43 esperti blogger: la migliore strategia di marketing sui social media per il 2020

Nell’odierna economia digitale, la conoscenza pratica del business è più che potente. È essenziale per la sopravvivenza ed elementare per prosperare! E non è diverso quando stai cercando una strategia di marketing sui social media per il 2020.


Puoi permetterti di passare settimane e mesi a cercare di capire "segreto" al successo Pinterest, Facebook o Twitter tutto da solo?

Non penso neanche …

Ecco perché ti propongo invece di incontrarti e imparare dagli esperti. E poi, possibilmente rubare la loro migliore strategia di marketing sui social media per il 2020.

Se vuoi sapere cosa funziona nei media digitali per il 2020 (e oltre), allora è essenziale che impari dai blogger che mangiano, vivono e respirano social media marketing. Potresti averne già sentito parlare.

Ho avuto il piacere di intervistare questi famosi blogger di marketing digitale e questo articolo che stai leggendo ora include il meglio "ricette segrete" sulla migliore strategia di social media, piattaforme e strumenti là fuori.

Potente strategia di marketing sui social media

Informazioni sul bonus: Sapevi che puoi velocizzare il tuo WordPress del 50-80% con poco sforzo? Fai clic qui per alcune semplici correzioni che puoi fare oggi.

43 blogger esperti

Tutti dovevano rispondere alla stessa domanda di marketing sui social media:

Qual è la tua più potente strategia di marketing sui social media e come connetti il ​​tuo blog WordPress con esso?

Goditi le intuizioni, sentiti libero di entrare in contatto con questi blogger e condividi il post con i tuoi amici e colleghi. Grazie!

Zac Johnson

Zac Johnson

Imprenditore affiliato, Internet Marketer e Blogger
ZacJohnson.com
@twitter

La mia più potente strategia di marketing sui social media è stata la creazione del mio podcast, Ascesa dell’imprenditore. Con quasi 100 episodi nei libri, è bello vedere come lo spettacolo è cresciuto e ha raggiunto un nuovo pubblico nel tempo.

Puoi vedere 15 dei miei episodi preferiti Qui. (tieni presente che quando ti associ ad altri esperti e marchi, può anche riportare nuovo pubblico ed esposizione anche a te stesso)

Come gioco sui social media, funziona in diversi modi. Il primo è che ogni episodio è disponibile attraverso iTunes e anche attraverso il mio blog.

Quando un nuovo episodio sarà pubblicato, verrà inviato a tutti i miei punti vendita di social media, mentre verrà anche pubblicato sul blog per essere ascoltato da chiunque. Ancora una volta, due diverse forme di contenuto funzionano per me qui: sia audio che di testo (post sul blog).

Oltre a promuovere lo spettacolo, l’ospite di ogni episodio di solito pubblicherà anche la propria promozione. Se disponi degli strumenti giusti, puoi utilizzare uno strumento simile MeetEdgar per collegare tutti i post del tuo blog (o qualsiasi altro contenuto) e pianificarli per una condivisione social ripetuta nel tempo.

Nel fare ciò, dovresti anche includere l’account social della persona che stai intervistando. Ciò aumenterebbe quindi la probabilità di ottenere più condivisioni social e retweet anche settimane o mesi dopo la pubblicazione dei contenuti / podcast iniziali.

Jon Dykstra

Jon Dykstra

Il FAT impila l’imprenditore
FatStacksBlog.com
@twitter

Dipende dal sito Web, ma limiterò la mia risposta al mio sito Web a più alto traffico che riceve anche il maggior traffico di social media.

Per molto tempo Facebook era il miglior canale di social media, ma all’inizio del 2016 Pinterest è diventata la migliore fonte di traffico sui social media generando oltre 84.000 visitatori mensili (traffico gratuito).

Anche se troppo 2 anni per ottenere questo livello di Traffico Pinterest, la chiave per me era di 2 cose.

  1. SumoMe Image Sharer

Solo per questo, il sito in questione è un sito che funziona bene su Pinterest ed è incentrato sull’immagine.

Il plug-in SumoMe Image Sharer consente ai visitatori di condividere facilmente singole immagini su Pinterest, Facebook e / o Twitter. Come puoi immaginare, la maggior parte delle condivisioni sono pin su Pinterest.

Ecco uno screenshot recente delle statistiche di Image Sharer:

Jon Dykstra 1

  1.  Impostazione di pin ricchi

La configurazione di Rich Pin per il mio sito sky ha fatto impennare il mio traffico Pinterest. È gratuito e facile da fare.

Pinterest ti guida attraverso https://developers.pinterest.com/docs/rich-pins/overview/

Nel giro di poche settimane, Rich Pins triplicò il mio traffico Pinterest da 400 dare o prendere a oltre 1.200 al giorno.

Entro 3 mesi, Rich Pins ha aumentato il mio traffico Pinterest da 1.200 visitatori giornalieri a oltre 3.500 visitatori giornalieri.

Jon Dykstra 2

Jon Dykstra 3

Se sei in una nicchia che è Pinterest friendly e hai molte immagini sul tuo sito, la configurazione di Rich Pins è davvero un buon passaggio di traffico.

Leggi il mio post completo su Pinterest all’indirizzo http://fatstacksblog.com/pinterest-traffic/.

Matthew Barby

Matthew Barby

Responsabile globale della crescita & SEO @HubSpot, pluripremiato blogger, relatore del settore e docente
MatthewBarby.com
@twitter

Ho scritto un enorme caso di studio che delinea un insieme strategia sui social media che ho portato a una crescita enorme attraverso il mio sito Web WordPress.

Puoi verificarlo ma ecco alcuni consigli che darei:

  1. Cerca di concentrarti sulla crescita dei tuoi social media seguendo toccando i canali al di fuori dei social network stessi.
  2. Pensa a come creare un meccanismo nel tuo sito Web per incoraggiare il coinvolgimento nei tuoi account sui social media, ad esempio offrendo contenuti esclusivi agli utenti che condividono i tuoi contenuti sui social media.
  3. Un altro modo potrebbe essere quello di utilizzare l’elenco di abbonati e-mail per favorire il coinvolgimento all’interno dei social.

Ecco come posso collegare i social più in profondità ai miei siti WordPress … usando my plug in WordPress per impronta sociale che mi aiuta a esaminare le metriche di viralità sociale sui miei contenuti.

Neil Patel

Neil Patel

Fondatore, imprenditore, investitore & influencer. Editorialista per Forbes, Inc, imprenditore, Huffington Post
NeilPatel.com
@twitter

La più potente strategia di social media che ho visto è connettersi con persone che condividono post di blog nel tuo spazio. Ad esempio, utilizzo la ricerca di Twitter per vedere chi condivide articoli concorrenti, quindi faccio rete con quelle persone e chiedo loro di condividere i miei contenuti.

Molte persone ignoreranno la tua email, ma almeno il 10% condividerà i tuoi contenuti. È un modo semplice per ottenere trazione sul tuo blog.

Adam Connell

Adam Connell

Aiuta gli imprenditori a raggiungere più persone online. Fondatore di BloggingWizard e un fan di Firefly e cinesi da asporto
BloggingWizard.com
@twitter

All’inizio questo può sembrare controintuitivo, ma resta qui con me.

È possibile configurare un sito Web o crearne uno per te. E cerca subito di incoraggiare le persone a controllare i tuoi tweet, come la tua pagina Facebook e controllare le tue foto su Instagram.

I collegamenti ai profili social sono probabilmente in luoghi molto importanti con il widget sociale occasionale – forse mostrando tweet ecc.

E mentre ciò può comportare un aumento del tuo seguito, è probabile che alcune persone finiscano su Facebook e invece di controllare la tua pagina – si ritroveranno a guardare video di gatti.

Poi c’è il fatto che stai costruendo su terreni in affitto. Quando Facebook ha cambiato il suo algoritmo la prima volta, alcuni blogger hanno perso il 90% del traffico durante la notte. Può sembrare che sto dicendo che il social è una perdita di tempo. Ma è lontano dalla verità.

Quello che sto dicendo è questo:

Affidandoci a 1-2 piattaforme diverse per far crescere le nostre attività, dobbiamo adottare un approccio diverso che riduca il rischio potenziale.

Quindi cosa puoi fare invece?

Crea prima la tua lista e-mail, quindi usa la tua lista e-mail per creare quanto segue sui tuoi social network prioritari. Rendi ancora disponibili i tuoi profili social, ma dai la priorità alla creazione di un elenco di email. Crea un’offerta forte che costringa le persone a iscriversi al tuo elenco.

Quindi incoraggia gli abbonati a connettersi con te sui social network dalla tua pagina di conferma e in diversi punti all’interno di una sequenza di risponditore automatico.

Successivamente avrai:

  • Un elenco di email più grande che è tuo: nessuna modifica dell’algo dei feed di notizie può eliminarlo.
  • La possibilità di indirizzare più traffico ai tuoi contenuti (se è quello che fa per te): la maggior parte delle trasmissioni e-mail genererà più clic.
  • Un seguito sociale più coinvolto: probabilmente non otterrai tanti follower ma quelli che otterrai saranno molto più coinvolti, ed è quello che conta?!

Installazione tecnica con WordPress:

Innanzitutto è necessario un provider di posta elettronica come MailChimp o ActiveCampaign.

Ognuno di questi strumenti fornisce moduli di attivazione ma sono molto semplici in termini di funzionalità e non hanno un bell’aspetto.

Puoi utilizzare uno strumento come Thrive Leads o SumoMe per visualizzare i moduli di attivazione sul tuo sito Web WordPress. SumoMe può funzionare con qualsiasi sito HTML se non usi WordPress. Ho coperto alcune altre opzioni in questo post sulla lista di plugin di costruzione.

Quindi è necessario impostare una pagina di conferma unica a cui accedono gli abbonati dopo aver confermato la loro iscrizione.

Se hai un magnete principale, questo è un buon posto per dirlo, ma dovresti anche mostrare inviti all’azione affinché le persone si connettano con te sui tuoi principali profili social.

Quindi puoi fare una cosa simile all’interno della sequenza del risponditore automatico. Tutto ciò che serve è chiedere ai tuoi abbonati di connettersi con te, fornire collegamenti ai tuoi profili social e spiegare i principali vantaggi che trarranno dalla connessione.

Andrea Loubier

Andrea Loubier

CEO di Mailbird. Un amante del vino e un secchione e-mail produttivo che ama viaggiare
GetMailBird.com 
@twitter

Per i social media è necessario creare contenuti diversi per ciascun canale. I follower collegati avranno esigenze e interessi diversi rispetto ai fan e ai follower di Facebook o Twitter.

Promuovere i contenuti del tuo blog tramite i social media.

Puoi promuovere lo stesso contenuto usando frammenti diversi. Tali frammenti sono quindi indirizzati a destinatari diversi e possono essere condivisi su canali e gruppi di social media diversi.

Andiamo a chiedere direttamente sul blog di Mailbird, molte volte chiediamo alle persone di condividere i loro pensieri nei commenti del nostro blog e poi condividerli utilizzando il pulsante Facebook.

Altrimenti abbiamo anche abbonati ai blog, quindi ogni volta che pubblichiamo un nuovo post vengono avvisati.

Tuttavia, con i social media, uno dei nostri migliori hack per creare coinvolgimento su tutti i canali social è stato quello di ospitare un lotterie evento che incoraggia le persone a connettersi e seguirci su tutti i canali social su cui Mailbird si trova, tra cui LinkedIn, Google+, Facebook, Twitter, YouTube e altro.

Una volta che si connettono, facciamo un rapido follow-up con loro per chiedere loro come va usando Mailbird per avviare il convo.

Ci piace anche condividere molte immagini divertenti o di ispirazione relative all’e-mail / produttività che tendono a essere raccolte molto quando si tratta di condividere. Ci colleghiamo con i gruppi pertinenti all’interno di questi canali a seconda dell’angolazione del contenuto che abbiamo in quel momento.

Andrew-BrandBuilders

Andrew James

Co-fondatore ed esperto di marketing di Brand Builders
BrandBuilders.io

Noi di Costruttori di marchi stanno utilizzando FB come nostra principale fonte di traffico sociale.

Innanzitutto, devi avere un pixel di retargeting FB installato sul tuo sito Web (a livello di sito). Ciò ti consentirà di segmentare il tuo pubblico per le pagine che hanno visitato che ti aiuterà a determinare se si sono convertiti o meno.

Diciamo che stai vendendo "Prodotto A" che ha un valore di $ 199.

  • Puoi andare avanti e creare un magnete principale correlato al tuo pubblico di destinazione (li aiuta a risolvere un problema specifico) e quindi impostare una pagina di destinazione con un CTA chiaro.
  • Creare un "grazie" pagina in cui il tuo visitatore sarà in grado di scaricare / vedere il tuo magnete principale.
  • Installa il pixel di conversione sul tuo "grazie" pagina.
  • Successivamente, puoi andare avanti e creare una scheggia del tuo prodotto principale.
  • Se stai vendendo un corso SEO online; puoi dividerlo staccando un modulo del tuo corso e presentandolo come offerta indipendente, diciamo "Come scrivere titoli che convertono"
  • Una volta che hai pronto la tua offerta di scheggia, stabilisci un prezzo compreso tra $ 7 e $ 29 (per questo esempio, lo fisseremo a $ 9).
  • È possibile utilizzare questa scheggia come offerta Tripwire.
  • Le persone che acquistano la tua offerta tripwire hanno maggiori probabilità (!) Di acquistare la tua offerta principale – Prodotto A.
  • Creare un "grazie" pagina e installa il secondo pixel di conversione.
  • Infine, imposta un atterraggio + "grazie" pagina per la tua offerta principale – Prodotto A e assicurati installa il pixel di conversione sul "grazie" pagina.

Ora, qui inizia il divertimento. Poiché sul tuo sito è installato un pixel di retargeting, puoi monitorare e indirizzare facilmente le persone che hanno visitato (o non hanno visitato) pagine specifiche (grazie) e pubblicarle con i tuoi annunci.

Chiarire – Se una persona che è arrivata sulla tua pagina, post di blog, ecc. Non ha visto la pagina di ringraziamento del tuo magnete principale, significa che sono interessati al tuo ampio argomento, ma forse non hanno notato il tuo magnete principale, hanno un blocco pop-up installato o qualcosa di simile.

Puoi andare avanti e impostare un annuncio Facebook, indirizzato a questi visitatori specifici (abbiamo installato il pixel di retargeting, ricordi?).

Creeremo un pubblico personalizzato e includere tutte le persone che hanno visitato il tuo blog / sito ed escludere le persone che hanno visitato la pagina di ringraziamento del tuo magnete principale. In questo modo, pubblicherai i tuoi annunci SOLO a quei visitatori che non si sono ancora convertiti in lead.

Il prossimo passo è assicurarci di presentare la tua offerta Tripwire SOLO alle persone che si sono convertite nella pagina di destinazione del tuo Magnete principale. Puoi inviare loro un’e-mail con il collegamento TW o reindirizzarli automaticamente alla tua offerta TW una volta che si registrano per il tuo magnete principale – totalmente a te.

Dalla nostra esperienza – Il 50% dei visitatori della pagina di destinazione del magnete principale si convertirà in lead e circa il 10% di tali lead verrà convertito in clienti acquistando la tua offerta Tripwire.

Una volta fatto, puoi andare avanti e impostare il tuo secondo pubblico personalizzato.

In questo, SOLO indirizzare le persone che hanno visitato la pagina di ringraziamento del tuo magnete principale (lead) ed escludere le persone che hanno visitato la pagina di ringraziamento del tuo tripwire (clienti).

Dovresti impostare un annuncio che chiede loro di tornare alla tua pagina di vendita TW (sii creativo) e fai del tuo meglio per convertirli in clienti.

L’ultimo passo è identico. Crei un pubblico personalizzato compresi i clienti che hanno visitato la pagina di ringraziamento del tuo Tripwire ed escludono le persone che hanno visitato la pagina di ringraziamento del tuo prodotto A.. Servili con annunci pubblicitari e cerca di convincerli ad acquistare la tua offerta principale.

Ecco come appare il vero imbuto di vendita potenziato con la strategia dei social media. Fornirai continuamente i tuoi annunci alle persone target e li sposterai lungo la canalizzazione fino a quando raggiungeranno la pagina di ringraziamento della tua offerta principale = $.

Se eseguita correttamente, l’intera campagna sociale non dovrebbe costare un centesimo (l’offerta di tripwire probabilmente coprirà le spese pubblicitarie). Come mai? Facciamo alcuni numeri.

Supponiamo che tu riceva 1000 clic sulla tua pagina di destinazione LM a $ 0,4 un clic e su quei 1000 visitatori il 50% accetti. Sono 500 nuovi lead al costo di $ 400.

Quindi, 500 lead hanno aderito all’offerta Tripwire e il 10% di loro ha deciso di acquistarlo. Quindi sono 50 i compratori a $ 9 ciascuno che significano $ 450 di entrate.

Che cosa? Ti sei procurato 500 nuovi contatti e 50 clienti istantanei E ne hai ricavato un profitto di $ 50? Questo è pazzesco. No, è totalmente realizzabile.

Dopodiché, spetta a te e alle tue capacità di marketing vendere il più possibile e ripetere il processo più e più volte. Questa è solo una punta dell’iceberg.

Andy Crestodina

Andy Crestodina

Stratega web e co-fondatrice di Orbit Media. Relatore, marketer dei contenuti, ambientalista e autore
OrbitMedia.com
@twitter

I social media sono davvero giusti passaparola facilitato. L’obiettivo è ridurre tutti gli attriti tra il contenuto e l’atto di condivisione. L’aggiunta di pulsanti di condivisione social ai tuoi contenuti è la chiave per attivare la condivisione. Lo sanno tutti. Ogni blog fa questo.

In che modo molti siti sbagliano?? 

È facile aggiungere pulsanti di condivisione con i plugin di WordPress. Nel giro di pochi clic, queste icone color caramella appariranno proprio lì nel tuo blog. Ma l’integrazione dei social media non è così semplice. Questi strumenti di condivisione sociale possono promuoversi mentre i tuoi lettori condividono i loro contenuti.

Andy-Crestodina-1

Vedi come il pulsante aggiunge il marchio del produttore del plugin nel tweet? Ciò non aiuta te o i tuoi lettori. Ciò facilita il passaparola per loro!

Se non ti fidi dei plug-in o desideri un controllo più preciso, puoi creare pulsanti di condivisione social personalizzati. Devi farlo separatamente per ogni social network. Ecco dove puoi trovare le istruzioni:

Sì, ci sono plugin che possono fare tutto per te, ma ogni buon sviluppatore di WordPress dovrebbe sapere come funzionano e come realizzarli.

Ashley Faulkes

Ashley Faulkes

Creazione di siti Web straordinari, SEO amichevole, contenuti e WordPress
MadLemmings.com
@twitter

La mia migliore strategia di marketing sui social media è in realtà abbastanza semplice. Impegnati su Pinterest.

È un peccato che più persone non stiano usando Pinterest di più perché per me è una delle piattaforme di social media meno apprezzate con il maggiore potenziale di traffico.

Perché?

Perché quando aggiungi qualcosa su qualsiasi altra rete di social media, può durare al massimo minuti o giorni. Pinterest, tuttavia, è come un buon SEO. Il traffico continua a venire. E in molti casi, se i pin sono popolari, anche il tuo traffico aumenterà!

Quindi, anche se pensi di non avere alcuna possibilità su Pinterest, dai un’occhiata e vedi se qualcuno sta condividendo contenuti nella tua nicchia prima di eliminarli come opzione.

Quindi occupati a creare immagini fantastiche usando Canva, assicurandoti di aggiungere del testo rilevante all’immagine. Una volta che le immagini dei post sono pronte, puoi condividerle sulle tue e sulle bacheche di gruppo.

Suggerimento Pro: le schede di gruppo sono il segreto per accelerare la tua crescita.

Certo ci vuole un po ‘di tempo per vedere i risultati e un po’ di persistenza, ma i benefici sono sorprendenti.

Brian Jackson

Brian Jackson

Marketing in entrata che ama SEO, blog, content marketing, SaaS, #webperf, WordPress & hacking di crescita
WoorkUp.com
@twitter

Il mio post potente strategia di marketing sui social media in questo momento sta sfruttando gli strumenti più recenti sul blocco, come SmarterQueue, Narrow e Content Marketer. Questi mi aiutano a essere più produttivo, così posso dedicare più tempo alla produzione di contenuti.

  • SmarterQueue mi consente di mettere in coda tutti i miei contenuti sempreverdi e di lasciarlo scorrere su Twitter, Facebook, ecc.

Ciò consente più occhi su tutti i miei contenuti che mai.

  • Stretto è uno strumento straordinario per far crescere il tuo Twitter seguendo una nicchia specifica. Sono sorpreso dalla rapida crescita e qualità dei follower che sto ricevendo.

Questo strumento ha scatenato conversazioni sorprendenti che si sono trasformate in lead e clienti.

  • Ogni volta che scrivo post di riepilogo, Marketer dei contenuti mi permette di contattare tutte le persone coinvolte con pochi clic e chiedere una condivisione sui social.

Questo ha fatto salire alle stelle il mio impegno su Twitter e mi ha fatto risparmiare un sacco di tempo.

Tutte queste strategie sopra non comportano quasi alcuno sforzo una volta configurate. Hanno aumentato notevolmente il traffico di referral dei social media sui miei blog.

Chris Makara

Chris Makara

Marketing interattivo & Stratega digitale. Un SEO, social media & Esperto di marketing interattivo e Football, Bacon & Amante ambidestro di bombetta
ChrisMakara.com
@twitter

La mia più potente strategia di marketing sui social media si basa su promozione costante in corso del mio contenuto blog sempreverde.

Per la maggior parte, la maggior parte dei contenuti del blog che creo è di natura sempreverde, il che significa che non c’è motivo per cui dovrei smettere di promuoverlo sui social solo perché l’ho scritto più di un anno fa.

Se le informazioni sono ancora estremamente pertinenti e utili, vale la pena condividerle ancora e ancora.

Quello che mi piace fare è identificare i miei contenuti sempreverdi sui miei siti WordPress. Quindi, crea un foglio di calcolo Excel in cui posso creare diversi aggiornamenti sui social media per ogni post del blog.

A volte è solo il titolo del post, altri sono statistiche dal post e alcuni aggiornamenti citano le dichiarazioni che ho fatto all’interno del post.

Anche se inizialmente potrebbe essere necessario del tempo per creare questi aggiornamenti sui social media, puoi usarli ancora e ancora.

Dal momento che ho tutto in un file Excel, non ci vuole molto per importarlo Bulkly che invierà automaticamente questi aggiornamenti al mio account Buffer.

Se non ho tempo per creare manualmente questi aggiornamenti, ci sono alcuni plugin per WordPress che invieranno nuovamente i tuoi post su Twitter. Uno di questi plugin è Tweetily.

Anche se non è stato aggiornato da anni, funziona ancora per me. C’è qualche personalizzazione che puoi fare, ma è ancora più limitata che se dovessi crearne una tua e importarla in Bulkly.

Indipendentemente dal percorso che segui, l’utilizzo di questo approccio ti consentirà di mantenere i profili dei tuoi social media pieni di contenuti sempreverdi in corso dai tuoi siti.

Daniel Thompson

Daniel Thompson

SEO, specialista dei media a pagamento. Appassionato di marketing. Particolarmente abile nell’aiutare le imprese locali a guidare il traffico redditizio
MyLocalSEO.ca
@twitter

La piattaforma social che sto attualmente utilizzando di più è Instagram. Quello che mi piace è che hanno deliberatamente cercato di sminuire l’automazione.

Due progetti a cui sto attualmente lavorando sono: a sito di moda maschile e un negozio di e-commerce. Ho ~ 30k follower su Instagram tra loro due e crescono ogni giorno.

Inoltre, indirizzano 20-30 visitatori al giorno sul mio sito Web senza alcuna promozione al di fuori del collegamento che Instagram ti offre. Questi account hanno solo quattro mesi.

Quindi – la domanda originale su come collegarla al nostro blog WordPress. Attualmente è una strada a senso unico. Il traffico scorre da Instagram ai nostri siti Web. Stiamo mettendo insieme offerte per entrambi i siti per iniziare a generare traffico da aggiungere alle nostre mailing list.

Attualmente sto lavorando alla creazione di immagini originali per il nostro blog di moda maschile post. Aggiungerò un invito alle azioni sotto quelle immagini per migliorare il numero di follower su IG.

Penso che il più grande malinteso sia che devi essere nel settore perfetto per creare un account IG. Foundr è un ottimo esempio di nicchia IG non tradizionale che la sta schiacciando.

Se vendi sacchetti di cacca biodegradabili, hai dei cani. Se vendi ricambi per auto hai auto classiche. La maggior parte dei prodotti di consumo si prestano a IG in un modo o nell’altro.

Dave & Deb Travel

Dave & debuttante

Premiata coppia di viaggio
ThePlanetD.com
@twitter

La nostra più potente strategia di social media marketing è quella di avere una forte presenza in più di uno. Non mettiamo tutte le nostre uova nello stesso paniere.

Il nostro marchio è forte su Pinterest, Twitter, Facebook, Google+ e StumbleUpon.

Semplifichiamo la condivisione dei nostri contenuti dal nostro sito Web con il clic di un pulsante, ma ci assicuriamo anche di condividerli regolarmente da soli. Non condividiamo solo una volta.

Avere una strategia che comprende l’intero spettro dei canali social ti consente di indirizzare diversi consumatori su piattaforme diverse.

Troviamo che ogni piattaforma di social media indirizza il traffico al nostro blog con Pinterest come traffico più appiccicoso. Il motivo per cui riteniamo che i social media indirizzino così tanto traffico al nostro blog è perché siamo social sui social media.

Non lo usiamo come altoparlante, parliamo con i nostri follower. Quando condividiamo qualcosa, tendono a leggerlo perché sentono di conoscerci. I numeri sono importanti, ma ha una relazione con il pubblico che conta davvero.

Ci assicuriamo di rimanere coerenti e di avere una presenza costante sui social media. Abbiamo un team di persone che ci aiutano a pubblicare i nostri contenuti sui social media mentre rimaniamo la vera voce e solo le persone con cui i nostri follower parlano.

Dave Schneider

Dave Schneider

Co-fondatore del software di divulgazione dei blogger NinjaOutreach. Ossessionato da affari, marketing e viaggi
NinjaOutreach.com
@twitter
AGGIORNAMENTO: Dave non gestisce più questi siti Web, ma è disponibile all’indirizzo daveschneider.me

Abbiamo riscontrato molto successo con la produzione di grandi dimensioni, riepilogo dei collegamenti finali ad esempio questo.

E quindi informare le persone che vi sono presenti, portandole a condividerle sui social media.

Pubblicato a maggio, questo ci ha inviato 7500 visite l’anno scorso e ha ricevuto centinaia di azioni. Ha anche registrato 21 iscrizioni di prova e dozzine di abbonati e-mail.

Abbiamo pensato che potesse avere molto successo perché coinvolgeva un sacco di influencer e abbiamo eseguito una campagna di sensibilizzazione sul contenuto dopo che è stato pubblicato per renderlo di fronte a tutti coloro che sono stati menzionati.

Ha finito per posizionarsi su Google e essere stato pubblicato su diversi siti Web, il che ha contribuito a rafforzare anche la sua autorità.

Il processo end to end è stato efficacemente:

  • Elaborazione di un elenco di parole chiave target pertinenti al nostro prodotto e per le quali riteniamo di poter ottenere trazione, in questo caso Case study sulla generazione di traffico
  • Produrre contenuti epici con oltre 100 influencer
  • Promuovere quel contenuto a quegli influenzatori
  • Collegamento a quel contenuto in un importante ospite che abbiamo scritto in seguito, per esempio, com / traffico-hack /
  • Ottimizzandolo per le iscrizioni (stiamo usando il tappetino di benvenuto di Sumo Me su quella pagina)

Questa strategia è stata molto efficace per noi e l’abbiamo replicata in altri articoli, sebbene questo fosse il più popolare.

Questi post ottengono quasi sempre centinaia di condivisioni e ci aiutano a costruire il nostro seguito sui social media.

Dom Wells

Dom Wells

Insegna alle persone come avere successo con i siti Web di marketing di nicchia
HumanProofDesigns.com
@twitter

La mia strategia di social media di maggior successo non riguarda il suo utilizzo per generare traffico, ma piuttosto il networking. In alcune nicchie, il modo migliore per ottenere trazione è fare amicizia con gli altri influencer del tuo settore.

I gruppi Twitter e FB sono un ottimo modo per farlo. Certo, dipende dalla tua nicchia e da dove escono gli influencer.

Trascorrendo gran parte della rete 2014 e 2015 e facendomi conoscere nella nicchia, sono stato in grado di fare del traffico di riferimento la mia fonte di traffico di conversione numero 1 e ora le persone mi contattano continuamente.

Immagino di essere riuscito a elevarmi al livello di influencer. Senza i social media, ciò non sarebbe possibile con la stessa facilità.

Erik Emanuelli

Erik Emanuelli

Imprenditore, blogger, viaggiatore, scrittore freelance, dipendente dai social media, amante degli sport estremi e paracadutista certificato
NoPassiveIncome.com
@twitter

Una delle cose più semplici che abbia mai fatto per commercializzare i miei contenuti tramite i social media è stata l’installazione Revive Old Post plugin per il mio blog WordPress.

In pratica condivide i tuoi vecchi articoli tramite i tuoi account sui social media, automagicamente!

Con solo un paio di minuti di lavoro, ho aggiornamenti gratuiti sui miei canali social, indicando i miei vecchi contenuti. due piccioni con una fava.

Francisco Perez

Francisco Perez

Imprenditore online, Business & Consulente SEO
IBlogZone.com 
@twitter

L’unica strategia di social media che sto usando che funziona è quella di pubblicare regolarmente i miei articoli (vecchi e nuovi) durante un determinato periodo di tempo.

Ho scoperto che pubblicando ripetutamente su Twitter, Pinterest, Facebook e G + che alla fine ottiene l’attenzione che sto cercando e attiro traffico per il mio blog.

Più nuovo è il post, maggiore attenzione prenderò all’inizio.

Per i più grandi, a volte cambierò il file "titoli" per verificare quale tipo di titolo attira maggiormente l’attenzione. Gli strumenti che uso sono "ravvivare il vecchio post", un plugin per WordPress e Hootsuite.

Ovviamente in collaborazione con questa strategia, interagisco regolarmente sui miei canali social rispondendo alle domande, ringraziando quelli che hanno condiviso i miei post e anche condividendo cose di altre persone.

Ecco il link al plug-in che utilizzo.

Gael Breton

Gael Breton

Consigliere di costruzione del sito
AuthorityHacker.com
@twitter

Ad essere sinceri, il più semplice per me che molte persone ignorano è assicurarsi di avere effettivamente dei pulsanti social su tutte le pagine dei contenuti. Se possibile, i pulsanti che scorrono verso il basso con l’utente in modo che sia sempre sullo schermo.

E, soprattutto, i pulsanti che sono visibili su tutti i dispositivi come una tonnellata di traffico è mobile in questi giorni.

Ecco la nostra ripartizione su uno dei nostri siti

Gael-bretone-1

Chiaramente, l’ottimizzazione della condivisione mobile è estremamente importante e la suddivisione del traffico di molti siti B2C sarà sempre più simile a questa.

Fortunatamente, SumoMe ti permette di fare tutto questo facilmente. Tra tutti i plugin sociali a pagamento che ho provato. SumoMe li batte tutti in ogni aspetto ed è gratuito.

Durante il gioco con il plugin ho notato la nascita di un social network che molte persone ignorano: l’email.

Ecco la suddivisione delle nostre azioni per rete (grazie all’analisi di SumoMe)

Gael-bretone-2

Grigio = condivisioni e-mail. Questo è il secondo o terzo modo più popolare di condividere i contenuti a seconda dei giorni. Superare Twitter ogni singolo giorno.

Quindi abbiamo iniziato ad aggiungere pulsanti alle nostre immagini mentre aumentavamo la nostra attività su Pinterest e abbiamo notato che la maggior parte delle condivisioni Pinterest è avvenuta in questo modo, quindi se si utilizza la rete, attivare la condivisione delle immagini.

Gael-Breton-3

Mescolare questi pulsanti di condivisione insieme a ripubblicare le infografiche di altre persone correlate all’articolo (e dare loro l’attribuzione) ha incrementato molto il nostro traffico sociale con il pilota automatico.

Se vuoi ottenere il massimo da queste condivisioni, assicurati di utilizzare i tuoi dati social SCHEMA Analizzatore del titolo di Coschedule scrivere titoli socialmente allettanti per aumentare il tuo CTR.

Tutto qui, fai solo queste cose semplici e dovresti ottenere di più dal tuo sito WordPress quando si tratta di social media quasi tutto con il pilota automatico!

Gerald Weber

Gerald Weber

Imprenditore di Internet, co-fondatore di Viral Content Buzz e ragazzo SEO
HoustoniPhoneScreenRepair.com
@twitter

La mia strategia di marketing sui social media più potente (specialmente per un sito Web, un blog o un’azienda più recente) sta utilizzando la piattaforma Viral Content Buzz per promuovere post di blog con richiamo virale. (Informativa completa: sono cofondatore di Viral Content Buzz).

Detto questo, funziona davvero. In effetti funziona molto bene se il tuo contenuto è in una nicchia popolare e ha un fascino virale.

Ad esempio, io e mia moglie abbiamo iniziato a nuovo business nell’agosto 2013 e ha promosso il blog utilizzando solo la piattaforma VCB.

Il motivo per cui è così efficace è che è un modo relativamente semplice per un operatore di marketing / blogger che non ha un grande seguito per generare quote di social media REALI da persone REALI e account di social media REALI.

Nessun account fantoccio e nessuna condivisione falsa. Il modo in cui automatizzo questo processo è aggiungendo il feed RSS del nostro blog. Una volta approvato dai moderatori di VCB, ciascun post verrà automaticamente inviato alla condivisione.

Nota che i post sul blog devono ancora essere approvati dai moderatori.

Adam Steele

Adam Steele

Imprenditore internet di Vancouver. Maniaco del lavoro funzionante. @MagistrateInc, @LoganixDotNet e @PBNlocal
Magistrateinc.com
@twitter

La nostra strategia inizia davvero internamente: documentiamo tutto ciò che facciamo, il più possibile del nostro processo. Siamo sicuri di condividere le nostre esperienze principalmente con gli strumenti che utilizziamo (siamo grandi su Trello, per esempio).

Spesso poi raccogli la nostra storia e condividere come se si trattasse di un caso di studio sull’uso del loro prodotto. Otteniamo un link, alcuni bulbi oculari e tutti vincono.

Naturalmente, questo si collega al blog perché il nostro mezzo per condividere le nostre storie è attualmente il nostro blog. Ma mantenerlo onesto e averlo davvero documentato sul nostro quotidiano quotidiano è fantastico per un caso di studio, e le piattaforme sono naturalmente interessate.

Henneke Duistermaat

Henneke Duistermaat

Scrittore irriverente in missione per sradicare gobbledygook. Collaboratore regolare presso Copyblogger
EnchantingMarketing.com
@twitter

La mia strategia di social media preferita sta usando SlideShare perché è un modo eccellente per riutilizzare i contenuti più diffusi e far crescere la tua lista email (anche senza un seguito di SlideShare!).

Ecco come creare una presentazione SlideShare:

  • Cerca un post sul blog o un post ospite che hai scritto
  • Trasforma il post in una presentazione SlideShare condividendo solo i punti chiave
  • Assicurati che i lettori sentano di ricevere preziosi consigli
  • Dai a SlideShare un titolo che attiri l’attenzione
  • Assicurati che la diapositiva di apertura sia attraente
  • Aggiungi un bonus di attivazione nell’ultima diapositiva e invoglia le persone a fare clic su una pagina di destinazione per inviare il loro indirizzo e-mail

Le migliori presentazioni sono presenti nella home page di SlideShare ed è così che il tuo blog può essere scoperto da un nuovo pubblico (principalmente B2B).

La mia SlideShare sul copywriting fa e non fa, ad esempio, ad oggi ha generato 494 abbonati e-mail (e contando ancora).

Istiak Rayhan

Istiak Rayhan

Marketing Blogger, SEO, Social Media ed Appassionato di WordPress
RoadToBlogging.com 
@twitter

I social media rendono più facile per qualcuno connettersi con il mio blog attraverso una piattaforma che stanno già utilizzando. Mi aiuta a raggiungere il mio pubblico target e a connettere persone affini.

La più potente strategia di social media marketing per me è retargeting, noto anche come remarketing.

Molte persone visitano il mio blog ogni giorno, ma pochissime persone mi seguono sui social media e condividono i miei contenuti. il retargeting mi aiuta a connettermi con quei visitatori e ad aumentare i miei social media e le condivisioni social.

Aumento i miei post più popolari sul pubblico del mio blog. Funziona benissimo perché quelle sono le persone che sono già interessate al mio blog.

Insieme al retargeting, mi assicuro che le persone trovino più facile condividere i miei contenuti e seguirmi sui social media.

Ecco alcuni plugin di WordPress che sto usando per far crescere il mio blog e incoraggiare la condivisione.

  • Tracking Code Manager – Mi aiuta a gestire tutti i codici di monitoraggio e i pixel di conversione da una singola pagina. Posso gestire facilmente il pubblico personalizzato di Facebook & Retargeting di Facebook usando questo plugin.
  • Monarca – È un plug-in di condivisione social che rende la condivisione social follemente facile. È possibile aggiungere pulsanti di condivisione in diversi modi utilizzando il plug-in. Puoi anche usarlo per aggiungere i pulsanti di follow sui social media.
  • jetpack – Jetpack è in realtà un pacchetto di plugin. Ha un sacco di funzioni. Una delle funzionalità mi consente di condividere automaticamente il mio post sul blog sul canale di condivisione social. È compatibile con Facebook, Twitter, LinkedIn, Tumblr, Path e Google+.
  • Clicca per Tweet – Sto usando questo plugin per aggiungere i miei post preferiti "Clicca per Tweet" scatola. mi va benissimo.
  • OnePress Social Locker – Questo plugin mi aiuta davvero ad aumentare la mia condivisione sui social. L’idea è di nascondere una parte di un post dietro una serie di pulsanti social e chiedere ai visitatori di condividere i miei contenuti per vedere la parte nascosta. Uso principalmente questo trucco su post lunghi.

devesh

Devesh Sharma

Blogger di 21 anni, Internet marketer, fanatico di WordPress e fondatore di WPKube.com 
@twitter

Condividerebbe gli stessi post in momenti diversi o riciclando i vecchi post. Può essere fatto facilmente usando via Revive Old Posts o MeetEdgar.

La condivisione di vecchi post ti aiuta a ottenere più traffico e follower, an esperimento fatto da Tom Tunguz ha rivelato che ogni tweet ha il potenziale per ottenere circa il 75% del numero di tweet rispetto al numero precedente di retweet.

Jacob Cass

Jacob Cass

Grafico, logo e web designer, blogger, libero professionista e viaggiatore mondiale
JustCreative.com
@twitter

Per massimizzare la condivisibilità dei miei post, I programma loro ai tempi ottimizzati per i miei lettori. Con l’uso di Google Analytics puoi vedere quando e da dove proviene il tuo traffico, oltre a guardare il tuo database di newsletter via email.

Pianifico quindi i post per quando sono probabilmente online, con WordPress & Buffer.

Ad esempio, pianificherò un post da pubblicare sul mio blog alle 9:00, quindi entro le 10:00 verrà importato in AWeber (il mio provider di posta elettronica), quindi pianificherò la newsletter via e-mail per l’invio intorno alle 13 quando la maggior parte del mio pubblico intorno il mondo è online.

Pianifico inoltre che i post vengano condivisi sulle mie piattaforme di social media con Buffer, assicurando che le immagini siano incluse per massimizzare i clic.

Jon Haver

Jon Haver

"Dopo aver pagato $ 23,5 mila in prestiti studenteschi per 3 anni, mi sono ispirato ad aiutare gli altri a ripagare il loro debito"
AuthorityWebSiteIncome.com
@twitter

La più potente strategia di social media marketing che si collega al mio sito Web WordPress è il targeting dei visitatori del mio sito Web su Facebook con bonus di attivazione che trasformano i visitatori in abbonati.

Potendo indirizzare nuovamente i visitatori precedenti del sito Web, sono in grado di convertire i visitatori che potrebbero non tornare mai più al mio sito in alcuni dei miei fan più sensibili inserendoli nella mia lista di e-mail.

Kevin_Indig

Kevin Indig

Proprietario BU SEO @dailymotion nella Silicon Valley, ex @Searchmetrics @uniquedigitalDE @thereachgroup
DailyMotion.com
@twitter

Una cosa che vedo di nuovo dimenticata e sottovalutata nel tempo è di nuovo … Gruppi di Facebook! Sono una fonte di traffico molto potente, se riesci ad avvicinarti correttamente.

Vedi quei picchi nel traffico complessivo sullo screenshot? Questi vengono dalla promozione di un nuovo post sul blog nei gruppi di Facebook!

Kevin Indig 1

Ma come lo fai bene? Ecco cosa devi considerare:

1. Utilizza la funzione di ricerca di Facebook per trovare gruppi adatti per l’argomento del tuo blog o articolo che desideri condividere. Più specifico è il gruppo, meglio è. Ad esempio: mentre “Fitness” è molto ampio come argomento, “Perdita di grasso” sarebbe più specifico e più adatto per un post sul blog sulla perdita di grasso.

2. La seconda variabile che vorresti prendere in considerazione è la dimensione del gruppo. Il gruppo perfetto per il tuo scopo è la migliore combinazione di specificità e dimensioni.

Kevin Indig 2

3. Nel prossimo passaggio vorresti unirti a 5-10 gruppi. Non puoi pubblicare post come fan page in un gruppo, quindi dovrai utilizzare un profilo privato. Ciò significa che questo profilo diventa improvvisamente il volto del blog.

È molto importante quanto sia affidabile quel profilo, quindi trova una bella foto del profilo e interagisci in modo piacevole con le persone che commentano il post condiviso.

Immagina di passare davanti a un bar e un ragazzo dall’aspetto abbozzato ti chiede di entrare in un tono rozzo – andresti? È lo stesso sui social media! Inoltre, tieni presente che molti grandi gruppi sono ben moderati, quindi leggi attentamente le regole del gruppo e seguili.

*** Condividi il tuo articolo di blog in 3-5 gruppi alla volta. Ti piacerebbe fare alcuni test sul momento migliore per pubblicare nel gruppo. Inizia a provare a condividere a pranzo (dalle 12 alle 13) o dopo il lavoro (dalle 18 alle 19), come indicato in questo documento Infografica.

Ricorda inoltre di non inondare i gruppi con i tuoi post, altrimenti gli utenti si arrabbieranno. Ho fatto buone esperienze con la condivisione una volta a settimana in un gruppo, ma dipende anche dal gruppo stesso. Impegnandosi nel gruppo al di fuori della condivisione del proprio materiale, è possibile costruire ancora più affidabilità!

Quando condividi, è estremamente importante scrivere una breve descrizione dell’articolo del blog che stimola gli utenti a fare clic. Più è individualizzato verso il gruppo, meglio è. Pertanto, puoi includere il nome del gruppo nella descrizione o connetterti all’argomento del gruppo.

Kevin Indig 3

Perché i gruppi di Facebook sono così potenti? Non solo parli con un pubblico che è già potenzialmente interessato al tuo argomento, ma puoi anche sfruttare la community di Facebook per convertirlo nel tuo. Il tuo blog può diventare un riferimento ricorrente nel gruppo e alla fine sempre più membri del gruppo visiteranno il tuo sito regolarmente.

Ed eccoci già al secondo vantaggio: costruisci una base crescente di visitatori abituali e lettori fedeli. Due vantaggi secondari che ne derivano: puoi convertirli in abbonati e-mail, che è un modo ancora più potente per interagire con loro e farli abbracciare il tuo marchio.

E migliora il modo in cui il tuo marchio viene percepito nei risultati di ricerca organici: più persone faranno clic sul tuo risultato, se riconoscono il tuo marchio. Questo in cambio ha un impatto positivo sulle tue prestazioni SEO!

Il terzo vantaggio di sfruttare i gruppi di Facebook nella tua strategia sui social media è l’interazione con i membri del gruppo. Ti faranno sapere non solo cosa potrebbero mancare dal tuo articolo, ma anche quali domande hanno sull’argomento e su quali altri argomenti sono interessati.

Dovresti rispondere a queste domande nel tuo articolo. Non esitate a modificarlo dopo aver pubblicato. Affina nel tempo! I commenti possono anche fornire ispirazione per articoli futuri, che puoi quindi condividere nuovamente nel gruppo in cui è stato discusso e fare riferimento alle persone con cui hai parlato. Ecco come creare una solida base di utenti!

Kulwant Nagi

Kulwant Nagi

Imprenditore su Internet, blogger, scrittore, sognatore
BloggingCage.com
@twitter

La strategia più potente nei social media è aiutare le persone in diversi gruppi (FB), comunità (G +) e hashtag (twitter).

Puoi trovare diversi gruppi, comunità e hashtag nel tuo settore e verificare quali problemi stanno affrontando le persone. Aiutali secondo la tua esperienza a costruire un’autorità in quei luoghi.

Una volta che sei molto attivo in tali luoghi, i membri dei gruppi / comunità inizieranno a notarti.

In questo modo puoi avere una copertina della timeline accattivante, una copertina G + o una copertina Twitter con l’URL del tuo sito web e la tua esperienza.

Quindi qui vinci la partita. ��

Li hanno sul tuo sito e li convertono in abbonati dando qualcosa gratuitamente (eBook, video, corso, plugin).

Larry Kim

Larry Kim

Fondatore @WordStream. Top editorialista @Inc Magazine. Imprenditorialità, start-up, AdWords, pubblicità su Facebook
Scimmia mobile 
@twitter

Facciamo molto pubblicità sui social media.

Promozione dei nostri contenuti in elenchi di utenti (segmenti di pubblico personalizzati) e remarketing (persone che hanno visitato di recente il nostro sito).

Abbiamo scoperto che le persone che hanno familiarità con il tuo marchio hanno 3 volte più probabilità di interagire con i tuoi annunci sui social media promossi e 2 volte più probabilità di convertirsi in lead o vendita quando fanno clic sul tuo sito.

Luke Kling

Luke Kling

Gestore affiliati, blogger e sviluppatore web
LukePeerFly.com 
@twitter

La mia più potente strategia sui social media prevede 3 passaggi:

1) Trovare contenuti di cui so che il mio pubblico apprezzerà e con cui vorrò interagire. Il coinvolgimento è fondamentale con i social media (in particolare le pagine di Facebook).

Più impegno ottieni, più impegno otterrai in futuro. Fornire valore costantemente nel tempo.

2) La pubblicazione coerente è il modo più semplice per migliorare il tuo coinvolgimento complessivo. Se pubblichi in modo casuale per tutto il mese, è meno probabile che i tuoi contenuti vengano visualizzati.

Ho pagine Facebook e account Twitter che ho pubblicato 3 volte al giorno ogni singolo giorno negli ultimi 3 anni. L’impegno che ottengo sui miei contenuti è fenomenale perché offro un valore costante al mio pubblico.

Questo porta a un migliore coinvolgimento sui post meno coinvolgenti (post di blog o post sponsorizzati).

3) Mescolo anche i miei tipi di contenuto su tutti i canali. Un giorno posterò 2 immagini (che generano un alto coinvolgimento) e 1 link al post sul blog. Il giorno successivo posterò 1 video di YouTube e 2 immagini.

Mantieni i tuoi contenuti aggiornati e l’utente indovina cosa darai dopo. Pianifico tutti i miei contenuti e li tengo aggiornati su tutti i miei canali utilizzando FPTraffic.com.

FPTraffic mi consente anche di mettere automaticamente in coda nuovi post di blog dai miei blog di WordPress e mescolarli con il resto dei miei contenuti. Questo aiuta ad aumentare drasticamente il mio impegno complessivo.

Raggiungo oltre 5.000.000 di persone a settimana usando la mia strategia sui social media, quindi so che funziona. Ci vuole solo tempo, fatica e gli strumenti giusti. In bocca al lupo!

Marcus Taylor

Marcus Taylor

"Costruisco e collaudo con siti Web. Fondatore di @VentureHarbour"
VentureHarbour.com
@twitter

Una delle migliori strategie che ho trovato consiste nell’utilizzare sondaggi, strumenti o sondaggi nell’articolo per comprendere meglio il traffico e quindi utilizzare le informazioni di tali sondaggi per ottimizzare il contenuto, rendendolo più pertinente e, per estensione, più condivisibile.

Ad esempio, due anni fa abbiamo pubblicato questo articolo su come trovare il miglior web hosting. Inizialmente, era rivolto ai professionisti (abbiamo confrontato e classificato le soluzioni di web hosting di fascia alta).

Dopo aver aggiunto uno strumento che ha chiesto all’utente cosa stanno cercando, abbiamo scoperto che la maggior parte del traffico che visitava l’articolo erano principianti in cerca della migliore compagnia di hosting economica.

Dopo aver scoperto questa intuizione, abbiamo riscritto il contenuto puntandolo ai principianti. Da quel momento le metriche di coinvolgimento e la condivisibilità del contenuto sono aumentate in modo significativo.

Mentre può essere necessario del tempo per creare questo tipo di moduli e sondaggi, è un’ottima strategia per far sì che i tuoi contenuti ad alto traffico lavorino ancora di più quando si tratta di aumentare il coinvolgimento sociale.

Marko Saric

Marko Saric

"Consigliere e blogger su HowToMakeMyBlog.com. Scrivo di content marketing, social media e blog"
HowToMakeMyBlog.com
@twitter

Con il in calo portata organica in mente, la mia più potente strategia sui social media è la creazione di grandi contenuti che le persone vogliono leggere e condividere.

Ciò che pubblico sul mio blog è ciò che posso controllare.

Sfortunatamente non riesco a controllare a quanti Mi piacciono i miei post su Facebook. Quindi mi concentro sulla pubblicazione di contenuti di qualità …

  • è interessante per il mio pubblico
  • che insegna alle persone qualcosa di nuovo
  • che offre una nuova prospettiva sull’argomento
  • che diverte
  • e questo è migliore e più facile da capire rispetto ai contenuti già disponibili sull’argomento.

Ho tutti i dettagli su questo processo di creazione del contenuto qui. Questo è il modo migliore per raggiungere più persone in quanto sto fornendo abbastanza valore in modo che le persone vorranno condividere e diffondere la notizia nei social media.

McKinzie Brocail

McKinzie Brocail

Uno scrittore freelance, specialista in comunicazioni digitali
McKinzieWrites.com

Può essere un enigma unico e interessante per cui lavorare STDcheck.com, un fornitore di test STD a livello nazionale, nel regno dei social media.

Come prevedibile, non è un compito semplice convincere le persone a interagire con un marchio che offre test STD, qualcosa di molto privato, su social media estremamente pubblici.

Spesso dobbiamo indurre le persone sui social media a leggere e condividere i contenuti del nostro blog perché le malattie sessualmente trasmissibili sono generalmente qualcosa su cui le persone vogliono stare zitte.

Come la maggior parte delle aziende, condividiamo i nostri post sui blog attraverso le nostre piattaforme di social media e abbiamo strumenti di condivisione abilitati sul nostro blog WordPress che rendono facile anche ai visitatori farlo.

Entrambi questi punti vendita possono essere distributori di informazioni, ma i blog riguardano principalmente la distribuzione di informazioni, mentre i social media riguardano più il coinvolgimento e l’interazione con il pubblico.

Cerchiamo di rendere il passaggio da una piattaforma di comunicazione all’altra fluida condividendo contenuti divertenti, interessanti, avvincenti, divertenti o intelligenti.

Connettere sia il nostro blog che i social media è incredibilmente significativo per STDcheck. Non solo ci fornisce contenuti e copie pertinenti e interessanti da condividere con i nostri follower, ma porta un pubblico sul nostro blog che probabilmente non lo avrebbe trovato o cercato da solo.

In effetti, in passato, i post sul blog che non erano mai stati condivisi sui nostri account sui social media hanno ricevuto molto poco traffico da soli.

Dopo averli condivisi su tutte le piattaforme che utilizziamo, abbiamo rapidamente iniziato a vedere aumenti drammatici (fino a 100 volte più traffico in alcuni casi!) nei loro punti di vista facendo clic sugli utenti e condividendo i post.

Effettuiamo la transizione senza interruzioni in quanto non limitiamo a copiare e incollare il link di un articolo su Facebook e a pubblicare il testo popolato automaticamente, ma adattiamo i post per essere più accattivanti e allettanti per il nostro pubblico sui social media per convincere le persone a diffonderli ai loro amici e follower … proprio come le malattie sessualmente trasmissibili a cui facciamo riferimento nei nostri blog.

Monica Stott

Monica Stott

Blogger di viaggi con un amore per le avventure alla moda e le pause del fine settimana. Top 10 dei blog di viaggio nel Regno Unito
TheTravelHack.com
@twitter

La mia più potente strategia sui social media è inserendo immagini compatibili con Pinterest nel mio blog.

Pinterest è il principale motore di traffico sui social media per me, quindi cerco di incoraggiare le persone a appuntare quante più immagini possibile dal mio sito.

Potrebbero essere necessari un paio di mesi prima che un pin inizi a indirizzare molto traffico, ma una volta fatto continua a guidare il traffico, quindi è diverso da altri canali che hanno un breve periodo di tempo.

Nate Shivar

Nate Shivar

"Lavoro in SEO e Web Analytics e vivo ad Atlanta, GA"
ShivarWeb.com
@twitter

La mia strategia sui social media è quella di automatizzare la meccanica dei social media in modo da poter concentrare il mio tempo su ciò che conta davvero: la conversazione e le relazioni umane.

È una strategia che ho dettagliato nel mio come automatizzare Twitter per un anno inviare.

Non tutte le cose dovrebbero essere automatizzate, ma dovresti creare sistemi e cercare opportunità per automatizzare parti della tua strategia sui social media per liberare il tuo tempo prezioso.

Ad esempio: un consiglio per i social media è quello di "pubblica i tuoi nuovi contenuti su tutte le tue reti." Questo potrebbe essere utile per alcune persone. Ma anche se lo è, non dovresti necessariamente pubblicare fisicamente su tutte le tue reti.

Anche se quel compito richiede "solo 10 minuti" – sono 10 minuti in meno che devi fare cose che solo tu puoi fare – scrivere un’e-mail personale, rispondere a DM, delineare nuovi contenuti, immergerti nelle tue analisi, ecc..

Queste sono le cose che guideranno davvero la crescita sostenibile a lungo termine per il tuo sito web. E di solito le macchine possono svolgere compiti noiosi meglio di te se ti prendi il tempo per configurarlo nel modo giusto.

Se sei su WordPress, hai le basi per rendere possibile l’automazione di qualità. Ci sono un paio di armi di automazione segrete con WordPress.

Innanzitutto, genera automaticamente feed RSS di qualità non solo per il tuo sito Web, ma anche per categorie, tag e tassonomie personalizzate. Ciò significa che hai contenuti strutturati e leggibili meccanicamente.

In secondo luogo, WordPress si integra bene con strumenti di automazione come IFTTT e Zapier oltre ad altri servizi. E anche se non lo fosse – quei feed RSS di qualità lo faranno.

Guarda il tuo flusso di lavoro sui social media. Guarda i compiti che sono efficaci. Guarda le attività che solo tu puoi fare e quali attività sono semplicemente noiose. Sfoglia le ricette IFTTT esistenti e gli zaps Zapier.

Vedi se qualcuno ha già creato qualcosa che puoi usare.

Altrimenti, abbassa il processo e creane uno tuo. Ad esempio, invece di "ricordando di Pin" tutti i tuoi post fotografici, crea un IFTTT che tira da un feed RSS di tag Foto.

Digli di pubblicare automaticamente su Pinterest usando il tuo titolo e una descrizione del modello. C’è molto che dipende dal tuo sito, dai tuoi contenuti, dal tuo pubblico e dalla tua immaginazione. Ma usare WordPress ti dà le basi per mettere in atto un po ‘di automazione.

Nick Loper

Nick Loper

Capo Side-Hustler della Side Hustle Nation. Marketer, sciatore, autore, secchione e podcaster
SideHustleNation.com
@twitter

Negli ultimi 60 giorni, il mio traffico Pinterest è aumentato di oltre il 2000%. (Per essere onesti, aiuta a dividere per un numero molto piccolo, ma dimostra che non sapevo nulla di Pinterest un paio di mesi fa.)

La strategia di base – e il credito da cui deriva il credito, tutto ciò che so oggi proviene Rosemarie Groner a Il budgeter occupato – è di aggiungere i tuoi migliori contenuti a gruppi di gruppi pertinenti.

Avevo meno di 100 follower su Pinterest quando ho iniziato, ma unirmi a queste bacheche del gruppo ha fatto esplodere il mio nomination "raggiungere" a oltre 80.000 persone entro un paio di settimane.

Il grande vantaggio di Pinterest è che si tratta di una piattaforma social unica; è l’unico in cui le persone sono attivamente alla ricerca di articoli utili o interessanti sul blog. Ovunque altro deve essere intrattenuto o al passo con gli amici.

Se i tuoi contenuti piacciono alle donne, questo è un ottimo modo per ottenere esposizione e guidare il traffico, e il bello è che ora funziona con il pilota automatico grazie a uno strumento super economico chiamato Board Booster (prova gratuita, quindi $ 5 / mese).

Identifica i tuoi post migliori, creane immagini verticali (1000 × 1500), richiedi di unirti a una manciata di gruppi di gruppi pertinenti e vai in città.

Rob Cubbon

Rob Cubbon

Imprenditore, autore di best seller Amazon, insegnante online e graphic designer
RobCubbon.com
@twitter

La mia pagina Facebook i numeri dei follower sono passati da 1000 a 17000 in pochi mesi. Mi ci sono voluti 4 anni per passare da 0 a 1000 Mi piace in precedenza.

Quello che è successo? Citazioni di immagini di Facebook.

A Facebook piacciono le pagine che interagiscono, ovvero le pagine che pubblicano cose che piacciono a molte persone, commentano, condividono o fanno clic.

Le citazioni di immagini ti faranno ricevere Mi piace, commenti, condivisioni e clic. I post sul blog non lo faranno. Su Facebook, a nessuno importa dei tuoi post sul blog. Ma hanno una probabilità dieci volte maggiore di apprezzare, commentare, condividere o persino fare clic su un preventivo di immagine.

Inoltre, ho stretto relazioni con altri proprietari di pagine di Facebook e ho condiviso le citazioni di immagini reciproche e tutto questo significa sempre più Mi piace.

Cosa significa tutto questo? Traffico!

Anche se Facebook non mostra la metà dei post sul blog quanto mostra le virgolette dell’immagine, se hai un numero folle di Mi piace e, soprattutto, coinvolgimento sulla tua Pagina, otterrai traffico.

Sharon Gourlay

Sharon Gourlay

Blogger e appassionato di viaggi
WheresSharon.com
@twitter

La mia più potente strategia di marketing sui social media sta usando Pinterest per pubblicizzare i miei post sul blog. Trovo che ci vogliono solo circa 5 minuti per creare una spilla avvincente che attiri le persone e facciano clic sui miei post.

Lo faccio in due modi: avendo una fantastica immagine appuntabile nel mio post sul blog insieme a un plug-in WordPress per rendere più facile per le persone bloccare l’immagine direttamente su Pinterest.

Ho anche aggiunto l’immagine intorno a me stesso su Pinterest ai gruppi popolari dove è probabile che si riprendano.

La parte migliore di Pinterest per me è che ci vogliono circa dieci minuti di lavoro in anticipo e può fornire successi per gli anni a venire. Nessun altro canale di social media mi dà quasi la stessa quantità di ricompensa per un così piccolo sforzo.

Sue Anne Dunlevie

Sue Anne Dunlevie

Aiutare i blogger principianti ad avere successo online. Seguimi per un eBook gratuito su come attirare 1000 abbonati in 30 giorni
SuccessfulBlogging.com
@twitter

Pinterest è il mio canale di social media preferito in questo momento. È un ottimo strumento per aumentare il traffico del tuo blog, soprattutto se organizzi le tue bacheche in base alle categorie sul tuo blog.

Ad esempio, ho bacheche Pinterest che corrispondono agli argomenti di cui blog, ad esempio "Fare soldi con il tuo blog", "Idee sul traffico blog", e "Blogging 101".

Ho anche iniziato una bacheca di gruppo sul blog e, in meno di 6 mesi, il consiglio ha oltre 8.000 follower. (Passa e chiedimi di aggiungerti come collaboratore).

Uso l’app Tailwind per programmare i miei pin in modo da ottenere traffico costante da Pinterest. È molto più facile che appuntare più volte al giorno, ogni giorno!

Un altro trucco è quello di avere un "Fissalo" sul tuo blog WordPress in modo che i tuoi lettori possano appuntare facilmente i tuoi post. Ecco i indicazioni rapide su come creare il pulsante.

Syed Naimath

Syed Naimath

PlugMatter.com

Una delle strategie di social media più potenti che abbiamo abbracciato per i tempi più lunghi è semplicemente fornire credito all’autore nei contenuti che condividiamo.

Anche se sembra un piccolo gesto, ci consente di interagire con molti blogger sconosciuti e anche con diversi influencer di cui leggiamo e condividiamo i contenuti.

A volte, potresti anche aggiungere un commento autentico nel tweet indirizzato all’autore; un tweet di esempio potrebbe essere:

Complimenti @ hackinglife7. Sembra un buon acquisto! "Rapporto di trasparenza n. 11 – Tipi di contenuti facili acquisiti da CodeinWP" bit.ly/1NL3yLz

O

Grande raccolta @Adelina_Tuca. I riepiloghi rapidi sono sempre utili. "6 migliori plugin di tipi di posta personalizzati per WordPress" – http://bit.ly/2021iqh

Inoltre, quando condividi contenuti di altri blogger con autentico riconoscimento, molti di loro ottengono il favore condividendo anche i tuoi contenuti. Quindi è una vittoria per entrambi.

La chiave del successo sui social media è essere coinvolti in interazioni autentiche con gli altri. L’impegno, indipendentemente dal suo scopo, sarà fruttuoso solo quando sarà autentico e fatto con cura e riconoscimento per gli altri.

Thomas Smale

Thomas Smale

Co-fondatore di FE International, aiuta gli imprenditori online a vendere la loro azienda. Columnist presso Entrepreneur.com
FeInternational.com
@twitter

Promuovere i post su Facebook per migliorare il coinvolgimento. Ciò è particolarmente efficace se si esegue il retarget del pubblico del proprio sito Web. Queste persone hanno recentemente visitato il tuo sito, quindi è molto probabile che vogliano condividere i tuoi contenuti su Facebook.

Questo ha funzionato meglio per noi utilizzando i post del blog – WordPress lo rende particolarmente facile e tutti (anche le piccole imprese) dovrebbero blog regolarmente e prendere in considerazione piccole campagne a pagamento su Facebook per migliorare la loro portata.

Tim Bourquin

Tim Bourquin

Imprenditore e Angels Fan di baseball
AfterOffers.com
@twitter

Quando la maggior parte delle persone parla dell’utilizzo dei social media per ottenere traffico, sta parlando di cercare di ottenere traffico gratuito creando un seguito su Twitter o Facebook e quindi collegando da tali servizi al proprio blog e sperando che i follower facciano clic sul collegamento.

All’inizio dei miei giorni di blog mi sono reso conto che non era sostenibile. Proprio come Facebook ha cambiato le regole e ha iniziato a mostrare post a meno delle persone che avevano "è piaciuto" la tua pagina, ogni rete di social media si rende conto che per fare soldi hanno bisogno che le persone facciano pubblicità.

Non possono sostenere la propria attività non facendo altro che consentire alle persone di inviare traffico ai propri siti Web gratuitamente.

La buona notizia è che pubblicità su Facebook è incredibilmente efficace e non deve essere costoso se si targetizza correttamente i propri annunci.

Due anni fa ho deciso che qualsiasi traffico ricevuto gratuitamente dai social network sarebbe stato "ciliegina sulla torta" e che la maggior parte del traffico che ottengo sarebbe traffico a pagamento.

Avevo semplicemente bisogno di un modo per mostrare un buon ritorno sull’investimento mostrando annunci sul mio sito o vendendo un prodotto a pagamento tramite una canalizzazione di risposta automatica via email.

In questi giorni, la mia strategia di marketing sui social media è incentrata sugli annunci di Facebook. Certo, sono felice quando arriva il feed Twitter del mio blog "retweet" e clic o quando la pagina Facebook del mio blog ottiene Mi piace e condivisioni dei post, ma non ci conto.

Trattare il tuo blog come un’azienda significa essere disposti a pagare per mettersi di fronte a potenziali clienti.

Quindi, ecco cosa faccio sia sul lato gratuito che su quello pagato per ottenere il traffico da Facebook al mio blog, dove posso quindi incoraggiare il visitatore a iscriversi alla mia newsletter via email.

Ma prima, la cosa più importante da fare è mettere il tuo pixel di marketing su Facebook in ogni pagina del tuo blog. In questo modo tutti coloro che visitano il tuo blog possono essere nuovamente targetizzati con annunci pubblicitari quando tornano su Facebook.

TUTTO ciò che faccio è progettato per far crescere la mia newsletter via e-mail perché una volta che li ho nella mia lista, il mio unico costo per raggiungerli è la mia tariffa mensile per il mio account GetResponse.

Per il traffico gratuito:

  • Ogni post del blog viene inserito nella pagina Facebook del blog come post. Tutti i clic che ottengo da questi post sono fantastici, ma non contano nel grande schema della mia attività.

Traffico a pagamento:

  • Ogni post di Facebook (di un post sul blog) viene potenziato con una spesa di $ 5. Senza questo, probabilmente raggiungerai alcune centinaia di persone al massimo. Spendere solo $ 5 per aumentare un post trasforma quel numero in poche migliaia raggiunte.
  • Una volta che qualcuno ritorna su Facebook, li bersaglio nuovamente (perché ora lo sono stati "pixeled" quando raggiungono la pagina del mio post sul blog) con un annuncio che li invia alla mia landing page di iscrizione alla newsletter.
  • Se fanno clic su un annuncio di Facebook e accedono a quella pagina di destinazione ma NON si iscrivono, li bersaglio nuovamente con un annuncio diverso che li incoraggia di nuovo a iscriversi alla mia newsletter.

Linea di fondo: Se hai appena iniziato, spendi semplicemente $ 5 per aumentare ogni post di Facebook e puoi iniziare a costruire quel pubblico personalizzato importantissimo di persone che hanno visitato i tuoi post sul blog.

Puoi quindi ridimensionarlo per pubblicare annunci di Facebook regolari che incoraggiano le persone a unirsi alla tua lista e-mail.

In questi giorni spendo circa $ 1.000 a settimana per gli annunci di Facebook – molti soldi ma ancora noccioline rispetto a quanto spendono alcuni dei singoli proprietari di siti web di successo.

Ma garantisce una crescita costante della mia newsletter via e-mail e poiché ho una serie di autorisponditori che guida il visitatore a diventare un cliente pagante dei miei prodotti, guadagno con quella spesa.

Il mio obiettivo è quello di spendere $ 1.000 in annunci di Facebook e fare $ 2.000 indietro per quella spesa per un ritorno del 100% sull’investimento.

Se stai solo pensando ai social media come un modo per ottenere traffico gratuito, fermati. Tutto ciò che ottieni gratuitamente è "sugo." Tratta il tuo blog come un business e questo significa pagare per essere davanti ai tuoi potenziali clienti.

Venchito Tampon.

Venchito Tampon

CEO e co-fondatore di SharpRocket
DigitalPhilippines.net
@twitter

Retargeting dell’audience tramite Facebook Ads

Quando altri stanno cercando di utilizzare gli annunci di Facebook senza alcuna strategia, ci sono alcuni metodi strategici che funzionano per le nostre campagne di marketing di contenuti su SharpRocket. Abbiamo investito pochi dollari (meno di $ 10. 47PHP = 1 USD) per promuovere le nostre risorse di contenuti per il pubblico di destinazione.

Mentre è sicuramente facile personalizzare gli annunci per un pubblico specifico che potrebbe avere interessi a intraprendere un’azione per te – condividere, mettere mi piace o postare clic, c’è sempre una quasi garanzia per ottenere il ROI dagli sforzi di retargeting di Facebook.

Ecco un guida passo passo che ti insegnerà come effettuare il retarget del pubblico utilizzando gli annunci di Facebook.

Alcuni punti chiave da prendere nota qui:

  • Se hai più destinatari, è assolutamente necessario separare quei gruppi di persone che desideri scegliere come target solo con i tuoi post pertinenti.
  • Prova i test A / B sull’immagine, sulla copia, sulla descrizione e sulla pagina di destinazione e vedi quale tipo di annuncio produrrà i risultati migliori.

Peter Nilsson

Appassionato di WordPress
WPDailyThemes.com
@twitter

Esistono tonnellate di diverse strategie di marketing sui social media, ma quali sono le più efficaci per la tua nicchia o marchio? Non è il compito più semplice da scoprire.

La mia raccomandazione è di provare diverse strategie ed esaminare quali sono le più vantaggiose per il tuo sito web.

WordPress e social media si sono sicuramente uniti e la stragrande maggioranza che utilizza WordPress come piattaforma di pubblicazione e CMS utilizzano ampiamente i social media per ottenere più traffico, costruire relazioni e generare più vendite.

Uso spesso la pubblicità sui social media per aumentare il traffico sui miei siti Web. Più traffico normalmente porta a un aumento delle vendite oltre a nuove relazioni commerciali e personali.

Non deve essere più complicato (teorico). In pratica un po ‘più difficile, ma voglio spiegare la mia più potente strategia di marketing sui social media, (in realtà due) e ho provato sicuramente la mia strada con una varietà di risultati diversi.

1. Facebook. Non che direi che Facebook sia la migliore opzione in ogni modo. Niente affatto, ma le mie pubblicità su Facebook hanno davvero superato le aspettative.

Non all’inizio, ma si tratta di perfezionare e indirizzare le persone giuste, in base a interesse, età, posizione ecc., Rendendo i tuoi annunci più pertinenti per il pubblico di destinazione. Raggiungere il gruppo giusto ti dà più valore e risultati per i soldi che hai speso.

2. giveaways. Chi non ama le cose gratis? L’hosting di omaggi sul tuo sito Web può davvero potenziare il traffico sul tuo sito Web. I visitatori condividono un omaggio sui social media a follower, amici e conoscenti per vincere premi.

Che a sua volta visita il tuo sito web e condividendo l’omaggio. La procedura si ripete ancora e ancora, e tutto ciò per costi pubblicitari pari a zero, nada, niente. Lo amo.

Conclusione

Accidenti … Grazie per essere arrivato così lontano … siamo al segno delle 10.000 parole a questo punto!

Il social media marketing per il 2020 è certamente più facile quando si rotola con i migliori blogger e si fa quello che fanno. Solo una domanda, qual è il tuo consiglio preferito qui?

Non dimenticare di partecipare al nostro corso intensivo per accelerare il tuo sito WordPress. Con alcune semplici correzioni, puoi ridurre i tempi di caricamento anche del 50-80%:

Layout, presentazione e modifica di Karol K.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map