia qualche piccolo problema con la tua scrittura qua e là.

D’altra parte, è ammessa una sorta di massa critica di errori. Una volta che lo colpisci, il tuo contenuto diventa impossibile da digerire e i tuoi lettori inizieranno a affluire … direttamente ai tuoi concorrenti più istruiti.

Ho delle buone notizie, comunque. C’è una soluzione.

Grammarly vs Jetpack vs Ginger vs Spellchecker standard per WordPress

Puoi effettivamente indurre i tuoi lettori a pensare di sapere come scrivere contenuti grammaticalmente corretti.

Ecco come:

Cosa c’è dentro per te?

In questo post, imparerai come migliorare la tua scrittura lavorando con un editor artificiale, un software che indicherà i tuoi errori grammaticali e altri problemi che potrebbero nascondersi nel buio.

Il gioco finale qui è rendere i tuoi contenuti più facili da leggere, più accattivanti e non un compito da leggere in generale. Questo può essere fatto quando vai con uno dei giocatori che stiamo confrontando oggi – Grammarly vs Jetpack vs Ginger vs Hemingway.

In altre parole, i seguenti sono gli strumenti che dovresti esaminare se vuoi essere un blogger migliore (ottieni un feedback immediato e spiegazioni sul perché qualcosa è considerato un no-no grammaticale).

poi:

1. Grammarly

Grammarly è probabilmente lo strumento più popolare là fuori e sicuramente una soluzione interessante che offre molte funzionalità e una buona integrazione del browser per Chrome.

È progettato per fornirti "un modo migliore di scrivere" (le loro parole). Trova e quindi corregge i tuoi errori grammaticali, ti dà suggerimenti sul vocabolario e persino controlla il tuo testo per plagio.

Esistono due modi di lavorare con Grammarly. Puoi ottenere il suddetto plugin di Chrome o utilizzare l’app Web stessa. In entrambi i casi, puoi accedere praticamente alla stessa gamma di funzionalità.

Lavoro con Grammarly da un paio di mesi. Posso onestamente dire che è probabilmente il miglior strumento di aiuto per lo scrittore in tempo reale per WordPress.

Anche se non esiste un plug-in Grammarly ufficiale per WordPress, l’estensione di Chrome si integra molto bene con l’editor di contenuti predefinito in WordPress. Questo significa che non devi andare da nessuna parte per fare il controllo grammaticale. Una volta che inizi a lavorare su un nuovo post, l’icona Grammarly si apre e si trova nell’angolo in basso a destra dell’editor.

GM1

L’icona visualizza un numero che rappresenta i problemi riscontrati nella tua scrittura. Cliccandoci sopra si apre la finestra dell’editor grammaticale standard.

gm2

Una volta lì, puoi navigare tra i tuoi post riga per riga, vedere il feedback e approvare o meno le modifiche suggerite, la tua chiamata.

GM3

Con ogni suggerimento, ottieni una spiegazione su cosa non va e perché. Cliccando su "Di Più" ti dà ulteriori esempi e feedback.

gm4

Come con ogni controllo ortografico, puoi espandere la directory e aggiungere nuove parole ad essa. Inoltre, sembra che l’attuale libreria di parole venga costantemente ampliata per includere espressioni moderne. Certamente non finirai per grattarti la testa e frustrato quando vedi una parola del genere "in linea" essere sottolineato (MS Word, perché lo fai ?!).

Inoltre, quando si tratta di controllo ortografico, la maggior parte può essere eseguita senza nemmeno avviare l’editor grammaticale. Ogni volta che una parola non sembra corretta, il plug-in di Chrome lo sottolinea automaticamente. Passando il mouse sulla parola, otterrai suggerimenti immediati sul modulo corretto. Non è necessario fare clic con il tasto destro o altro. Ultra veloce.

L’integrazione di WordPress di Grammarly è solo un lato della medaglia. Dal momento che è un plug-in di Chrome, funziona con ogni tipo di campo di immissione testo. Ciò significa che puoi usare Grammarly in Gmail, social media (Facebook, Twitter), forum e anche quando scrivi commenti su altri blog. Fondamentalmente, ovunque tu sia in grado di scrivere qualcosa e fare clic su Invia in seguito.

Ora, a proposito dei contro.

Ce n’è solo uno. L’intero aiuto in tempo reale può distrarre durante la scrittura. Forse sono solo io, ma vedere troppe parole sottolineate mentre scrivo e un numero crescente di errori critici è una grande distrazione che mi sta rallentando. Personalmente, di solito spengo l’estensione per il momento in cui scrivo, e poi la riattivo quando è il momento di fare qualche modifica. Funziona così perfettamente.

Riepilogo delle funzionalità:

  • ✅ Trova e correggi istantaneamente oltre 250 tipi di errori grammaticali.
  • ✅ Controllo ortografico contestuale.
  • ✅ Migliora la scelta delle parole con suggerimenti di vocabolario ottimizzati per il contesto.
  • ✅ Correzione di bozze avanzata. Cerca ripetizione di parole e altre cose.
  • ✅ Plugin MS Word e MS Outlook disponibili.
  • ✅ Plug-in di Google Chrome disponibile.
  • ✅ Rileva il plagio controllando il tuo testo su oltre otto miliardi di pagine web.

Prezzo:

Puoi provare Grammarly gratuitamente sulla loro homepage (la piccola finestra dell’editor). Successivamente, sono disponibili tre piani principali:

  • Mensile – $ 29,95 / mese.
  • Trimestrale – $ 59,95 / trimestre ($ 19,98 / mese).
  • Annuale (miglior valore) – $ 139,95 / anno ($ 11,66 / mese).

Prova Grammarly

Oppure, saltare al verdetto finale su Grammarly vs Jetpack vs Ginger vs Hemingway facendo clic qui.

2. Jetpack

jetpack è uno dei plugin WordPress più popolari in circolazione. Diamine, probabilmente lo usi già sul tuo sito per vari scopi. Ma lo sapevi "Compitazione e grammatica" modulo?

No?

Va bene, il modulo in realtà è iniziato come un plugin separato chiamato After the Deadline e poi è stato incluso nella struttura principale di Jetpack.

Una volta attivato quel modulo (wp-admin > jetpack > Impostazioni), aggiunge una funzionalità avanzata di controllo ortografico al tuo editor di WordPress.

JP1

Ora, la cosa grandiosa di questo modulo di Jetpack è che puoi configurare le regole e i problemi che il plugin dovrebbe verificare. E la cosa davvero fantastica è che ogni utente sul tuo blog può impostare queste regole per se stesso. Questo può essere fatto tramite la pagina del profilo standard – YOURSITE.com/wp-admin/profile.php

JP2

Tutti questi sono pensati per aiutarti a risolvere i problemi di grammatica e identificare altri problemi relativi a stili di scrittura scadenti che potrebbero essere un po ‘più difficili da individuare.

In base alla mia esperienza personale, ti consiglio vivamente di dedicare un po ‘di tempo a scegliere la giusta combinazione di filtri che desideri continuare. Avere tutti su per il lungo raggio ti farà solo arrabbiare. Ad esempio, le prime cose che ho spento sono state il controllo vocale passivo e il controllo delle frasi complesse.

Una volta che hai finito di lavorare su un post, puoi semplicemente fare clic sull’icona del checker e dopo un paio di secondi vedrai alcuni consigli.

Ogni parola o frase che non si adatta verrà sottolineata. Facendo clic sulla parola / frase viene visualizzato un popup in cui è possibile vedere cosa c’è che non va, ottenere suggerimenti su come risolverlo e anche una spiegazione del perché c’è un problema.

jp3

Nel complesso, la funzionalità non è così avanzata come quella di Grammarly, ma è comunque un ottimo strumento che può aiutarti a migliorare immensamente la tua scrittura.

E su una nota personale …

È un peccato.

È un peccato che Jetpack sia l’unico – l’unico – sensato plug-in per WordPress che offra una reale funzionalità di correzione della grammatica. Tutto il resto ha più di due anni (generalmente non consigliamo di installare plug-in del genere) o di fornire solo alcune funzionalità di base.

Prezzo:

Esistono piani a pagamento per Jetpack, ma se tutto ciò che cerchi sono le funzionalità di correzione della grammatica, puoi attenerti al piano gratuito.

Prova Jetpack

Oppure, passa al verdetto finale su Grammarly vs Jetpack vs Ginger vs Hemingway facendo clic qui.

3. Zenzero

Zenzero è uno strumento sviluppato da una società chiamata Ginger Software. Si sono fatti un nome lavorando sulla tecnologia di miglioramento del linguaggio che utilizza algoritmi statistici ed elaborazione del linguaggio naturale. Il che, immagino, significa che lo strumento è molto efficace in quello che fa.

La cosa buona di Ginger è che hai un buon numero di versioni per diversi sistemi: app Windows, iOS, Android, estensione Chrome, estensione Safari.

Tuttavia, diventa evidente che l’app iOS è probabilmente il loro obiettivo principale ora. Quello che voglio dire è che praticamente tutte le altre versioni dello strumento assomigliano molto all’app per iOS (c’è una piccola finestra per l’app stessa, un menu scorrevole allineato a sinistra e un design piatto generale).

E non fraintendetemi, l’app per iOS è piuttosto interessante, ma quando si tratta delle versioni desktop, lo strumento non funziona. Ad esempio, anche se è disponibile un’estensione di Chrome, in realtà non si integra con i campi di input di testo sui siti Web (lo fa con alcuni di essi, ma non sembra funzionare con il campo di modifica dei post principale in WordPress).

La cosa principale che l’estensione fa è che apre un pop-up di editor aggiuntivo in cui è possibile copiare e incollare il tuo post.

g2

L’app desktop funziona in modo molto simile: devi accenderla e quindi copiare e incollare il testo. Questo può essere abbastanza problematico se vuoi solo controllare rapidamente un post di WordPress. Ad esempio, se hai dei link nel tuo testo, svaniranno una volta copiati da Ginger.

g1

Detto questo, le funzionalità di controllo grammaticale di Ginger sono molto efficaci e lo strumento riesce a trovare problemi che tutti gli altri strumenti in questo elenco hanno perso. Ad esempio, solo Ginger ha identificato correttamente la frase "e perfino ti controlla il testo per plagio" come problematico (dovrebbe essere "il tuo" non "voi").

Immagino che ci sia sempre un compromesso quando vuoi ottenere uno strumento di qualità. Niente è perfetto. E dove Ginger resta indietro in termini di usabilità, compensa la qualità dei controlli stessi.

Riepilogo delle funzionalità:

  • ✅ App / plugin per: Windows, iOS, Android, Chrome, Safari.
  • ✅ Controllo grammaticale avanzato.
  • ✅ Frase rephraser. Ti consente di esplorare diversi modi per esprimere il tuo testo.
  • ✅ Strumenti di traduzione (40 lingue).
  • ✅ Dizionario. Ti aiuta a capire il significato delle parole che usi.
  • ✅ Lettore di testo. Rileva ciò che hai scritto.

Prezzo:

Puoi provare Ginger gratuitamente. Successivamente, ci sono tre livelli di prezzo per il piano Premium:

  • Mensile: $ 29,96 / mese, fatturato mensilmente.
  • Annuale – $ 12,48 / mese, fatturato come un pagamento annuale di $ 149,76.
  • Due anni: $ 9,99 al mese, fatturato come un pagamento biennale di $ 239,76.

Offrono anche Ginger for Business, ad un tasso di $ 9,99 / membro al mese.

Prova Ginger

Oppure, saltare al verdetto finale su Grammarly vs Jetpack vs Ginger vs Hemingway facendo clic qui.

4. Hemingway

Hemingway è uno strumento molto interessante, ma è anche un po ‘diverso da qualsiasi altra cosa in questo elenco. Principalmente, invece di concentrarti sul micro, per così dire, ti incoraggia a dare una visione più in alto della tua scrittura.

Ecco cosa intendo. Anche se Hemingway ti farà conoscere una parola dall’aspetto strano qua e là, il suo compito principale è migliorare la leggibilità complessiva del tuo post. Per fare ciò, evidenzia intere frasi che sono difficili da leggere o molto difficili da leggere. Quindi spetta a te fare qualcosa al riguardo.

h1

Hemingway è disponibile come strumento online o come nuova app Hemingway Editor per Mac e Windows.

Non ci sono estensioni del browser o altri tipi di integrazioni. Ciò che ciò significa per qualcuno che lavora con WordPress è che devi copiare e incollare i tuoi contenuti su Hemingway, fare il tuo lavoro lì e quindi copiarli nuovamente su WordPress.

Hemingway è uno strumento visivo. Utilizza colori diversi in base alla gravità di un determinato problema riscontrato nel tuo post. Ad esempio, le frasi molto difficili da leggere sono rosse, difficili da leggere sono gialle e così via.

h2

Quando si tratta di utilizzare lo strumento, devi solo passare sopra una determinata frase e Hemingway ti darà suggerimenti.

Secondo me, Hemingway è un’ottima soluzione per fare questo controllo finale prima di pubblicare un post, dopo averlo già passato attraverso qualche altro strumento (come Grammarly).

Prezzo:

Lo strumento web è completamente gratuito. L’editor desktop costa $ 19,99 (pagamento una tantum).

Prova Hemingway

Oppure, saltare al verdetto finale su Grammarly vs Jetpack vs Ginger vs Hemingway facendo clic qui.

5. Controllo ortografico standard

Abbiamo il buono, non il male, quindi adesso parliamo del brutto.

Francamente, i correttori ortografici standard non sono molto utili come strumento per blogger, scrittori o chiunque gestisca un sito Web per quella materia. Oltre ad aiutarti a notare alcuni errori di battitura di base, non sono adatti a nient’altro.

Ginger Software ha effettivamente creato una bella tabella comparativa del controllo ortografico standard rispetto al loro strumento:

gingervs

Il mio consiglio è davvero semplice qui … stai alla larga dai controlli ortografici standard per qualsiasi serio lavoro di modifica o controllo grammaticale. Stai molto meglio con uno dei quattro strumenti sopra descritti.

Va bene, ma quale scegliere in modo specifico?

Il verdetto – Grammarly vs Jetpack vs Ginger vs Hemingway vs controllo ortografico standard

Ecco i miei consigli: tre percorsi alternativi che puoi seguire:

(b) Il prossimo passo: usare Grammarly. Solo Grammarly da solo ti darà un grande valore e fondamentalmente tutto ciò di cui hai bisogno in termini di controllo grammaticale e migliorare la tua scrittura.
(c) Il valore massimo: utilizzare Grammarly e Zenzero. In questa configurazione, utilizzerei prima Grammarly (in quanto è lo strumento più facile da usare poiché è integrato nel tuo browser), e poi Ginger per vedere se ci sono problemi che si trovano più in profondità sotto la superficie.

Cosa ne pensi? Hai mai provato a usare controlli grammaticali come questi prima? Sembrano qualcosa di cui potresti beneficiare?

Non dimenticare di partecipare al nostro corso intensivo per accelerare il tuo sito WordPress. Con alcune semplici correzioni, puoi ridurre i tempi di caricamento anche del 50-80%:

* Questo post contiene link di affiliazione, il che significa che se fai clic su uno dei link del prodotto e poi acquisti il ​​prodotto, riceveremo una piccola tassa. Non preoccuparti, pagherai comunque l’importo standard in modo che non ci siano costi da parte tua.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Это интересно
    Adblock
    detector